Figli di adamo prima di caino e abele

Figli di adamo prima di caino e abele

Messaggioda curioso » giovedì 1 novembre 2018, 0:08

ciao a tutti. mi chiedevo una cosa. quando caino venne scacciato da Dio (per aver ucciso abele), lui aveva appunto paura di essere attaccato da altre persone. ma quindi vuol dire per forza che caino e abele non furono i primissimi figli di Adamo ed Eva. dico bene ?
curioso
 
Messaggi: 5
Iscritto il: giovedì 1 novembre 2018, 0:03

Re: Figli di adamo prima di caino e abele

Messaggioda curioso » giovedì 1 novembre 2018, 2:39

ti ringrazio per questo ,la mia è solo una curiosità. ma è possibile sapere se in qualche modo caino e abele sono i primi due figli ? o se ce ne sono stati molti altri prima di loro ?
curioso
 
Messaggi: 5
Iscritto il: giovedì 1 novembre 2018, 0:03

Re: Figli di adamo prima di caino e abele

Messaggioda Harlock » venerdì 2 novembre 2018, 22:45

Che ci fossero "altri" mi pare evidente dato che lo dice chiaramente la stessa Bibbia !!!

Da dove siano saltati fuori è un mistero e non troverai risposte scritturali (chi ci ha provato ha fatto ipotesi talmente fantasiose che manco Collodi strafatto avrebbe pensato :D), di extrascritturali quante ne vuoi, ergo : o ti accontenti del "dogma" o cerchi altrove.
Avatar utente
Harlock
 
Messaggi: 302
Iscritto il: mercoledì 4 giugno 2014, 9:35

Re: Figli di adamo prima di caino e abele

Messaggioda bgaluppi » sabato 3 novembre 2018, 12:11

Ciao curioso. Come mimymattio ti ha scritto, il racconto di Genesi verte a comunicare un insegnamento sull'origine dell'uomo, cioè su chi siamo e da dove veniamo. Per far questo utilizza immagini chiare e facilmente comprensibili dagli uomini dell'epoca. Non si tratta prettamente di un libro storico, pur contenendo dati certamente storici, né tantomeno di un libro scientifico che spiega nel dettaglio il procedimento attraverso cui gli esseri umani e il mondo sono venuti ad esistere. Se prendi il racconto in modo letterale, molte domande non troveranno risposta, poiché il racconto tralascia molti dettagli: Adamo ed Eva partorirono inizialmente solo Caino e Abele oppure ebbero altri figli, i quali ebbero figli a loro volta, e il racconto non lo dice? Calcola che gli uomini vivevano mille anni circa. Il racconto è letterale oppure si ferma su Caino ed Abele perché sono loro i due uomini su cui la Bibbia incentra il suo insegnamento? Ma anche se lo prendi letteralmente, quando Caino se ne va esistevano già altri uomini, poiché lui prende sua moglie dopo essersi trasferito nel paese di Nod: da dove salta fuori questa moglie? Dunque, vedi che alla fine il racconto è simbolico. La domanda che il testo ti chiama a fare è: cosa mi insegna questo racconto?
Avatar utente
bgaluppi
 
Messaggi: 9771
Iscritto il: domenica 28 dicembre 2014, 8:13
Località: Torino

Re: Figli di adamo prima di caino e abele

Messaggioda Luigi » sabato 3 novembre 2018, 19:25

curioso ha scritto:ciao a tutti. mi chiedevo una cosa. quando caino venne scacciato da Dio (per aver ucciso abele), lui aveva appunto paura di essere attaccato da altre persone. ma quindi vuol dire per forza che caino e abele non furono i primissimi figli di Adamo ed Eva. dico bene ?

Ciao curioso, ti posto il mio pensiero
IO credo certamente che Adamo ed Eva ,prima di Caino e Abele ,già avevano messo al mondo altri figli, poi, sarebbe curioso capire come si è sviluppata realmente la vita , se davvero il racconto della Genesi ,fosse simbolico.

Non credo assolutamente che i due, prima di peccare, abbiano vissuto per pochi giorni nel giardino, e poi siano caduti, ma credo abbiano passato un numero imprecisato di tempo, "non calcolato nel racconto".

27 Dio creò l'uomo a sua immagine;
a immagine di Dio lo creò;
maschio e femmina li creò.
28 Dio li benedisse e disse loro:
«Siate fecondi e moltiplicatevi,
riempite la terra
;


Ecco da questo comando a quando Adamo "è scritto "si unisce a sua moglie, "Gn. 4, 1" dal mio punto di vista, non è passato certo più di un giorno.
Poi è scritto che Dio scendeva nel giardino "Gn. 3, 8" ogni giorno per stare in loro compagnia.
Poi al comando di Dio di unirsi e procreare e riempire la terra " e non il giardino", è impensabile che si siano uniti solo dopo il peccato commesso, in un tempo molto futuro alla loro creazione.
Poichè credo che al comando di Gn. 1, 27" si riempire la terra, essi certo non hanno perso tempo, anni, secoli, millenni..., ma si sono uniti, sono nati numerosi figli "benche non scritto , ma per logica", i quali hanno riempito la terra, e in millenni "sicuramente", le generazioni si sono moltiplicate , e numerosi erano già gli abitanti della terra, ecco il timore di Caino di essere ucciso dagli abitanti del mondo....
Luigi
 
Messaggi: 658
Iscritto il: martedì 31 marzo 2015, 21:02

Re: Figli di adamo prima di caino e abele

Messaggioda curioso » sabato 3 novembre 2018, 19:42

siccome sto notando,(nonostante sia solo all'inizio praticamente o quasi) che la bibbia è assolutamente precisa in tanti dettagli non super rilevanti anche quando potrebbe non esserlo (o esserlo molto di meno). Ad esempio di quando si mette a dire di preciso tutte le date di concepimento e di morte nella genealogia di Adamo ( capo V ). é una precisione al limite del "maniacale", il che mi fa pensare che un testo così in generale non possa lasciar NULLA al caso. Questa è una mia impressione ovviamente, trovo interessante confrontarmi con voi,grazie per chiunque voglia partecipare

PS:un altro esempio potrebbe essere anche la definizione incredibile con il quale viene definita come sarebbe dovuta essere l'arca (pazzesco)
curioso
 
Messaggi: 5
Iscritto il: giovedì 1 novembre 2018, 0:03

Re: Figli di adamo prima di caino e abele

Messaggioda bgaluppi » domenica 4 novembre 2018, 10:23

Curioso, tieni presente che nella Bibbia i numeri hanno sempre un significato simbolico, tanto che ogni lettera ebraica corrisponde ad un numero per cui anche le parole sono spesso riconducibili a significati ulteriori a quello che esprimono normalmente. Come dice giustamente Luigi, leggendo il racconto sembrerebbe apparentemente che gli eventi prima della cacciata dell'uomo dal giardino siano accaduti in un breve arco di tempo, ma così non è necessariamente.

Per quanto ne sappiamo, i due primi uomini potrebbero benissimo essere stati molto diversi da come ce li immaginiamo; potrebbero essere i primi due esemplari della specie Homo, che nel momento in cui iniziano ad agire non secondo necessità ma secondo desiderio diventano Sapiens. Il genere Sapiens, cioè l'uomo moderno, compare sulla terra tra i 195 e i 300 mila anni fa, ed è molto diverso dagli altri esemplari di genere Homo che lo hanno preceduto e che già erano diversi dagli animali, come sembra. Il genere battezzato Australopiteco, ad esempio, è un ominide diverso dalle scimmie, la cui struttura mandibolare evidenzia una dieta vegetariana (Adamo ed Eva erano vegetariani). Oppure l'essere umano di cui parla la Bibbia siamo noi, cioè l'Homo Sapiens, essere unico nel suo genere nella storia del nostro pianeta. Si tratta di pura speculazione, per farti capire come il racconto genesiaco possa essere letto in molti modi diversi. Di fatto, la scienza non sa nulla di preciso sulle nostre origini e la Bibbia non ci dà informazioni scientifiche. Il giardino in eden potrebbe essere non tanto un luogo fisico ma piuttosto una condizione di purezza iniziale, che decade nel momento in cui l'essere umano inizia a compiere azioni non per necessità ma per desiderio.

Una cosa certo non è possibile: prendere tutto alla lettera, poiché dovremmo credere che Dio se ne scendeva nel giardino a fare quattro passi al tramonto, o che c'era un animale parlante etc.. È ovvio che Dio non cammini né che gli animali parlino. Ma non bisogna neppure buttar via il bambino assieme all'acqua sporca, per cui è importante capire cosa è vero del racconto e cosa ci insegna, senza pretendere di estrapolarne informazioni che non dà.

Per quanto riguarda i figli dei primi due, Luigi dice una cosa giusta: Caino e Abele non necessariamente sono il primo frutto del comando divino “Siate fecondi e moltiplicatevi” (1:28). Gen 4:1 non dice che Adamo si unì per la prima volta con Eva, ma che “ebbe rapporti sessuali” con lei, da cui nacquero Caino (prima) e Abele (dopo, in seguito a nuovo rapporto e nuova gravidanza). Per cui i due potevano essersi uniti molte volte prima.
Avatar utente
bgaluppi
 
Messaggi: 9771
Iscritto il: domenica 28 dicembre 2014, 8:13
Località: Torino

Re: Figli di adamo prima di caino e abele

Messaggioda curioso » domenica 4 novembre 2018, 19:21

grazie mille per l'approfondimento !
ragazzi a livello temporale /cronologico il capitolo 11 avviene prima del capitolo 10 ?


(nel 10 si parla dei figli di noè e della loro divisione nelle terre, mentre nell 11 c'era il famoso gruppo unico che viene diviso da Dio dalla torre di babele)
curioso
 
Messaggi: 5
Iscritto il: giovedì 1 novembre 2018, 0:03

Re: Figli di adamo prima di caino e abele

Messaggioda Daniele Salamone » martedì 26 marzo 2019, 23:16

10 e 11 sono complementari. 10 anticipa al lettore i nomi delle nazioni e della suddivisione in clan, 11 invece narra come ha avuto luogo tale suddivisione. Cioè in 11 si entra nel dettaglio di quanto in 10 è sommario. Stessa cosa si può dire di 1 e 2, dove il primo è una sintesi, il secondo è una lente di ingrandimento sul come è in che modo l'uomo è stato formato.
Avatar utente
Daniele Salamone
 
Messaggi: 25
Iscritto il: lunedì 25 marzo 2019, 20:51
Località: Catania

Re: Figli di adamo prima di caino e abele

Messaggioda peppe » domenica 26 gennaio 2020, 20:29

Ho trovato questa fonte che può aiutarci nell'indagine: «Quando la Bibbia non specifica e non dettaglia, non è necessariamente una mancanza, anche perché il non dire tutto fa parte dello stile narrativo che questi racconti utilizzano. C’è un principio che traversa tutti i testi biblici ed è che ci viene detto, raccontato, spiegato, quello che ci occorre per camminare nella fede, nella speranza e nella carità. - I testi delle Scritture non sono stati redatti dai loro autori - sotto l’ispirazione di Dio - per soddisfare le nostre curiosità, ma per farci crescere e operare nella volontà di Dio. - Quand’anche sapessimo come Caino e Set abbiano generato i loro figli, non avremmo guadagnato un gran ché. I testi come Gen 1-11 contengono la verità sul progetto di Dio nei confronti del creato e dell’uomo; questa è la «verità» che va cercata - il resto può anche essere una non-verità.»
peppe
 
Messaggi: 26
Iscritto il: domenica 12 gennaio 2020, 18:29


Torna a Bibbia e ...

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti