Domande riguardo ai peccati

Re: Domande riguardo ai peccati

Messaggioda noiman » sabato 2 gennaio 2021, 20:38

Sammaél è l’istinto del male primordiale lo Yetzer ha-rà che è simile ad una mosca che non avendo il pungiglione non riesce a penetrare la carne sana da sola, lo fa attraverso le aperture che trova, nel caso di una ferita aperta per quanto piccola sia apre la carne l’infetta e si fa strada all’interno, questo è paragonabile all’uomo che se è sano di principi è più difficile attaccarlo, ma Sammaél è maestro nel trovare una nostra piccola falla nel nostro integrità presunta e si apre un varco convincendo che quest’uomo è identico alla sua carne, farà di tutto per allargare la ferita per accogliere le trasgressioni più gravi.
Mi ripeto con la barzelletta.
Un rabbino torna a casa d'improvviso un pomeriggio per prendere alcuni documenti dimenticati. Sennonché scopre la moglie a letto con un altro uomo. "Rebecca!" esclama inorridito. "Dovresti vergognarti! Non lo sai? Si comincia così... e si finisce col fumare di sabato!!!".
Noiman
noiman
 
Messaggi: 1261
Iscritto il: domenica 20 aprile 2014, 22:41

Re: Domande riguardo ai peccati

Messaggioda LuigiS » sabato 2 gennaio 2021, 21:18

Tiger ha scritto:"Il peccato che conduce a morte" si intende la morte spirituale, e cioè che è destinato alla morte seconda.

Puoi spiegarmi cosa significa la morte spirituale e la morte seconda?
Tiger ha scritto:La capacità di resistere ce l'abbiamo tutti ed è la nostra volontà, al massimo bisogna cercare di tenere in allenamento questa volontà, prega Dio nel nome di Gesù di darti questa forza.

Al momento non mi sento di pregare Dio nel nome di Gesù, ma questo è un fatto mio personale.
noiman ha scritto:Sammaél è l’istinto del male primordiale lo Yetzer ha-rà che è simile ad una mosca che non avendo il pungiglione non riesce a penetrare la carne sana da sola, lo fa attraverso le aperture che trova, nel caso di una ferita aperta per quanto piccola sia apre la carne l’infetta e si fa strada all’interno, questo è paragonabile all’uomo che se è sano di principi è più difficile attaccarlo, ma Sammaél è maestro nel trovare una nostra piccola falla nel nostro integrità presunta e si apre un varco convincendo che quest’uomo è identico alla sua carne, farà di tutto per allargare la ferita per accogliere le trasgressioni più gravi.
Mi ripeto con la barzelletta.
Un rabbino torna a casa d'improvviso un pomeriggio per prendere alcuni documenti dimenticati. Sennonché scopre la moglie a letto con un altro uomo. "Rebecca!" esclama inorridito. "Dovresti vergognarti! Non lo sai? Si comincia così... e si finisce col fumare di sabato!!!".
Noiman

Credo che ciò non abbia attinenza con le domande che ho posto.
LuigiS
 
Messaggi: 63
Iscritto il: sabato 3 ottobre 2020, 23:11

Re: Domande riguardo ai peccati

Messaggioda noiman » sabato 2 gennaio 2021, 22:07

va bene Luigi, :YMHUG: non peccare più
Noiman
noiman
 
Messaggi: 1261
Iscritto il: domenica 20 aprile 2014, 22:41

Re: Domande riguardo ai peccati

Messaggioda Tony » sabato 2 gennaio 2021, 22:18

veramente la risposta di noiman è attinente al peccato la parafraso con le parole di Giacomo :
Nessuno, quand'è tentato, dica: «Sono tentato da Dio»; perché Dio non può essere tentato dal male, ed egli stesso non tenta nessuno; 14 invece ognuno è tentato dalla propria concupiscenza che lo attrae e lo seduce. 15 Poi la concupiscenza, quando ha concepito, partorisce il peccato; e il peccato, quando è compiuto, produce la morte.

noiman a me piace il commento ad Isaia 5:18 che dice :
-cosa si intende per il peccato come corda da carro ?
-la tentazione è prima sottile come la tela del ragno ma alla fine diventa come una corda da carro

:-)
Avatar utente
Tony
 
Messaggi: 743
Iscritto il: domenica 26 agosto 2018, 17:35

Re: Domande riguardo ai peccati

Messaggioda Tiger » sabato 2 gennaio 2021, 23:37

LuigiS
Puoi spiegarmi cosa significa la morte spirituale e la morte seconda?
Il discorso è molto lungo, te lo spiego in pochissime parole. Lo spirito fu dato da Dio alla creazione di Adamo. Quando uno muore fisicamente, lo spirito ritorna a Dio e porta tutte le informazioni di quell'anima per il giudizio particolare. Colui che ha ucciso il suo spirito con una vita terrena di peccato, è uno spirito già morto e non potrà più vivere appunto perché arriva a Dio già morto, questa è la seconda morte, prima morte il corpo, seconda morte lo spirito.

Invece colui che nella vita terrena ha vinto la carne, va a Dio nel giudizio particolare ma con uno spirito vivo che entrerà nel regno di Dio. Questa è la prima risurrezione di cui parla Giovanni nell'apocalisse, e non ha potere la seconda morte.


Al momento non mi sento di pregare Dio nel nome di Gesù, ma questo è un fatto mio personale.
È questo il tuo problema, non ti fai guidare dallo spirito donato che è lunico mezzo per comunicare con Dio. Cosi si uccide lo spirito.
Ascolta il consiglio di Noiman "va, e non peccare piu" Gv. 8,11
Avatar utente
Tiger
 
Messaggi: 373
Iscritto il: giovedì 23 aprile 2020, 8:42

Re: Domande riguardo ai peccati

Messaggioda LuigiS » domenica 3 gennaio 2021, 0:18

Tiger, grazie per la risposta riguardo la morte spirituale! Avrei altre domande riguardo lo spirito ma credo che andrei troppo fuori tema.

Non so comunque se Noiman mi abbia dato un consiglio, un ordine o cosa e se faceva riferimento a Gv. 8,11.
LuigiS
 
Messaggi: 63
Iscritto il: sabato 3 ottobre 2020, 23:11

Re: Domande riguardo ai peccati

Messaggioda Gianni » domenica 3 gennaio 2021, 7:21

Noiman ha centrato perfettamente la questione.
Avatar utente
Gianni
Site Admin
 
Messaggi: 7518
Iscritto il: giovedì 12 marzo 2009, 11:16
Località: Viareggio

Re: Domande riguardo ai peccati

Messaggioda LuigiS » domenica 3 gennaio 2021, 10:13

Gianni ha scritto:Noiman ha centrato perfettamente la questione.

Quale questione? Credo che per me sia più utile se si rispondesse in maniera chiara alle domande che ho posto, poi non so...
LuigiS
 
Messaggi: 63
Iscritto il: sabato 3 ottobre 2020, 23:11

Re: Domande riguardo ai peccati

Messaggioda Tony » domenica 3 gennaio 2021, 11:10

LuigiS quello che noiman credo volesse dire era che il peccato è conseguenza (non diretta) della tentazione , infatti se ben ricordi prima che Cain uccidesse Abele Dio disse : Ma se agisci male, il peccato sta spiandoti alla porta, e i suoi desideri sono rivolti contro di te; ma tu dominalo!

Dio da la possibilità di dominare la tentazione prima che si arrivi a commettere il male che arriva da un impulso cattivo, questo impulso cattivo nella tradizione ebraica è chiamato yetzer hara , che significa appunto impulso cattivo o inclinazione cattiva ed è quello che spinge l'uomo a commettere peccato , a mancare il bersaglio ad essere in errore( ma non sempre è una cosa negativa) .In Gn 2:7 la parola che viene tradotta con 'formo' ha un irregolarità perchè è formata da due yod , i rabbini hanno notato questo dettaglio non da poco e spiegano che questa doppia yod רֶ ציִיּ (yiytzèr) come il doppio impulso che l'uomo ha uno in bene (tov) e uno in male(ra) a differenza degli animali che hanno soltanto un impulso e che la parola usata per la creazione degli animali è fatta da soltanto una yod רֶ צֵי (yètzer).

La parola yetzer si riscontra per la prima volta in Gn 6:5 dove è detto che 'Dio vide la cattiveria dell'uomo era abbondante sulla terra e che ogni inclinazione era solo cattiva' .
Avatar utente
Tony
 
Messaggi: 743
Iscritto il: domenica 26 agosto 2018, 17:35

Re: Domande riguardo ai peccati

Messaggioda LuigiS » domenica 3 gennaio 2021, 11:47

Tony, il messaggio di Noiman e i tuoi messaggi credo che contengano sicuramente informazioni interessanti, ma non credo che rispondano alle domande che ho posto, poi non so...
LuigiS
 
Messaggi: 63
Iscritto il: sabato 3 ottobre 2020, 23:11

PrecedenteProssimo

Torna a La Sacra Scrittura

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite