Confidenziale

Re: Confidenziale

Messaggioda stella » martedì 31 ottobre 2017, 19:14

ARMAG :d credo era solo provocazzione la tua ... ;) ''per mettermi in inbarazzo :P ,ma vedi ;) :-O

Mattia grazie per l'aiuto :-) ....i vecchietti bisogna aiutarli e' una buon'opera .... :-)

comunque oggi ''mi sono perduta'' #:-S dietro M. LUTERO ...

gia' perche' SANDRO 48 ha detto '''non lasciatemi solo '' ;;)

ho scpoerto tante cose sul suo pensiero che .........beh M. L. non mi era gia' comunque tanto simpatico .... :ymblushing: malgrado io stessa faccio ''parte ''' della riforma ...... :-J
l,anima mia. ha sete del Dio vivente
Avatar utente
stella
 
Messaggi: 2016
Iscritto il: giovedì 3 aprile 2014, 17:44

Re: Confidenziale

Messaggioda stella » martedì 31 ottobre 2017, 19:18

oh ..scusami ARMAG ...ora ho visto che abbiamo dato risposta insieme ,la tua e' restata indietro ,la ''mia'' si e' sovrapposta ...... #:-S ...se vuoi trascrivila qua .. :-? ...interessante la tua proposta di aprire una cartella su cio' che prendere alla LETTERA e cio' che bisogna interpretare ... :-T ...

buona serata a tutti ..

io vado ............altrimenti questa notte chi fa la guardia? ...... :-?
l,anima mia. ha sete del Dio vivente
Avatar utente
stella
 
Messaggi: 2016
Iscritto il: giovedì 3 aprile 2014, 17:44

Re: Confidenziale

Messaggioda Armageddon » martedì 31 ottobre 2017, 19:19

ARMAG :d credo era solo provocazzione la tua ... ;) ''per mettermi in inbarazzo :P ,ma vedi ;) :-O


Stella ci mancherebbe nessuna provocazione ne imbarazzo nei tuoi confronti..la mia era una domanda seria che riguarda proprio l'idolatria verso libri sacri...il che mi fa riflettere!
Armageddon
 
Messaggi: 678
Iscritto il: giovedì 30 marzo 2017, 11:53

Re: Confidenziale

Messaggioda stella » martedì 31 ottobre 2017, 19:26

beh e tu ARMAG pensi che io mi riferivo a l'essere benedetta da un libro come oggetto? ;;) :-\ ....da fogli messi insieme

anche se ne avrei tutti i riguardi ,verso loggetto ,'''perche' appunto c'e' scritta la ''parola'' ...

non voglio ne prolungarmi .....ciusss
l,anima mia. ha sete del Dio vivente
Avatar utente
stella
 
Messaggi: 2016
Iscritto il: giovedì 3 aprile 2014, 17:44

Re: Confidenziale

Messaggioda mimymattio » martedì 31 ottobre 2017, 22:50

Ciao Arm, personalmente non adoro la Bibbia, ma adoro Dio. Ho letto anche altri tuoi interventi in cui ti battevi contro questo concetto di Bibbia come di un libro "sacro". Sono sincero e non ci ho mai pensato se lo ritengo "sacro" per come lo intendiamo noi occidentali oggi. Il popolo di Israele parla di Dio, la natura parla di Dio, la Bibbia parla di Dio. Possiamo conoscerLo attraverso la lettura della Scrittura, di certo non osservando le stelle o un albero. Dove ci trovi il proboema? Ritieni che la lettura sconfini nell'adorazione? Dovresti per cui esaminare in cosa consiste l'adorazione secondo gli ebrei di 3500 anni fa, non per come la intendi tu od io oggi.
mimymattio
 
Messaggi: 231
Iscritto il: domenica 16 luglio 2017, 18:31

Re: Confidenziale

Messaggioda France » mercoledì 1 novembre 2017, 2:33

Caro Arma. dovresti leggerti la parasha che parla del peccato del vitello d'oro da parte d'Israele.
Vedendo che Mosè tardava ad arrivare e non sapendo che fine avesse fatto si fecero un vitello che andasse davanti a loro.
Scendendo Mosè vide questo e ruppe le prime tavole perché capi' che non avevano sostituito Dio ma Mosè, ed alla sua morte lo stesso avrebbero fatto con le tavole, facendone oggetto di idolatria.
Penso che gli ebrei pur essendo il popolo del libro non adorano nessun libro.
La mano sul fuoco non la metterei per i cristiani tra statue, croci, icone, cosa vuoi che sia un libro in più o in meno.
Un abbraccio
France
 
Messaggi: 193
Iscritto il: martedì 1 aprile 2014, 11:53

Re: Confidenziale

Messaggioda Armageddon » mercoledì 1 novembre 2017, 21:02

Ciao France...si probabilmente gli ebrei hanno un approccio diverso verso la loro Bibbia..ma non lo ritengono pur sempre sacro?

Quello che mi chiedo è appunto se ritenere sacra qualsiasi cosa anche un libro sia idolatria a prescindere dal libro in questione..
Se la Bibbia ha questo aggettivo..."sacra"..a mio avviso non la rende diversa da tutti gli altri oggetti ritenuti sempre "sacri" da altri uomini in passato...!
Ti domando...se al posto del vitello d'oro ci fosse stato un libro? :-?

Saluti
Armageddon
 
Messaggi: 678
Iscritto il: giovedì 30 marzo 2017, 11:53

Re: Confidenziale

Messaggioda AKRAGAS » giovedì 2 novembre 2017, 0:17

Ciao, Armag. :-)
Se si vuole comprendere il significato biblico di una parola è necessario verificare come la intendevano i redattori degli scritti biblici ? Oppure no?
La scienze bibliche insegnano che è un grave errore attribuire al termine significati dati da culture estranee a chi ha redatto la Bibbia.
Se infatti facciamo una verifica del termine nei vari contesti scritturali è possibile evidenziarne il significato e il senso specifici.
Parlando di Sacra Bibbia e, se ci riferiamo alla Bibbia Ebraica ovvero al canone ebraico, il termine sacra fa riferimento alla sua origine (ispirazione) e alla sua funzione (esortazione).
In tale senso, il termine vuole esprimere il significato di distinto e adatto.
la Bibbia è intesa, nel suo contesto ebraico, non come oggetto di adorazione ma come strumento avente funzione pedagogica.
Gli oggetti, le persone e un libro non possono essere nè divenire mai un idolo.

Un saluto a tutti gli amici del forum
Avatar utente
AKRAGAS
 
Messaggi: 923
Iscritto il: domenica 1 febbraio 2015, 10:38

Re: Confidenziale

Messaggioda stella » giovedì 2 novembre 2017, 4:26

buon giorno ,..

dare risposte ad ARMAG difficile per me .....e se fose stato un libro ecc..ecc..grazie a voi ai vostri interventi ..io mi limito solo ad aggiungere qualcosa tratto da ...

''.Da Wikipedia''', ho imparato anche io qualcosa in piu' ;;)


Adorazione del Vitello d'oro -
Il vitello d'oro (in ebraico: עֵגֶּל הַזָהָב‎?, ‘ēggel hazâhâv) fu, secondo la Bibbia, un idolo fabbricato da Aronne per soddisfare gli Ebrei durante l'assenza di Mosè, quando questi ascese al Monte Sinai. In ebraico l'episodio è noto come ḥēṭ' ha‘ēggel (חֵטְא הַעֵגֶּל) o "Il Peccato del Vitello" e viene citato per la prima volta in Esodo 32:4.
Il culto del toro era comune in molte culture. In Egitto, da dove secondo la narrazione dell'Esodo provenivano in quel tempo gli ebrei, il Toro Apis era un paragonabile oggetto di culto, che alcuni ritengono gli ebrei facessero rivivere nel deserto;[1] alternativamente, altri credono che il Dio di Israele fosse associato o rappresentato come una divinità vitello/toro a causa di un processo di assimilazione religiosa e sincretismo. Tra i popoli limitrofi degli egiziani ed ebrei nell'antico Vicino Oriente e nell'Egeo, l'uro, toro selvatico, veniva ampiamente adorato, spesso come Toro Lunare e creatura propria di El.[2]
comunque e' un'argomento molto vasto ...ho letto anche la radice del significato tramite le lettere ...''ma non intendo inserire i link di studiosi ecc..ecc..

saluti ...buona giornata .
l,anima mia. ha sete del Dio vivente
Avatar utente
stella
 
Messaggi: 2016
Iscritto il: giovedì 3 aprile 2014, 17:44

Re: Confidenziale

Messaggioda France » giovedì 2 novembre 2017, 6:54

Il peccato del vitello d’oro e’ stato funzionale alla lotta all’idolatria, se non ci fosse stato quell’episodio alla morte di Mose’ sarebbero state le tavole oggetto di idolatria.

Chiedi se al posto del vitello ci fosse stato un libro? Certo sarebbe stata la stessa cosa.
Agli Ebrei di quel periodo, nel deserto serviva una guida visibile che era Mose’ ma alla sua morte poteva essere qualsiasi cosa, un vitello, un libro, le tavole.

La rottura delle tavole da parte di Mose voleva dimostrare che non c'e’ nulla al di fuori del Dio Unico ed invisibile, niente che deve sostituirlo; cielo, terra, angeli, uomini o libri siano essi pure sacri.
France
 
Messaggi: 193
Iscritto il: martedì 1 aprile 2014, 11:53

PrecedenteProssimo

Torna a Segnalazioni

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite