Differenza tra uomo e animali

Re: Differenza tra uomo e animali

Messaggioda L'agnostico » venerdì 5 ottobre 2018, 11:47

Ciao Bgaluppi sto finendo di leggere il link della discussione che mi hai mandato
Riguardo la domanda che mi poni forse bisognerebbe conoscere prima chi o cos'è questo Dio per poter capire in che senso siamo a sua immagine e somiglianza quindi personalmente non saprei cosa rispondere
Posso dire che spesso io mi abbasso al rango di animale o non mi sento diverso dato che morirò anch'io come loro e il resto degli esseri viventi
L'agnostico
 
Messaggi: 35
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2018, 19:32

Re: Differenza tra uomo e animali

Messaggioda bgaluppi » venerdì 5 ottobre 2018, 12:48

Tutto "muore", anche le piante, le stelle... Ma la legge della conservazione della materia dice “Nulla si crea [da sè], nulla si distrugge, tutto si trasforma”. Tu ti senti un animale? Vivi come un animale? Pensi come un animale? E un cane può partecipare con noi a questa conversazione?

Chi è Dio... Colui o Ciò da cui origina ogni cosa. Lo puoi conoscere osservando il miracolo dei procedimenti fisici e biologici che avvengono intorno a te. Osserva com'è fatto un fiore e comprendi perché è fatto così e capirai qualcosa di Dio. Chiediti da dove la cellula trae l'energia necessaria per attuare azioni intelligenti. Osserva i meccanismi della natura e riconoscerai l'intelligenza dietro ogni evento. Ecco, noi siamo simili a Dio, perché abbiamo un'intelligenza e una sensibilità che ci consentono di osservare e comprendere tutto ciò che ci circonda.
Avatar utente
bgaluppi
 
Messaggi: 7335
Iscritto il: domenica 28 dicembre 2014, 8:13
Località: Torino

Re: Differenza tra uomo e animali

Messaggioda Israel75 » venerdì 5 ottobre 2018, 20:47

Ciao Agnostico , una riflessione : gli animali sostanzialmente per sopravvivere competono tra loro.
L'uomo altre a ciò può anche cooperare per il raggiungimento di un obbiettivo, cosa che un animale non riesce nemmeno a concepire, dato che risponde solo agli istinti e non è consapevole di sè.
In statistica si chiama "gioco non a somma zero." , è il frutto di una cooperazione tra comunità anche molto diverse tra loro che solo una intelligenza di un certo spessore può concepire e che ha come conseguenza il fatto che entrambi le parti guadagnano qualcosa. :-)
Shalom
(Giac 4:6) Anzi, egli ci accorda una grazia maggiore; perciò la Scrittura (Is 10:33,Lc 18:14) dice: «Dio resiste ai superbi e dà grazia agli umili».
Avatar utente
Israel75
 
Messaggi: 1898
Iscritto il: mercoledì 26 marzo 2014, 17:27

Re: Differenza tra uomo e animali

Messaggioda bgaluppi » venerdì 5 ottobre 2018, 21:04

Agnostico, ti indico un articolo interessante da leggere:

https://www.antoniosocci.com/einstein-e ... -dintorni/

È particolarmente interessante, ai fini del tema di discussione, questo passaggio:

La matematica è una costruzione della mente umana. Com’è possibile che un’equazione astratta costruita dalla nostra intelligenza si ritrovi poi esattamente riprodotta nelle leggi fisiche vigenti nelle più remote regioni dell’universo?

Il cosmo non è stato prodotto da nessun essere umano e tuttavia è governato proprio da quella stessa ferrea razionalità matematica che la nostra mente elabora in astratto.

Tutto questo è un autentico “miracolo”: è il più colossale e clamoroso miracolo che si trovi costantemente sotto i nostri occhi e a cui non facciamo alcun caso. A chiamarlo così – “miracolo” – è stato proprio Einstein che ne era immensamente stupefatto.


Noi riusciamo a carpire la presenza di Dio dalla creazione che ci circonda, e riusciamo a comprendere i meccanismi di funzionamento delle cose, perché abbiamo in noi le capacità per farlo, essendo ad immagine e somiglianza di Colui che ha creato il tutto e stabilisce i meccanismi di funzionamento di tutte le cose. Gli animali non sono in grado di fare questo.
Avatar utente
bgaluppi
 
Messaggi: 7335
Iscritto il: domenica 28 dicembre 2014, 8:13
Località: Torino

Re: Differenza tra uomo e animali

Messaggioda Harlock » giovedì 11 ottobre 2018, 20:26

Bene bene... gli animali hanno gli istinti e l'uomo lo spirito divino...

Parliamone !

La cosa piu' alta che puo' fare l'uomo, la cosa piu' nobile, è donare la sua vita.

Donarla per salvare un figlio, donarla per amore, donarla per una causa forse. Donarla per l'umanità seguendo l'esempio di Yeshua.

Orbene, quanti cani si sono gettati tra le fiamme per salvare il padrone in pericolo ? Per salvare un bimbo, una famiglia ?

E questo secondo voi è "istinto" ? Casomai l'istinto di sopravvivenza li avrebbe portati lontani a salvarsi la pellaccia o la pelliccia...

Ancora non convinti ?

Beh guardate questo filmato e notate come funzionano gli "istinti" che qualcuno potrebbe scambiare per amore ... https://www.youtube.com/watch?v=1dam164nbJ4
Avatar utente
Harlock
 
Messaggi: 298
Iscritto il: mercoledì 4 giugno 2014, 9:35

Re: Differenza tra uomo e animali

Messaggioda bgaluppi » venerdì 12 ottobre 2018, 9:13

Ciao Harlock, che il cane abbia uno "spirito" ("soffio") che proviene da Dio (e torna a Dio nel momento della morte) non ci sono dubbi, esattamente come l'uomo. Tutta l'energia che regola e mantiene la vita proviene da Dio. Anche l'animale è dotato di intelligenza e ciò è indubbio. Tu dici "gli animali hanno gli istinti e l'uomo lo spirito divino". Non stiamo dicendo questo. Oltretutto, l'uomo non ha lo spirito divino, ma “Io spirito dell'uomo” (1Cor 2:11), che proviene da Dio e torna a Dio. Io mettevo in evidenza che l'uomo, a differenza dell'animale, è creato a immagine e somiglianza di Dio.

Ora, mentre l'animale maschio che uccide i cuccioli della sua stessa specie non lo fa per cattiveria o crudeltà, ma solo perché comandato da un'istinto innato che regola certi meccanismi riproduttivi, come possiamo definire un uomo che uccide i bambini?

Ciò che chiamiamo "spirito" è dunque un'energia di sorta, che produce effetti negli esseri viventi. Nell'uomo, gli effetti sono ben diversi dall'animale.
Avatar utente
bgaluppi
 
Messaggi: 7335
Iscritto il: domenica 28 dicembre 2014, 8:13
Località: Torino

Re: Differenza tra uomo e animali

Messaggioda Harlock » sabato 13 ottobre 2018, 10:52

Si vero, l'animale in taluni casi, vedi il leone, uccide i cuccioli della sua specie, generati da una discendenza non sua, per imporre la sua discendenza una volta che si impadronisce del "branco" sfidando l'anziano.

Qualcosa del genere a mio parere è accaduto anche con Mosè quando va alla conquista dei territori con il suo "esercito", sterminando donne e bambini (a parte le vergini da conservare, immagino quelle piacenti) per imporre la sua discendenza (eseguire il giudizio di Dio se preferiamo). Erano tutti "colpevoli", pure coloro che avevano la sola colpa di essere nati nel posto e nel momento sbagliato analogamente ai cuccioli del leone precedente ?

Forse l'uomo è sopraffino nei suoi genocidi (forse xche chi non è votato allo sterminio non è degno di Dio ?) perchè il Creatore nella sua infinita bontà gli ha donato qualche neurone in piu', ma la sostanza non cambia...
Ultima modifica di Harlock il sabato 13 ottobre 2018, 11:47, modificato 3 volte in totale.
Avatar utente
Harlock
 
Messaggi: 298
Iscritto il: mercoledì 4 giugno 2014, 9:35

Re: Differenza tra uomo e animali

Messaggioda bgaluppi » sabato 13 ottobre 2018, 11:40

In quel caso si tratta dello cherem, l'anatema, una pratica tipica delle società teocratiche in cui si votava una città al proprio dio per dimostrarne la superiorità. Ciò che veniva votato doveva essere completamente distrutto, per questo si dice "votare allo sterminio". È una cosa diversa.
Avatar utente
bgaluppi
 
Messaggi: 7335
Iscritto il: domenica 28 dicembre 2014, 8:13
Località: Torino

Re: Differenza tra uomo e animali

Messaggioda Harlock » sabato 13 ottobre 2018, 11:42

Punti di vista ….
Avatar utente
Harlock
 
Messaggi: 298
Iscritto il: mercoledì 4 giugno 2014, 9:35

Re: Differenza tra uomo e animali

Messaggioda L'agnostico » sabato 13 ottobre 2018, 13:29

Molto interessanti le vostre risposte e considerazioni..
Ciò nonostante io non trovo alcuna differenza tra l'uomo e gli animali(intendo qui anche il resto degli esseri viventi)
Per quanto(l'uomo) sia il più intelligente.. E la Bibbia afferma finanche che sia a immagine e somiglianza di Dio.. Questo non lo salvaguarda da morte certa.. Dalle malattie, dalle sofferenze, dal vivere in un pianeta ostico..
Come dire.. È vero noi viviamo perché sul pianeta c è l'aria e l'acqua..Ma aria e acqua spesso sono anche causa di catastrofi dannose per la vita stessa dell'uomo.. Il paradosso c'è!
Quindi è in questo che non vedo la differenza.. Non vedo quale sia il giovamento nell'essere intellettualmente superiori se poi le condizioni della vita sono le stesse tra noi e il resto degli esseri viventi?
L'agnostico
 
Messaggi: 35
Iscritto il: lunedì 7 maggio 2018, 19:32

PrecedenteProssimo

Torna a Bibbia e ...

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti