Confidenziale

Avatar utente
Gianni
Site Admin
Messaggi: 10168
Iscritto il: giovedì 12 marzo 2009, 10:16
Località: Viareggio
Contatta:

Re: Confidenziale

Messaggio da Gianni »

A mio parere fu geniale ricorrere ad Adamo ed Eva per spiegare che Hashèm è il Creatore di tutto e come il male si manifestò. Se seguiamo il filo del racconto, la domanda è: cosa sarebbe accaduto senza il peccato? Non la vita eterna sulla terra, che è impossibile perchè la terra stessa non è eterna. Io credo che l'essere umano sarebbe invecchiato ben più di Matusalemme e che alla fine, "sazio di giorni" - per dirla con le parole di Giobbe -, si sarebbe unito al suo Creatore.
noiman
Messaggi: 2048
Iscritto il: domenica 20 aprile 2014, 22:41

Re: Confidenziale

Messaggio da noiman »

Cara Margot.
Non mi pare di aver nominato la parola “scintilla”, forse l’avete citata voi, almeno in questa ultima parte di discussione.
E poi vogliamo ricordare il percorso di Darwin e i suoi repentini scivoloni

Mah! Chi lo sa! La scienza ha subito nella sua esperienza diversi “coccoloni” ma se oggi puoi curarti da molte malattie è suo merito, Darwin? Se oggi fosse qui smentirebbe molte delle sue teorie, ma Darwin o qualcun altro, rimane il fatto che la resurrezione rimane una opinione personale, senza nessuna prova.

Chi vuole risorgere e magari prima che questo pianeta scompaia, perché no! ma dobbiamo credere che la terra non è piatta e che la nostra probabile sorte è già avvenuta in altre parti dell’universo, dobbiamo crederci allo stesso modo come gli antibiotici , anche se non sempre spesso ci salvano la pellaccia…..
Dio onnisciente ? il problema che chiunque di voi/noi lo considera come onnisciente e onnipotente , e se fosse diverso?

Margot il tuo Dio lo hai rinchiuso in una figura paternalistica, magari con la barba bianca,mi hai scritto:
mi stai dicendo che Dio non è Onnisciente e che prima ha creato altri mondi e poi non gli sono piaciut
questa è la definizione classica di Dio nel manifestarsi come l’assoluto campione del bene contro il male che dovrebbe essere il suo opposto, ma se c'è il male possiamo ancora parlare di onnipotenza?
Certamente uno tsunami non si fa delle domande circa l’identità delle sue vittime. Un terremoto o un tornado non hanno nulla di personale, noi viviamo solo se la materia con cui siamo fatti non si rovina, la stessa materia che è soggetta alla forza di gravità, questo è il nostro mondo ed è descritto nella scrittura, un mondo diventato caduco dopo l’uscita dal Gan Eden e quando la materia è stata diminuita .
Per concludere da Margo27@live.it » sabato 15 giugno 2024, 20:30
Se avessero compreso la natura dei miracoli (potenza di Dio) delle Scritture Ebraiche avrebbero potuto credere nel potere di resuscitare i morti.


Cara Margot … i miracoli non hanno convinto neanche gli ebrei che assistettero alla rivelazione dal Sinai.
Noiman


Margo27@live.it
Messaggi: 67
Iscritto il: sabato 3 febbraio 2024, 10:55

Re: Confidenziale

Messaggio da Margo27@live.it »

Condivido quello che ha scritto Gianni.
Noiman non ho mai detto che la scienza non abbia dei meriti per quanto riguarda le cure riporto ciò che ho citato: “La scienza ha sì alleviato le sofferenze della malattia e della fatica… ma, soprattutto, ha generato spaventosi strumenti di distruzione, e ha gravemente degradato la qualità della vita. La scienza ha influito grandemente, nel bene e nel male, sulla società industriale". Esistono scienziati al soldo dell’apparato militare e del potere costituito" (e qui ci sarebbe molto da scrivere, ma il forum non è luogo adatto).
Il male è un grande dilemma, e per me il dolore degli animali è più misterioso e incomprensibile, rispetto a quello degli uomini. Ognuno di noi cerca delle risposte, e personalmente io le ho trovate nella Scrittura che per me è composta da Scritture Ebraiche e Greche. Ognuno di noi ha un proprio rapporto con il trascendente e segue il suo percorso, generalmente chi cambia il percorso antico è perché non è soddisfatto ed è ancora alla ricerca. Lo scopo della ricerca di ogni persona è trovare l'equilibrio interiore e le risposte alle domande che albergano nell'intimo di ognuno di noi. Del resto le maschere che sono state date al Creatore dalle varie religioni e dai vari uomini sono figlie di un periodo di profonda crisi esistenziale e spirituale che colpisce il singolo individuo e la collettività di ogni tempo; Esse sono il vano tentativo di trovare delle risposte al problema della sofferenza, che la Scrittura afferma non essere presente nel piano iniziale di Dio; e a cui l'uomo sembra essere destinato a non trovare risposte in questo mondo dove la giustizia e la legge risultano essere delle variabili. Detto questo (tralasciando quello che dice la Bibbia) dobbiamo sforzarci di vivere il presente e capire il presente, perché sono convinta che ognuno di noi non è il frutto di uno sbaglio del cosmo. Tu dici che ho una visione di Dio paternalistica potrà anche essere, magari tu che mi osservi da fuori potrai essere più obbiettivo di me che mi guardo da dentro. Ma se io mi sentissi bene nel mio paternalismo? Se avessi trovato il mio equilibrio interiore? Le risposte alle mie domande? Comunque vada panta rei!

France secondo il mio pensiero la Genesi è un racconto e la creazione del racconto biblico e della caduta del peccato, non debba essere accettato dandogli un senso interamente letterale. Penso che ciò che è più utile non è stabilire la storicità dei dettagli del racconto della creazione del adam. Il racconto ha chiaramente dei dettagli teologici. Il che significa che i vari elementi che lo compongono sono stati a noi indicati per darci degli insegnamenti non tanto sul come sono avvenute le cose quanto sul perché, per esempio: Adamo vuol dire che l’uomo è stato tratto dalla terra; Eva significa “madre dei viventi” ecc...
Tengo a precisare che rispetto l'idea di chi crede che la Genesi sia da prendere alla lettera.
Se ti interessa qualcosa sugli ominidi vedi il numero di Ricerche Bibliche N 51- Terzo Trimestre 2022
France
Messaggi: 623
Iscritto il: martedì 1 aprile 2014, 11:53

Re: Confidenziale

Messaggio da France »

Ho riletto questo fascicolo delle ricerche bibliche, non ho mai parlato di evoluzione, ho detto che non penso che tutti questi homi siano tutti figli di Eva. Per rimanere solo sull’ homo sapiens questo era originario dell’Africa orientale, un po’ lontano da dove si credeva fosse ubicato l’Eden, e comunque il mio pensiero l’ho espresso.
Più o meno ho detto la stessa cosa che ha detto Gianni su Adamo e che mi trovo molto d’accordo.

Gianni ha scritto: mercoledì 19 giugno 2024, 8:02 A mio parere fu geniale ricorrere ad Adamo ed Eva per spiegare che Hashèm è il Creatore di tutto e come il male si manifestò. Se seguiamo il filo del racconto, la domanda è: cosa sarebbe accaduto senza il peccato? Non la vita eterna sulla terra, che è impossibile perchè la terra stessa non è eterna. Io credo che l'essere umano sarebbe invecchiato ben più di Matusalemme e che alla fine, "sazio di giorni" - per dirla con le parole di Giobbe -, si sarebbe unito al suo Creatore.
noiman
Messaggi: 2048
Iscritto il: domenica 20 aprile 2014, 22:41

Re: Confidenziale

Messaggio da noiman »

Cara Margot già quando le catapulte romane attaccarono Masada c’era già la scienza, da li in poi è successo di tutto, compreso il vaccino Sabin, su questo siamo tutti d’accordo. Il male degli animali non è come il nostro, un animale può soffrire per molte ragioni ma non conosce la morte, l’uomo si.... la teme ed è per questo che ci si attacca alle religioni, ogni religione offre un conforto e una speranza, compresa quelli che cercano la morte nel martirio, il kamikaze è una immagine simultanea di sacrificio di se stesso e omicidio, l’unione perversa di purezza e altruismo e crimine , seconde te un leone si chiede se quello che pensa è giusto o sbagliato….?
Il libro di Bereshit come una volta disse Gianni è il più complicato da comprendere, la prima parte è un significato che attraverso il segno conduce a un significante , e nei primi capitoli di Bereshit che indagando il testo si può estrarre ben oltre l’aspetto letterale e il simbolismo una terza scrittura, poi man mano che ci si avvicina al libro di Shmòt questa estrazione di significati suppletivi sembra moderarsi, in realtà ti permette di accedere attraverso nuove porte a altri significanti e fino alla fine di Dvarim non si può evitare di inciampare in essi.

Ho letto in numero di ricerche bibliche, molto brava questa Alessandra Zangarelli, ottimo il suo commento su Darwin e mi è piaciuto molto l’esempio della mosca, mi è venuto in mente quanto scrisse Timossi: Tutte le macchine, per funzionare, hanno bisogno di vari componenti e si fermano se vengono private di quei indispensabili. Pensiamo a una semplice trappola meccanica per topi. La sua complessità è irriducibile perché, se fosse più semplice, sarebbe inservibile. Tali sistemi non possono essere costruiti gradualmente, come vuole il modello darwiniano, in quanto la funzione compare solo che tutte le parti sono assemblate. La macchina cellulare in questo è simile a una trappola per topi: ha bisogno di molte parti per funzionare. E quindi difficile immaginare in che modo sia possibile costruirla aggiungendo un pezzo alla volta”

Ma quello che approvo di più è la tua citazione in Blonset “Dentro una singola cellula esiste un libro di istruzioni ….. non la descrizione della cellula ma come costruirne un’altra” Forse qualcosa come il libro di Bereshit. Vedi Margot che senza citazioni bibliche va meglio?
Noiman


Gualtiero
Messaggi: 104
Iscritto il: venerdì 28 luglio 2023, 11:09

Re: Confidenziale

Messaggio da Gualtiero »


Buona sera
Se le nostre facoltà psiche (il nostro vero "io") fossero trasferite in un robot, probabilmente scopriremmo che il nostro corpo materiale era una prigione. Un corpo materiale assoggettato alla materia e a tutte le leggi fisiche tra cui il caldo, il freddo, il cibo, il sesso ecc.. incluse le malattie e il deterioramento delle cellule. Le facoltà psichiche non sono assoggettate alla materia e alle leggi fisiche e a nessun altro fabbisogno materiale. Io non credo nella resurrezione dei corpi, non ha senso. Se ci sarà un prosieguo, saranno solo le nostre facoltà psichiche e coscienziali.

Gualtiero
noiman
Messaggi: 2048
Iscritto il: domenica 20 aprile 2014, 22:41

Re: Confidenziale

Messaggio da noiman »

Concordo con Gualtiero forse possiamo procedere in una direzione nuova,
le nostre facoltà psiche
, Abbandonerei questa parola e la sostituirei con un semplice “Io” che come osserva Gualtiero è imprigionato nella materia, forse anima e corpo si incontrano in un punto chiamato “io”, per fare un esempio il sistema operativo di un p.c dove incontra il suo hardware ?
Sono consapevoli l’uno dell’altro? Chi è che sogna …. il sistema operativo o l’hardware?

E prima cosa c’era? Una risposta ebraica è che D-o era fino a quel momento definibile come אין “nulla” , ma quando Dio creò il mondo le lettere si ricomposero in אני “anì “ “io”, il cambiamento implica che anche Dio non è più quello di prima, l’io prevede un “tu” e qui entra in azione lo spazio e il tempo per contenere tanti “tu”. Creare tutte queste singolarità era sicuramente una necessità di Dio.
Forse rivedendo in una nuova prospettiva la prima fase della creazione riesaminando la dichiarazione che Adam fu creato a immagine e somiglianza di Dio, maschio e femmina , potremmo ritrovare il concetto che in esso sono raccolte tutte le forme possibili, mentre sotto il Gan Eden i mondi che non si potevano sostenere si distruggevano di sopra il vasaio attendeva quello giusto.
Noiman

Margo27@live.it
Messaggi: 67
Iscritto il: sabato 3 febbraio 2024, 10:55

Re: Confidenziale

Messaggio da Margo27@live.it »

Noiman hai scritto che: "forse rivedendo in una nuova prospettiva la prima fase della creazione riesaminando la dichiarazione che Adam fu creato a immagine e somiglianza di Dio, maschio e femmina , potremmo ritrovare il concetto che in esso sono raccolte tutte le forme possibili". Mi potresti parlare di queste forme? Poi hai scritto: "sotto il Gan Eden i mondi che non si potevano sostenere si distruggevano di sopra il vasaio attendeva quello giusto". Mi potresti parlare di questi mondi? Penso sia utile (almeno per me) per la comprensione del concetto che vuoi esporci.
stella
Messaggi: 4019
Iscritto il: giovedì 3 aprile 2014, 17:44

Re: Confidenziale

Messaggio da stella »

20240629_151138.jpg
Carissimi

Mi sono perduta :-??
Ho perduto il mio scritto...
Sono ancora lontana e con il piccolo aggeggio non riesco sempre a trasmettere ..
Fuori e caldo e così ho pensato di affacciarmi vedo che vi siete inceppati da una settimana ,dove siete? ..
Anche da voi caldo?
Che dire che non posso scrivere molto ..mi sono persa anche io NELL'INFINITO.
Come Giacomo Leonardo...
Si oggi 29 giugno .nascita ..
Speriamo di rivederci a.meta luglio..se trovo ancora la porta aperta ..
Intanto shalom a coi tutti ..
Buona estate ..stella.
Margo27@live.it
Messaggi: 67
Iscritto il: sabato 3 febbraio 2024, 10:55

Re: Confidenziale

Messaggio da Margo27@live.it »

Bentrovata Stella, è un pacere rileggerti e sapere che a parte il caldo sta bene.
Ci sentiamo alla prossima :YMHUG:
Rispondi