Confidenziale

Re: Confidenziale

Messaggioda Tony » lunedì 11 novembre 2019, 12:01

Mi sembrava corretto , da ora in poi darò del tu :)
Avatar utente
Tony
 
Messaggi: 463
Iscritto il: domenica 26 agosto 2018, 17:35

Re: Confidenziale

Messaggioda Gianni » lunedì 11 novembre 2019, 17:45

Grazie, Tony.
Avatar utente
Gianni
Site Admin
 
Messaggi: 6688
Iscritto il: giovedì 12 marzo 2009, 11:16
Località: Viareggio

Re: Confidenziale

Messaggioda Tony » lunedì 11 novembre 2019, 18:00

A te .
Avatar utente
Tony
 
Messaggi: 463
Iscritto il: domenica 26 agosto 2018, 17:35

Re: Confidenziale

Messaggioda matteo97 » martedì 12 novembre 2019, 14:24

Io non riuscirei mai ad intraprendere un percorso di studi senza aver alcun contatto con il docente. Se studiassi da autodidatta farei disastri... Voi invece siete tutti autoformativi?
Avatar utente
matteo97
 
Messaggi: 223
Iscritto il: lunedì 14 gennaio 2019, 14:14

Re: Confidenziale

Messaggioda stella » mercoledì 13 novembre 2019, 7:33

Ci siamo ancora tutti? ..

io mi sono perduta un po' dietro a ''Pinchas Lapide'' ((non lo conoscevo ))anche se non si trova molto in giro ,bisogna solo comprare i suoi libri ...

solo queste due frasi scritte ,che trovo cercando qua e la ..

P. Lapide ''considero la Chiesa e il Papato istituzioni umane, fragili e fallibili come tutti noi''
Moltmann:
"La cristianità può ottenere la salvezza solo insieme a Israele. Un giorno ai cristiani verrà chiesto, dove sono i tuoi fratelli e sorelle ebrei? Un giorno alla chiesa verrà chiesto, dove hai lasciato Israele...
queste poche parole dicono molto ...


Ed ora ,permettetimi di condividere con voi una lettura e meditazione tratta da ,...come e' giusto citare ..

DALLA SCUOLA DEL SABATO AVVENTISTA''
Neemia9:9-22. In cosa si distingue questa parte della preghiera rispetto alla prima?
Neemia 9:9-22: “9 Tu hai visto l'afflizione dei nostri padri in Egitto e hai udito il loro grido presso il mar Rosso. 10 Hai operato miracoli e prodigi contro il faraone, contro tutti i suoi servi, contro tutto il popolo del suo paese, perché sapevi che essi avevano trattato i nostri padri con prepotenza. Così ti sei fatto un nome come quello che hai in questo giorno. 11 Hai aperto il mare davanti a loro, ed essi sono passati in mezzo al mare all'asciutto; tu hai gettato nell'abisso quelli che li inseguivano, come una pietra in fondo ad acque vorticose. 12 Di giorno li guidavi con una colonna di nuvola, e di notte con una colonna di fuoco per illuminare loro il cammino da percorrere. 13 Sei sceso sul monte Sinai e hai parlato con loro dal cielo dando loro prescrizioni giuste e leggi di verità, buoni precetti e buoni comandamenti. 14 Hai fatto loro conoscere il tuo santo sabato, e hai dato loro comandamenti, precetti e una legge per mezzo di Mosè, tuo servo. 15 Davi loro pane dal cielo quand'erano affamati, e facevi scaturire acqua dalla roccia quand'erano assetati, e hai detto loro che andassero a prendere possesso del paese che avevi giurato di dar loro. 16 Ma i nostri padri si sono comportati con superbia, irrigidendo i loro colli, e non ubbidendo ai tuoi comandamenti. 17 Hanno rifiutato di ubbidire, e non si sono ricordati delle meraviglie da te fatte in loro favore; e hanno irrigidito i loro colli e, nella loro ribellione, si sono voluti dare un capo per tornare alla loro schiavitù. Ma tu sei un Dio pronto a perdonare, misericordioso, pieno di compassione, lento all'ira e di gran bontà, e non li hai abbandonati. 18 Anche quando si erano fatti un vitello di metallo fuso, dicendo: "Ecco il tuo Dio che ti ha fatto uscire dall'Egitto!", e ti avevano oltraggiato gravemente,
19 tu, nella tua immensa misericordia, non li hai abbandonati nel deserto: la colonna di nuvola che stava su di loro non cessava di guidarli durante il giorno, lungo il loro viaggio, e la colonna di fuoco non cessava di illuminare loro il cammino da percorrere di notte. 20 Hai dato loro il tuo buono Spirito per istruirli, e non hai rifiutato la tua manna alle loro bocche, e hai dato loro acqua quando erano assetati. 21 Per quarant'anni li hai sostentati nel deserto, e non è mancato loro nulla; i loro vestiti non si sono logorati e i loro piedi non si sono gonfiati. 22 Hai dato loro regni e popoli, li hai divisi fra loro definendone i confini; essi hanno posseduto il paese di Sicon, cioè il paese del re di Chesbon, e il paese di Og, re di Basan.”

NON RIPORTO TUTTO ,MA SOLO QUALCHE CONSIDERAZIONE ..
-La preghiera passa dalla lode a Dio per la sua fedeltà al racconto della stridente infedeltà israelita durante le esperienze vissute in Egitto e nel deserto. Evidenzia tutto quello che il Signore ha dato agli Israeliti ma, sfortunatamente, la risposta dei «padri» a questa benevolenza fu orgoglio, superbia e disprezzo dei gesti di grazia divini. Il riconoscimento del fallimento umano e la mancanza di una vera devozione sono passi importanti verso la confessione e il pentimento. E anche se quei testi parlano di un popolo ormai lontano nel tempo, nessuno può negare che ogni singolo individuo ha dei problemi in questo stesso ambito. Naturalmente, a questo punto entra in scena il vangelo, tanto per noi oggi quanto per essi all’epoca. La confessione, accanto al pentimento, è determinante per ammettere che dobbiamo essere giustificati solo da Gesù. «Quando accettiamo Cristo come nostro Salvatore mediante il ravvedimento e la fede, il Signore ci perdona i peccati e ci rimette la punizione prevista per la trasgressione della legge. A quel punto, il peccatore si trova davanti a Dio come persona giusta, viene accolto con favore nel cielo e attraverso lo Spirito accede alla comunione con il Padre e il Figlio» - 3SM , p. 191.
Così, poiché la sua bontà ci spinge a confessare i nostri peccati e a pentircene, dobbiamo essere determinati, con l’aiuto della potenza divina, anche ad abbandonarli.
La morale della favola è che Israele era stato ostinato, Dio invece amorevole. Guardando a ritroso tutto il bene fatto alla nazione israelita, il popolo ricordava che Dio avrebbe continuato a benedirlo nel presente e in futuro. Per questo era importante rammentare in che modo Dio aveva agito nella storia di quel popolo. Ogni volta che lo hanno dimenticato si sono trovati nei guai.


Aggiungo ..
È una grazia del SIGNORE che non siamo stati completamente distrutti; le sue compassioni infatti non sono esaurite; si rinnovano ogni mattina. Grande è la tua fedeltà!” Lamentazioni 3:22-23.

PER NOI OGGI ''O uomo, egli ti ha fatto conoscere ciò che è bene; che altro richiede da te il SIGNORE, se non che tu pratichi la giustizia, che tu ami la misericordia e cammini umilmente con il tuo Dio?” Michea 6:8.

buona giornata a tutti ...
l,anima mia. ha sete del Dio vivente
stella
 
Messaggi: 2762
Iscritto il: giovedì 3 aprile 2014, 17:44

Re: Confidenziale

Messaggioda stella » venerdì 15 novembre 2019, 18:22

È bello celebrare il SIGNORE e cantare le tue lodi, o Altissimo;
proclamare al mattino la tua bontà, e la tua fedeltà ogni notte,
sulla lira a dieci corde e sulla cetra, con la melodia dell'arpa!
Poiché tu m'hai rallegrato con le tue meraviglie, o SIGNORE;
io canto di gioia per le opere delle tue mani.
Come son grandi le tue opere, o SIGNORE! Come sono profondi i tuoi pensieri!
Salmo 92:1-5

-Poiché ciò che tu benedici, Signore, è benedetto per sempre. I Cron. 17:27
Poiché i doni e la vocazione di Dio sono irrevocabili. Rom. 11:29

-Zaccaria 2:
"Corri, parla a quel giovane e digli: Gerusalemme sarà abitata come una città
senza mura, tanta sarà la quantità di gente e di bestiame che si troverà in mezzo a essa. Io,dice il SIGNORE, sarò per lei un muro di fuoco tutto intorno, e sarò la sua gloria in mezzo
a lei. "Su, fuggite, dal paese del settentrione", dice il SIGNORE, "perché io vi ho dispersi
ai quattro venti dei cieli", dice il SIGNORE. "Su, Sion, mettiti in salvo, tu che abiti con la
figlia di Babilonia!".
In quel giorno molte nazioni s'uniranno al SIGNORE e diventeranno mio popolo; io
abiterò in mezzo a te e tu conoscerai che il SIGNORE degli eserciti mi ha mandato da te

IL SIGNORE HA BENEDETTO IL SABATO ED CI HA BENEDETTI E SANTIFICATI NEL ''TEMPO'' ..

Shabbat Shalom a tutti .. :YMHUG:
l,anima mia. ha sete del Dio vivente
stella
 
Messaggi: 2762
Iscritto il: giovedì 3 aprile 2014, 17:44

Re: Confidenziale

Messaggioda stella » lunedì 18 novembre 2019, 5:29

buon giorno a tutti ..

GIANNI ed ora dopo aver portato a termine lo studio su ''GIUDA'' ...

avrai forse tempo adesso ,di parlare ,scrivere qualcosa sul ''Volto di DIO'' ....

E' cosi bello cercarlo contemplarlo o forse intravederlo nel nostro quotidiano ... ;;)

Come la cerva anela
ai corsi d’acqua,
così l’anima mia anela
a te, o Dio.

IO credo che tutti siamo assetati ,in cammino alla ricerca di DIO ...''certamente NOI CREDENTI '' LO ABBIAMO CONOSCIUTO IN CRISTO ...ma il volto di DIO ha tante sembianze ,sfumature ...

studiamo studiamo ,ma alla fine ,se lo studio non ci porta a DIO a cosa serve? ...mica vogliamo restare solo alla teoria? ...senza pratica e solo una conoscenza in piu' che non porta frutto ,vero? ...

La mia anima ha sete di Dio
del Dio Vivente:
quando verrò e vedrò
il volto di Dio?--

DIO , tu sei il mio Dio, io ti cerco
di te ha sete l’anima mia,
per te langue la mia carne,...

trascorrete una serena giornata amici tutti ,cercando il SUO ''volto nel quotidiano ...
l,anima mia. ha sete del Dio vivente
stella
 
Messaggi: 2762
Iscritto il: giovedì 3 aprile 2014, 17:44

Re: Confidenziale

Messaggioda Gianni » lunedì 18 novembre 2019, 5:58

Buongiorno, Stella. Dopo Giuda, sono già al lavoro con l'esegesi delle lettere di Pietro.
Per il "volto" di Dio mi è venuta però un'idea: raccogliere tutte le vostre riflessioni (suffragate da passi biblici), a cui aggiungerò le mie, per farne un libretto. Ne vedo già il titolo con il sottotitolo:

Il Volto di Dio
Riflessioni dei partecipanti al forum di discussioni bibliche


Chi lo desidera può apparire con il suo nome o, se preferisce, in forma anonima.
Sono apprezzati gli interventi di tutti, particolarmente di Noiman e di Besasea.

Suggerisco questa traccia per scrivere le vostre riflessioni:
Pensando a Dio, come lo immaginiamo? Da qualche parte? Dentro di noi? C'è un dove?
Che indicazioni bibliche abbiamo di come e dove lo pensavano gli ebrei?
A quali qualità associamo Dio? E nella Bibbia?
Pensando a Dio, che emozioni proviamo? E queste cambiano a seconda del nostro stato d'animo?
Ci sono momenti in cui siamo particolarmente coscienti della Presenza?
Che atteggiamenti dovremmo e non dovremmo avere quando siamo consapevoli della Sua Presenza?

Un suggerimento: chi ha bambini (figli piccoli o nipotini) domandi a loro come si immaginano Dio, senza fare commenti nè dare suggerimenti, e racolgano i loro racconti. Sarebbe molto interessante pubblicarli integralmente, così come sono.

Credo che ne uscirebbe un libretto molto ultile, oltre che interessante.

Suggerisco infine di aprire una cartella intitolata "Il Volto di Dio" per raccoglere il tutto. E vi ringrazio anticipatamente. :-)
Avatar utente
Gianni
Site Admin
 
Messaggi: 6688
Iscritto il: giovedì 12 marzo 2009, 11:16
Località: Viareggio

Re: Confidenziale

Messaggioda stella » lunedì 18 novembre 2019, 6:05

buon giorno GIANNI ,tu non perdi tempo ,gia' ad un nuovo lavoro ... :-)
comunque grazie a te ,buona idea ,spero tutti partecipano e qualcuno voglia aprire una cartella ;)
sul volto di DIO ...e dove? ...

ahh chissa se NOIMAN e BESASEA leggono l'invito a partecipare ... :-( :-?
l,anima mia. ha sete del Dio vivente
stella
 
Messaggi: 2762
Iscritto il: giovedì 3 aprile 2014, 17:44

Re: Confidenziale

Messaggioda Gianni » lunedì 18 novembre 2019, 6:12

Grazie per l'adesione, Stella! Potresti aprire tu stessa la cartella, così da incoraggiare tutti gli altri. La sezione "Spiritualità" mi pare adatta. :-)
Avatar utente
Gianni
Site Admin
 
Messaggi: 6688
Iscritto il: giovedì 12 marzo 2009, 11:16
Località: Viareggio

PrecedenteProssimo

Torna a Segnalazioni

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron