10 di Tevet

Rispondi
animasalvata
Messaggi: 803
Iscritto il: lunedì 15 luglio 2019, 15:45

10 di Tevet

Messaggio da animasalvata »

Vorrei chiedere una cosa.

Il 10 di Tevet può capitare il 26 Gennaio?

A me pare piuttosto strano che Il 10 di Tevet possa capitare così tardi. Voi che dite?
chelaveritàtrionfi
Messaggi: 2631
Iscritto il: venerdì 11 aprile 2014, 23:31
Località: Italia

Re: 10 di Tevet

Messaggio da chelaveritàtrionfi »

Non ti ha ancora risposto nessuno :-) .. aspettavo che ti rispondessero Gianni o Noiman o Besàseà ecc.. Il 10 Tevet è il decimo giorno del decimo mese e simbolicamente c'è una lunga storia legata a due calendari. il 10 Tevet è il giorno in cui Nabucodonosor assedia Gerusalemme (2Re 25:1; Ger 52:4; Ez 24:1,2). Nel libro di Zaccaria vengono citati 4 digiuni (Zacc 8:18). Uno cade proprio in questa data: il digiuno del 10 Tevet del decimo mese (considerando il calendario tradizionale e non quello civile).

Nel 165 a.E.V. si aggiunge una festività che è quella delle luci (Hannukkà) e questo digiuno dovrebbe cadere nel periodo successivo a questa festa.

Perchè il 26 gennaio? Il giorno della memoria è il 27
Dopo esser passato sopra ai tempi dell'ignoranza, ora Dio ordina a tutti gli uomini di tutti i luoghi di ravvedersi. (Atti 17:30)
chelaveritàtrionfi
Messaggi: 2631
Iscritto il: venerdì 11 aprile 2014, 23:31
Località: Italia

Re: 10 di Tevet

Messaggio da chelaveritàtrionfi »

Riporto per promemoria quanto segue essendo in tema.

Dato che si parla in un certo senso di calendari, ricordando che questo termine deriva da quello usato presso i romani, ovvero la "calenda" (il primo giorno del mese quando si pagavano le tasse o si portavano a conoscenza nella bacheca comunicazioni importanti del governatore/re/imperatore), il primo calendario biblico risulta essere una misura delle stagioni seguendo il ciclo dell'agricoltura. Esiste una tavoletta di calcare scoperta nel 1908 dall’archeologo irlandese Ra Stewart Macalister nell’antica città cananea di Gezer a 20 miglia da Gerusalemme, forse in lingua fenicia o paleo - ebraica, sulla quale è stata trovata incisa una iscrizione ritenuta un esercizio mnemonico. In realtà è un calendario che prende il nome di “Calendario Gezer”. L'iscrizione è più o meno questa:

Raduno di due mesi; Semina di due mesi; Semina in ritardo di due mesi; Taglio di un mese del lino; Un mese di raccolta dell'orzo; Un mese di raccolta e misurazione del grano; Due mesi di potatura; Un mese di frutta estiva.” Rappresentava 7 righe dell'elenco dei 12 mesi dell'anno.

In riferimento alla misura delle stagioni moderno, possiamo anche individuare i mesi corrispondenti.

Già in Genesi sono descritti mesi dell’anno numerati: secondo mese (Gn 7,11); Settimo mese (Gn 8:4); decimo mese (Gn 8:5); Primo mese (Gn 8:13). Da notare che qui il “decimo mese” è quello in cui Noè entra nel ciclo finale del diluvio quando le acque cominciano a diminuire e si iniziano a vedere le cime dei monti (Gn 8:5). Il primo mese è invece quello in cui appare la terra asciutta. Numero 1: inizio.

Con l’esodo viene fissato come primo mese dell’anno quello di Abib: “Oggi voi uscite nel mese di Abib” (Esodo 13,4); «Questo mese sarà per voi l'inizio dei mesi, sarà per voi il primo mese dell'anno. (Esodo 12,2). Prima dell’esilio babilonese la Bibbia nomina quattro mesi: Abib, il primo (Es 13:4; Deut 16:1); Ziv, il secondo (1Re 6:37); Etanìm, il settimo (1Re 8:2); Bul, l’ottavo (1Re 6:38). Durante l’esilio, la cultura babilonese influenzò alcune usanze ebraiche ed i mesi dell’anno presero il nome da quelli babilonesi. La maggior parte sono citati nei testi biblici post esilio .. gli altri nomi derivano dal Talmud. Il mese di Abib divenne Nissan che deriva dal babilonese “Nisannu”che vuol dire “inizio”.

Ora si possono notare 2 conteggi:

a) Un primo mese riferito all’inizio della nuova era dell’umanità con Noè, quando mette piede nuovamente sulla terra asciutta
b) Un primo mese (Nissan) dell’anno inteso come l’inizio della storia di un nuovo popolo, un popolo libero: il popolo di Israele. In questo mese viene celebrata la pasta e la festa degli azzimi.
Nonostante la disposizione dei mesi dell’anno, il ciclo dell’agricoltura mantiene anche la sua importanza (Levitico 23)

Possiamo quindi definire due calendari:

Tradizionale
Nisan • Iyar • Sivan • Tammuz • Av • Elul • Tishri • Cheshvan • Kislev • Tevet • Shevat • Adar • (Adar Sheni)

Civile moderno
Tishri • Cheshvan • Kislev • Tevet • Shevat • Adar • (Adar Sheni) • Nisan • Iyar • Sivan • Tammuz • Av • Elul

Tishrì (30 giorni): sett-ott;
Cheshvan (29 o 30 giorni): ott-nov;
Kislev (29 o 30 giorni): nov-dic;
Tevet (29 giorni): dic-gen;
Shevat (30 giorni): gen-feb;
Adar (29 o 30 giorni): feb-mar;
(Adar Sheni) (29 giorni) ...
Nisan (30 giorni): mar-apr;
Iyar (29 giorni): apr-mag:
Sivan (30 giorni): mag-giu;
Tammuz (29 giorni): giu-lug;
Av (30 giorni): lug-ago;
Elul (29 giorni): ago-sett.
Dopo esser passato sopra ai tempi dell'ignoranza, ora Dio ordina a tutti gli uomini di tutti i luoghi di ravvedersi. (Atti 17:30)
Rispondi