La morte dal punto di vista biblico

speculator2
Messaggi: 1222
Iscritto il: domenica 2 febbraio 2020, 21:27

Re: La morte dal punto di vista biblico

Messaggio da speculator2 »

La Bibbia nel suo inizio non parla di trasmigrazione delle anime, ad esempio di tutti gli animali, delle formiche, dei pesci.

Mi pare molto probabile che la morte degli animali ci sia stata da milioni di anni prima della creazione dell'uomo.

Il racconto su Adamo è particolare e dice che avrebbe potuto mangiare da ogni albero del giardino che produceva seme ma che dell'albero della conoscenza del bene e del male che è in mezzo al giardino non ne doveva mangiare perché "nel giorno che ne mangerai di certo morirai ".

Per mezzo di un solo uomo, Adamo, che mangiò, il peccato è entrato nel mondo e la morte per mezzo del peccato e la morte si è estesa a tutti gli uomini perché tutti gli uomini avevano peccato.

Adamo ha deciso volontariamente di morire e di far morire tutta la sua discendenza in un tempo che inizia col mangiare e finisce con la sua morte e quel giorno è "il giorno in cui ne mangerai ".
Janira
Messaggi: 1665
Iscritto il: giovedì 8 febbraio 2018, 15:13

Re: La morte dal punto di vista biblico

Messaggio da Janira »

Concordo, la Bibbia non parla di trasmigrazione di anime individuali eterne da un corpo all'altro. Un essere umano quando nasce ha un corpo e ma non ha alcuna anima dentro di sé.
speculator2
Messaggi: 1222
Iscritto il: domenica 2 febbraio 2020, 21:27

Re: La morte dal punto di vista biblico

Messaggio da speculator2 »

Se tralasciamo aspetto scientifico della morte e ci limitiamo solo a ciò che dice la Bibbia della morte, e' come guardare la morte attuale senza i paraocchi attuali, con i quali facilmente o per forza dobbiamo vedere, e pensare di capire con quali paraocchi di migliaio di anni fa si guardava la morte.

Occorre considerare la morte da un punto di vista scientifico.
natzarim
Messaggi: 747
Iscritto il: mercoledì 27 aprile 2022, 20:56

Re: La morte dal punto di vista biblico

Messaggio da natzarim »

Tiger scrive:
È chiaro che Paolo parla degli "eletti" solo quelli non moriranno e saranno trasformati. Solo che di eletti ce ne sono molto pochi. Qui nel forum ne abbiamo uno, molto probabilmente lui ti dirà la verità in cosa saremo trasformati.

Eppure anche Paolo , che era eletto morì, quindi mi sà che ha preso una bella cantonata !!!

Quegli eletti che saranno trasformati da corruttibili a incorruttibili , dovrebbero essere gli eletti ancora in vita al ritorno di Yeshua, questi non moriranno ma saranno appunto trasformati in un batter d'occhio!!!!!

Ma dov'è questo ritorno e rapimento che la chiesa si aspetta? Sono passati duemila anni oramai

Il rapimento della chiesa è un'altra bufala del cristianesimo.
natzarim
Messaggi: 747
Iscritto il: mercoledì 27 aprile 2022, 20:56

Re: La morte dal punto di vista biblico

Messaggio da natzarim »

Tiger , ci sarà un momento in cui Yeshua,secondo le scritture greche, tornerà, ripeto, secondo le scritture greche..!!!!
Che faranno secondo te gli eletti che in quel momento saranno in vita? Saranno sepolti come Paolo o saranno trasformati in un batter d'occhio....medita e sii più educato per favore, dall'abbondanza del tuo cuore la bocca parla, meglio che taci, fai più bella figura, di figuracce qui ne hai fatte te e pure tante nei confronti di Gianni e di tanti altri, leggendo il forum sei passato per quello che sei, cioè ridicolo!!!
natzarim
Messaggi: 747
Iscritto il: mercoledì 27 aprile 2022, 20:56

Re: La morte dal punto di vista biblico

Messaggio da natzarim »

Tiger scrive:.È poca cosa, ringrazia chi hai bestemmiato, che il nostro confronto può essere solo dietro una tastiera...

Ti do il mio numero di telefono, vuoi incontrarmi?
3896240457, non ho problemi , sono pronto ....ciao complessato mentale
noiman
Messaggi: 2036
Iscritto il: domenica 20 aprile 2014, 22:41

Re: La morte dal punto di vista biblico

Messaggio da noiman »

Questa sera non c’è lo fatta a leggere tutto quello che chiunque può scrivere in uno spazio destinato allo studio della Bibbia, sono settimane che assisto alla metodica distruzione di un lavoro fatto con tanta fatica da molti di noi e quindi mi sfogo, tanto alla TV questa sera non c’è neanche Giletti, poi magari tra qualche giorno se continua “l’embolo” di questa sera mi cancello con anche la tentazione di eliminare ogni mio contributo degli ultimi , cosa che feci e poi mi pentii,( il famoso numero 137, qualcuno lo ricorda!), ci abbiamo messo anni nel raccontare l’ interpretazione delle scritture ebraiche partendo dall’originale e anche in traduzione, il testo ebraico è un documento storico e legislativo del popolo ebraico in Israele e diaspora compresa,.
Questo lavoro è stato immenso e grazie al contributo di molti di voi , specialmente a Gianni il fondatore del Forum, poi Chelaveritàtrionfi , Antonio B. e per finire Besasea da cui ho appreso molto e lo ringrazio, non dimentico molti altri che non cito ma cito Luigi e poi nel tempo molto passato anche Lella, mai dimenticata.

Il nostro amico Natzarin “eletto” come Lula ci ha scritto nel passato naturalmente spesso rivolto a me…!).
"
Forse ti senti un sapiente della Toràh peccato però per te che non riconosci il Messiah Yeshua, e la Toràh ne parla, questo si che è un problema...."

Questo è quello che scrisse il buon Natzarin il 15 agosto, peccato di cosa…! quale problema … ! E poi come ha pescato questa “roba”?
Forse “Tuttologo ?”, ex di tutto, sicuramente nella prima ora cattolico , non è un problema, poi TDG e neanche qui è un problema, poi il vuoto pneumatico e Tiger che con alti e bassi ogni tanto si sente lo ha percepito ha scritto quello che pensa, ovviamente nel suo stile, ( non mi frega una mazza della Torah e altro ….) ma approvo!
Poi ci scrive l’eletto:
Negli ultimi anni, gli archeologi hanno scoperto la tomba di famiglia di Yahusha... La tradizione ebraica nel I secolo era che solo i parenti di sangue oi coniugi fossero sepolti nelle tombe di famiglia. L'ossario di Miriam (scatola delle ossa) è stato scoperto nella tomba di Yahusha insieme a sua madre Miriam e ai suoi fratelli... l'unico modo in cui sarebbe stata in quella tomba è se fosse stata la moglie di Yahusha. Non c'erano altri ossari del Discepolo trovati in quella tomba, solo "i suoi cari" ... la sua famiglia e la moglie.

La fonte? Forse la tomba si trova al Musocco ( Milano?).

Insiste:
Nella cultura ebraica del I secolo, è tradizione che la madre dello sposo si occupi del banchetto nuziale. Il compito principale sarebbe quello di sorvegliare la fornitura di vino per garantire che gli ospiti non finiscano. È responsabilità dello sposo fornire il vino, ma lo sposo è impegnato con le attività del matrimonio, quindi ha bisogno dell'assistenza di sua madre. Se il vino stava finendo, la madre dello sposo avrebbe informato lo sposo che avrebbe fatto in modo che fosse fornito altro vino per gli ospiti. Come mostrerò più avanti in questo capitolo, questi sono i ruoli che Yahusha e sua madre Miriam/Mary hanno interpretato nel matrimonio che ha iniziato la sua ricerca per realizzare Le Nozze Celesti scritte nelle stelle.

Non ha la minima idea del vino, forse ne beve troppo, attenzione alla patente, la madre ? Ma quando mai….
Poi ho letto (ero in poltrona e non sono svenuto …) :
Alloro ti rispondo Janira..
Innanzitutto ho scritto all'inizio se qualcuno poteva aiutarmi a capire questo concetto......poi ha risposto l'ebreo che non riconosce il Messiah e lo ha fatto pure con poca educazione, sentendosi chissà chi....

Mica sarai ostile agli ebrei? Magari allego poi vi posto una barzelletta.

Il massimo:
Io non mi fido di questo tizio, ma siccome faccio parte di un gruppo, condivido molte cose....su queste ultime ho delle perplessità...in fin dei conti però non ci sarebbe stato nulla di male se Yeshua si fosse sposato...questa era la mia discussione....poi ripeto è intervenuto l'ebreo incirconciso per rendere tutto ridicolo....


Sei interessato alla mia milàh, ma non sei mia moglie…. :-O
Insiste:
La risposta di Noiman forse è stata “impetuosa”, ma devo ammettere che anche io ho avuto un senso di fastidio, non tanto per il contenuto, in quanto pure per me è più strano che Yeshua fosse celibe che sposato, piuttosto per la forma. Un messaggio lunghissimo, con frasi spezzettate, a volte senza senso. ( forse è una traduzione con google?).
Gooogle? Non ci posso credere…..

Questo c’è lo scrive il 6 ottobre:
Se sono un eletto o no, questa è cosa tra me e Yhvh, non devo certo spiegarlo qui, ho la testimonianza diretta del padre che io lo sia…

Visioni mistiche?.... =))
Ma il massimo:
S
iamo della stessa fede dei seguaci originali di Yahusha il Messia. Non siamo cristiani, ebrei o radici ebraiche.

Direi che sono polinesiani, da non confondere con il “Polesine” . :d

Continua:
In quanto all'elezione , se non sei innestato e non fai parte della radice santa, ché è Israele e non Roma, non sei eletto, e se non sei eletto per la bibbia, andrai dritto dritto alla seconda morte...non ci sono due vie, la Via è una, stretta la porta e angusta la strada....


Ma se i mai stato in Israele, là ho un paio di case, umili dimore, se vuoi ti invito, magari anche Bibì ti fornisce un pasto chasher :-O
Conclude, nella discussione: “Per la Torah”
La scuola dei Natzarim? E vorresti invitare me? Per i gruppi ho l'orticaria specialmente quando leggo boiate. e poi vi farei saltare il banco, Non ti conviene.”

Che ne dite, moderatori o non moderatori, è una minaccia ? possiamo fare saltare il banco? Ovviamente quello giusto.
Noiman

Ultima modifica di noiman il giovedì 3 novembre 2022, 9:23, modificato 1 volta in totale.
Janira
Messaggi: 1665
Iscritto il: giovedì 8 febbraio 2018, 15:13

Re: La morte dal punto di vista biblico

Messaggio da Janira »

Noiman, rileggere tutte le offese che hai ricevuto ha fatto vergognare anche me, perché non ci siamo opposti in maniera netta evidentemente.
Però ti prego, ti supplico di non cancellare nulla, perché i tuoi interventi sono una ricchezza, per tutti.
Tempo fa avevo deciso di leggere dall'inizio i tuoi interventi, quando ho iniziato a trovare i messaggi cancellati ci sono rimasta così male!
Per favore lascia tutto dov'è :YMHUG:
speculator2
Messaggi: 1222
Iscritto il: domenica 2 febbraio 2020, 21:27

Re: La morte dal punto di vista biblico

Messaggio da speculator2 »

Sulla recente discussione tra Tiger e Natzarim direi che la morte, biblica o non biblica, ha fatto "sorgere" o "nascere" una discussione accesa.

Questo è uno dei poteri della morte.
stella
Messaggi: 4012
Iscritto il: giovedì 3 aprile 2014, 17:44

Re: La morte dal punto di vista biblico

Messaggio da stella »

:-( ..tristezza ...

Purtroppo si sta andando verso la distruzione ...di ogni cosa ,morale ,fisica ,intellettuale .educativa ...
Mancanza di rispetto verso chi ci ospita ...in questo caso Gianni ..

Se siete invitati ,ospiti a casa di altri lo sapete che non è corretto azzuffarsi ,per rispetto al "" padrone di casa"" e per educazione ,ma le vostre beghe le chiarite fuori ...
Qui Ci si può parlare discutere anche v tramite messaggi privati discutetene tra di voi ..
Noiman come ha detto Janire ( diciamo sei prezioso) ..io ricordo quando coi tuoi scritti ,mi portavi in un'altra dimensione ...per la profondità delle spiegazioni ,sei un pilastro qui in forum .. :YMHUG: insieme a te abbiamo iniziato a fare i primi passi ...nell'ebraismo ...shalom
Nuovo governo :-)
Da adulti ognuno esamini se stesso ..
Ultima modifica di stella il giovedì 3 novembre 2022, 4:59, modificato 1 volta in totale.
l,anima mia. ha sete del Dio vivente
Rispondi