Succedono cose improbabili - Risposta all'articolo di Gianni

Succedono cose improbabili - Risposta all'articolo di Gianni

Messaggioda matteo97 » domenica 30 agosto 2020, 15:51

Mi rivolgo a Gianni complimentandomi per aver redatto un'articolo riguardo il suo punto di vista sull'evoluzione. In questo articolo, se non sbaglio, facevi appello all'improbabilità che la vita si fosse generata da sola, sperimentando che la probabilità che le proteine si assemblassero (casualmente) e si componessero per formare la vita è quasi nulla. Eppure ti voglio portare degli esempi della vita quotidiana dove la probabilità è così scarsa da sembrare impossibile che avvenga la tal cosa, eppure avviene. Forse l'esempio più semplice è una lotteria: Queste spesso possiedono quote che sembrano impossibili da ottenere, eppure qualcuno vince (quasi) sempre. Ciò è dovuto al gran numero di persone che giocano. Anche se un individuo ha poche possibilità di successo, nel complesso è quasi certo che qualcuno vincerà il premio. La maggior parte delle persone si asterrà dal comperare un biglietto con sei numeri sequenziali a causa della razionalizzazione che tale estrazione è troppo improbabile, nonostante il fatto che tutte le estrazioni siano ugualmente probabili. L'idea può essere anche espressa osservando le targhe delle automobli. Immagina di vederne una con la sequenza HJB-546 . Questa è una su una combinazione di oltre 17 milioni, quindi sembra un'impresa notevolmente improbabile riuscirla a scorgerla. Diventerebbe straordinario solo se prevedi a priori la targa. Come una volta ha scherzato Richard Feynman:


Sai, la cosa più incredibile che mi è successa stasera? Stavo andando alla conferenza, e sono entrato dal parcheggio. E non crederai a quello che è successo. Ho visto un'auto con la targa ARW 357. Te lo immagini? Di tutti i milioni di targhe nello stato, qual era la possibilità che vedessi quella in particolare? 1 su 17 milioni! Sorprendente!
Avatar utente
matteo97
 
Messaggi: 398
Iscritto il: lunedì 14 gennaio 2019, 14:14

Re: Succedono cose improbabili - Risposta all'articolo di Gi

Messaggioda speculator2 » sabato 5 settembre 2020, 0:02

Io non me ne intendo di probabilità ma credo che tutte le cose devono essere ridotte a livello di una "persona ".
Considero ogni singola macchina biologica pensante.

Io come tale ho dei limiti. se non ho gli occhiali non vedo la targa delle 17 milioni di auto. Se non sono di questo secolo l'auto sarebbe per me un carro con quattro ruote che si muove da solo. Ma cosa sono le ruote?

Bisogna considerare anche che noi entriamo in contatto solo col 5% di quello che sappiamo esistere.

Credo che tante cose si svolgono fuori dal nostro pensiero e coscienza e non ne vediamo nemmeno le ombre.
speculator2
 
Messaggi: 448
Iscritto il: domenica 2 febbraio 2020, 22:27

Re: Succedono cose improbabili - Risposta all'articolo di Gi

Messaggioda Luigi » domenica 6 settembre 2020, 8:49

Caro Matteo, anche io non ho mai visto da vicino un telescopio spaziale, e sarai convinto come me, che è composto, più o meno "correggimi se sbaglio", da qualcosa come 1 Milione di pezzi assemblati e questi formano , tale Gioiello di alta ingegneria.
Ora io , in un altro forum, feci una domanda ,a chi "persone laureate" ancora insiste sulla nascita dell'universo, a seguito di evoluzione... , dove questi asseriva che, è possibile che l'universo e la vita, si siano formate ,senza intervento di Qualcuno altamente Intelligente e Potente, dove era il Nulla, il Niente di materia, cose..."sebbene domando, come dal Nulla, possa scaturirne una qualche opera manufatta, e pure cos'era il Nulla",
e chiesi al mio interlocutore: ecco ,in termini di paragone , se le dico che, questo telescopio ,ieri sera, su questo vasto terreno, non esisteva, ma stanotte si è formato da solo; ecco lei ci crede..?

Gli feci lo stesso esempio , portando un'auto di grossa cilindrata ,di alta ingegneria "Ferrari, Bugatti, Lamborghini..."composte di altrettante centinaia di migliaia di piccoli pezzi assemblati; non ho avuto risposta...
Ecco Matteo, allora secondo la tua convinzione, vi è una anche minima probabilità, che questi manufatti, si siano formati da soli, e così pure l'universo..?
Buona giornata
Luigi
 
Messaggi: 658
Iscritto il: martedì 31 marzo 2015, 21:02

Re: Succedono cose improbabili - Risposta all'articolo di Gi

Messaggioda speculator2 » domenica 6 settembre 2020, 9:17

La Ferrari non può essersi fatta da sola. E' stata costruita da molti figli dell'uomo esperti che hanno lavorato insieme.
Penso possibile che l'intero processo di produzione della Ferrari possa essere automatizzato e affidato a una sola macchina, partendo dalla pressione di un solo bottone.

Potrebbe essere allorai il prodotto di un solo figlio dell'uomo con la pressione di un solo bottone.

Se al posto del bottone mettiamo il cervello il prodotto non cambia. Se diversi "simili ha un figlio dell'uomo " sono completamente invisibili, impossibili da contattare, ci possiamo immaginare che possa apparire da quello che ci sembra "nulla" una Ferrari tutta di un colpo, come lontanamente a volte capita a qualche fortunato vincitore di lotterie.
speculator2
 
Messaggi: 448
Iscritto il: domenica 2 febbraio 2020, 22:27


Torna a Bibbia e ...

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron