Yeshu'a è Dio?

Re: Yeshu'a è Dio?

Messaggioda bgaluppi » martedì 2 luglio 2019, 10:02

Tony, hai colto qualcosa di molto importante. Paolo fu ritenuto una divinità. Questo la dice lunga sul perché Costantino capì che era necessario che il Cristo diventasse Dio (anzi, un dio).
Avatar utente
bgaluppi
 
Messaggi: 9772
Iscritto il: domenica 28 dicembre 2014, 8:13
Località: Torino

Re: Yeshu'a è Dio?

Messaggioda Tony » martedì 2 luglio 2019, 10:18

Menomale che ci sono questi documenti scritti che ci parlano di qualcosa di così evidente . Credo che Costantino non abbia detto lo stesso di Paolo o Barnaba solo perché erano sottostanti a Yeshua altrimenti avremmo avuto una specie di Panteon di divinità :D (cosa che in realtà viene fatta oggi dalla chiesa cattolica in veste mitigata secondo me , anche perché divinizzano la Madonna per esempio )
Tony
 
Messaggi: 678
Iscritto il: domenica 26 agosto 2018, 17:35

Re: Yeshu'a è Dio?

Messaggioda Janira » martedì 2 luglio 2019, 11:04

Matteo 16:13 e seguenti:

Poi Gesù, giunto nei dintorni di Cesarea di Filippo, domandò ai suoi discepoli: «Chi dice la gente che sia il Figlio dell'uomo?» 14 Essi risposero: «Alcuni dicono Giovanni il battista; altri, Elia; altri, Geremia o uno dei profeti». 15 Ed egli disse loro: «E voi, chi dite che io sia?» 16 Simon Pietro rispose: «Tu sei il Cristo, il Figlio del Dio vivente».
17 Gesù, replicando, disse: «Tu sei beato, Simone, figlio di Giona, perché non la carne e il sangue ti hanno rivelato questo, ma il Padre mio che è nei cieli.
Mi pare che Yeshua non lasci molto spazio all'interpretazione personale: Dio, che non può mentire o ingannare, RIVELA che Yeshua è il FIGLIO del DIO VIVENTE.
Janira
 
Messaggi: 486
Iscritto il: giovedì 8 febbraio 2018, 16:13

Re: Yeshu'a è Dio?

Messaggioda bgaluppi » martedì 2 luglio 2019, 12:55

Mi pare che Yeshua non lasci molto spazio all'interpretazione personale: Dio, che non può mentire o ingannare, RIVELA che Yeshua è il FIGLIO del DIO VIVENTE.

Janira, ottima osservazione: il Padre di Yeshùa, che è nei cieli (ed è allo stesso modro Padre dei discepoli, Gv 20:17), rivela a Pietro che Yeshùa è il Cristo. Più chiaro di così...
Avatar utente
bgaluppi
 
Messaggi: 9772
Iscritto il: domenica 28 dicembre 2014, 8:13
Località: Torino

Re: Yeshu'a è Dio?

Messaggioda Janira » martedì 2 luglio 2019, 13:03

Mattia, confido che ci sia una spiegazione al suggerimento dato da Dio a Mosè... Magari tu conosci qualche commento alla Torah a riguardo?
Per quel che riguarda la promessa della terra, non è una menzogna, semplicemente ancora non si è adempiuta nella sua completezza.
Janira
 
Messaggi: 486
Iscritto il: giovedì 8 febbraio 2018, 16:13

Re: Yeshu'a è Dio?

Messaggioda Janira » martedì 2 luglio 2019, 14:12

Hai ragione, stiamo andando off-topic. :-)
Janira
 
Messaggi: 486
Iscritto il: giovedì 8 febbraio 2018, 16:13

Re: Yeshu'a è Dio?

Messaggioda Luigi » martedì 2 luglio 2019, 15:17

Già so cosa ti passa in questo momento per la testa ed hai ragione: la Bibbia non dice da nessuna parte che Gesù è Dio.


Caro Marco, forse hanno ragione dal tuo punto di vista, ma non dal mio, poichè sebbene ,sia scritto una decina di volte nel nuovo testamento che IL Figlio è altresì Dio, alcuni dei partecipanti al forum, "da ex tdg", sebbene fuori da quella organizzazione, hanno ancora da disintossicarsi, da quell'indottrinamento forzato subito , che li ha portati a interpretare e reinterpretare, i vari passi delle scritture greche, che attestano la Deità del Figlio di Dio.
Cito solo qualche verso, senza riportare Gv. 20, 28, il quale se non lo sai, fino ad alcuni decenni trascorsi, i leaders dei tdg, davano a questo passo con lunghe spiegazioni, del tipo:
Si è vero in Gv. 20, 28, Tommaso si rivolge al Signore Gesù, chiamandolo Il Signore di me, ed Il Dio di me, ma ciò era dovuto allo stupore, alla meraviglia dell'apostolo, vedendosi di fronte il Signore Gesù che era risorto, ed il Signore comprendendo lo stato d'animo dell'apostolo, NON lo corresse...., aggiungendo: bla, bla, bla...

Mentre negli anni a seguire , cambiarono intendimento, come cambia il vento, adattandolo alla loro visione razionale, dicendo che era solo una esclamazione quella di Tommaso , in Gv. 20,28...

E dal precedente, subito si adattarono al nuovo """"intendimento"""", portandolo avanti fino ad oggi...

Esempio di alcuni passi:
Tito 2, 11 Infatti la grazia di Dio, salvifica per tutti gli uomini, si è manifestata, 12 e ci insegna a rinunciare all'empietà e alle passioni mondane, per vivere in questo mondo moderatamente, giustamente e in modo santo, 13 aspettando la beata speranza e l'apparizione della gloria del nostro grande Dio e Salvatore, Cristo Gesù.

Ora senza scomodare l grammatica, è chiaro il verso, applicando al Signore Gesù, l'appellativo di Dio, nonchè l'attributo di Salvatore...

2 Pietro 1, 1 Simon Pietro, servo e apostolo di Gesù Cristo, a coloro che hanno ricevuto in sorte con noi la stessa preziosa fede per la giustizia del nostro Dio e salvatore Gesù Cristo
Anche quì ,fanno di tutto per far risultare che , Dio e salvatore Gesù Cristo, sono due persone, mentre è chiaro che si sta identificando , solo la persona del Figlio, riportandolo come Dio.
Mentre è ben diverso il verso 2, dove, IL Padre e IL Figlio, sono ben distinti.

2 grazia e pace sia concessa a voi in abbondanza nella conoscenza di Dio e di Gesù Signore nostro.
Quì, le traduzioni CEI, N. Riveduta e N. Diodati, sono concorde...
Ma coloro che non credono nel Suo Nome e non sono Suoi discepoli come gli apostoli, faranno di tutti per non ravvedersi, e non credere nel Suo Nome ,per il perdono dei loro peccati.
Poi Gesù, giunto nei dintorni di Cesarea di Filippo, domandò ai suoi discepoli: «Chi dice la gente che sia il Figlio dell'uomo?» 14 Essi risposero: «Alcuni dicono Giovanni il battista; altri, Elia; altri, Geremia o uno dei profeti». 15 Ed egli disse loro: «E voi, chi dite che io sia?» 16 Simon Pietro rispose: «Tu sei il Cristo, il Figlio del Dio vivente».

Janira :-) , Il Cristo , Il Figlio del Dio vivente, non è un uomo, poichè è scritto nella pienezza dei tempi, viene NELLA CARNE, "quella di Gesù di Nazaret ,figlio di Maria; lui è uomo; lui è il servo.., descritto anche in Isaia nel quale dimora il Figlio di Dio" che era in forma di Dio, prima di venire nella carne"

Dio, che non può mentire o ingannare, RIVELA che Yeshua è il FIGLIO del DIO VIVENTE.

Certo, dove il contesto generale delle scritture greche, riporta che, oltre che Figlio di Dio...., è altresì DIO, e riceve la medesima Gloria del Padre.....
Ciao
Luigi
 
Messaggi: 739
Iscritto il: martedì 31 marzo 2015, 21:02

Re: Yeshu'a è Dio?

Messaggioda Gianni » martedì 2 luglio 2019, 17:37

Luigi, la solita raffica di passi, tra cui qualcuno che presenta perfino problemi di critica testuale. Citane uno alla volta, se ne vuoi discutere, ma non dimenticare: quando lo citi spiega anche in che modo si concilia con 2Cor 1:3, in cui Dio è definito “il Dio e Padre del nostro Signore Gesù Cristo”.
Avatar utente
Gianni
Site Admin
 
Messaggi: 7454
Iscritto il: giovedì 12 marzo 2009, 11:16
Località: Viareggio

Re: Yeshu'a è Dio?

Messaggioda Luigi » mercoledì 3 luglio 2019, 14:45

Gianni, il tuo solito commento , con l'ennesima non risposta... :-(
Luigi
 
Messaggi: 739
Iscritto il: martedì 31 marzo 2015, 21:02

Re: Yeshu'a è Dio?

Messaggioda marco » mercoledì 3 luglio 2019, 18:08

Caro Luigi intendevo che, la formula Gesù è Dio, purtroppo, non c’è. E se non c’è, significa che Dio in qualche modo ha voluto così. Ho scritto messaggi addietro che studiando e leggendo la Bibbia, cosa che da cattolico non facevo, mi ero ricreduto sulla Divinità di Gesù. Adesso, con cognizione di causa, sono fermamente convinto che Dio si è fatto carne in Gesù. La Bibbia lo lascia intendere in maniera preponderante. Non lo dice ma è talmente evidente che a mio avviso solo chi non vuole vedere non vede.

Anche nella lettera di Paolo a Tito da te riportata c’è questo detto e non detto. I detrattori della Divinità di Gesù dicono che inTito 2,13 le persone sono due: nostro grande Dio e salvatore Gesù Cristo.
Però nel versetto 10 il Salvatore è Dio: per fare onore in tutto alla dottrina di Dio, nostro salvatore.
Nel giro di soli tre versetti Paolo sposta il titolo di salvatore da Dio a Gesù in maniera troppo convenzionale.
Due sono le cose: o Paolo li mette sullo stesso piano o sono la stessa cosa.
marco
 
Messaggi: 2198
Iscritto il: mercoledì 2 aprile 2014, 18:47

PrecedenteProssimo

Torna a Yeshùa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti