“Chi mi ha toccato il mantello?”. L'identità dell'emorroissa

Re: “Chi mi ha toccato il mantello?”. L'identità dell'emorro

Messaggioda Gianni » domenica 29 settembre 2019, 16:12

Grazie, Maximus55. Puoi inviarmelo come allegato impiegando la posta interna del forum. :-)
Avatar utente
Gianni
Site Admin
 
Messaggi: 6869
Iscritto il: giovedì 12 marzo 2009, 11:16
Località: Viareggio

Re: “Chi mi ha toccato il mantello?”. L'identità dell'emorro

Messaggioda maximus55 » domenica 29 settembre 2019, 18:13

Puoi per favore confermarmi la regolare ricezione del testo che ti ho inviato. Ho ricevuto un messaggio che mi informa che la dimensione del file è eccessiva. Che devo fare? Grazie
maximus55
 
Messaggi: 14
Iscritto il: martedì 5 dicembre 2017, 18:31

Re: “Chi mi ha toccato il mantello?”. L'identità dell'emorro

Messaggioda Gianni » domenica 29 settembre 2019, 19:22

Ti ho risposto.
Avatar utente
Gianni
Site Admin
 
Messaggi: 6869
Iscritto il: giovedì 12 marzo 2009, 11:16
Località: Viareggio

Re: “Chi mi ha toccato il mantello?”. L'identità dell'emorro

Messaggioda maximus55 » sabato 19 ottobre 2019, 11:59

Carissimo Gianni, molti amici, ma anche alcuni detrattori, ai quali avevo parlato con entusiasmo della tua generosa promessa di pubblicare, sul sito http://www.biblistica.it/wordpress/?page_id=4348, il mio studio sull'identità dell’emorroissa evangelica: “Chi mi ha toccato il mantello?”, mi chiedono con insistenza a che punto sia quella, che io avevo annunciato come imminente, pubblicazione. Ora, poiché, ti confesso sinceramente, la cosa inizia a mettermi in un certo imbarazzo, vorrei chiederti se c’è da attendere ancora molto oppure se, nel frattempo, sia sorto qualche insormontabile problema che impedisca la pubblicazione del mio lavoro. Grazie dell’attenzione e un sincero saluto.
maximus55
 
Messaggi: 14
Iscritto il: martedì 5 dicembre 2017, 18:31

Re: “Chi mi ha toccato il mantello?”. L'identità dell'emorro

Messaggioda Gianni » sabato 19 ottobre 2019, 16:31

Ciao, Massimo. Il tuo studio sarà pubblicato questa notte e sarà disponibile come Studi controversi - N. 10 - "Chi mi ha toccato il mantello?" nella pagina che hai indicato. Se sei iscritto alla nostra newsletter ne riceverai comunicazione, altrimenti lo troverai sul sito. Grazie per averlo messo a disposizione! :-)
Avatar utente
Gianni
Site Admin
 
Messaggi: 6869
Iscritto il: giovedì 12 marzo 2009, 11:16
Località: Viareggio

Re: “Chi mi ha toccato il mantello?”. L'identità dell'emorro

Messaggioda maximus55 » sabato 19 ottobre 2019, 20:29

Caro Gianni, ti ringrazio infinitamente. Ora le malelingue saranno zittite e chi voglia offrire il proprio contributo critico sarà il benvenuto. Un caro saluto. :-)
maximus55
 
Messaggi: 14
Iscritto il: martedì 5 dicembre 2017, 18:31

Re: “Chi mi ha toccato il mantello?”. L'identità dell'emorro

Messaggioda Gianni » domenica 20 ottobre 2019, 4:22

Fatto!, caro Massimo :-) :
https://www.biblistica.it/wordpress/wp- ... ntello.pdf

Grazie a te per la concessione.

A chi è interessato segnalo anche la pubblicazione del mio ultimo libro:
https://www.biblistica.it/wordpress/wp- ... C3%99A.pdf
Avatar utente
Gianni
Site Admin
 
Messaggi: 6869
Iscritto il: giovedì 12 marzo 2009, 11:16
Località: Viareggio

Re: “Chi mi ha toccato il mantello?”. L'identità dell'emorro

Messaggioda bgaluppi » domenica 20 ottobre 2019, 20:58

Gianni, non ho ancora letto il libro, gli ho dato una scorsa, ma sembra interessantissimo. Soprattutto, mi piace molto l'idea. Complimenti.
Avatar utente
bgaluppi
 
Messaggi: 9318
Iscritto il: domenica 28 dicembre 2014, 8:13
Località: Torino

Re: “Chi mi ha toccato il mantello?”. L'identità dell'emorro

Messaggioda Gianni » lunedì 21 ottobre 2019, 3:29

:-)
Avatar utente
Gianni
Site Admin
 
Messaggi: 6869
Iscritto il: giovedì 12 marzo 2009, 11:16
Località: Viareggio

Re: “Chi mi ha toccato il mantello?”. L'identità dell'emorro

Messaggioda speculator » venerdì 15 novembre 2019, 1:04

La donna che aveva toccato il mantello era guarita all'istante.
Gesu' sapeva cosa era accaduto, anche perché una potenza era uscita da lui.
Perche' dovette sottoporre la donna a quella prova umiliante?
La risposta è: "figlia (quindi non era sposata, e chi si sposava o si teneva una donna con perdite?) la tua fede ti ha sanata (cioe' era guarita) vai in pace (essendo proibito andare in giro con perdite) e sii ristabilita dalla tua dolorosa malattia (dolorosa quindi e non solo perdite) ed essere ristabilita voleva dire togliere le conseguenze della lunga malattia e riportarla al massimo della salute.
speculator
 
Messaggi: 605
Iscritto il: lunedì 25 marzo 2019, 17:25
Località: sanremo

PrecedenteProssimo

Torna a La Sacra Scrittura

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti