Trinita'

Re: Trinita'

Messaggioda bgaluppi » venerdì 11 gennaio 2019, 23:31

Ottimo consiglio, Mattia.
Avatar utente
bgaluppi
 
Messaggi: 8455
Iscritto il: domenica 28 dicembre 2014, 8:13
Località: Torino

Re: Trinita'

Messaggioda stella » sabato 12 gennaio 2019, 7:20

.forse vi potra interessare anche cio' ....

.http://www.bibbiaparola.org/public/archivo/Shekinah.pdf
l,anima mia. ha sete del Dio vivente
stella
 
Messaggi: 2571
Iscritto il: giovedì 3 aprile 2014, 17:44

Re: Trinita'

Messaggioda Gianni » sabato 12 gennaio 2019, 9:16

Eccome, se ci interessa, Stella! Hai anche l'intero libro di Ombretta Pisano in digitale?
Avatar utente
Gianni
Site Admin
 
Messaggi: 6148
Iscritto il: giovedì 12 marzo 2009, 11:16
Località: Viareggio

Re: Trinita'

Messaggioda stella » sabato 12 gennaio 2019, 17:20

Noooo. Gianni :-( magari ,mi dispiace ..
ho letto spezzoni qua e là ,su siti cattolici , ;) ...si .... ;)

Però ricordo che il "" nocciolo" dello Shekinah molti lo trovo no nel salmo 132 ;4-5"
Non concederò riposo ai miei occhi ,ne riposo alle mie palpebre finché non trovi una sede per il Signore . ;;)
Molte interpretazioni ,cose molto difficili profonde per me ...anche se mi son fatta una vaga idea ...e qui se non ricordo male ,anche un rabbino ..." La vede così""..prima lo shekinah abitava nella tenda ...poi una dimora terrena ...non vado oltre ,perché poi entro in un groviglio in un dialogo che non sarò all'altezza di portare avanti ...
l,anima mia. ha sete del Dio vivente
stella
 
Messaggi: 2571
Iscritto il: giovedì 3 aprile 2014, 17:44

Re: Trinita'

Messaggioda Gianni » domenica 13 gennaio 2019, 8:56

Antonio, ho riletto il tuo primo articolo, col quale avevi aperto questa discussione. E, seppur con ritardo, dopo più di tre anni, ti faccio il mio applauso: :YMAPPLAUSE:. Bravo!
Avatar utente
Gianni
Site Admin
 
Messaggi: 6148
Iscritto il: giovedì 12 marzo 2009, 11:16
Località: Viareggio

Re: Trinita'

Messaggioda bgaluppi » domenica 13 gennaio 2019, 9:11

Grazie Gianni. L'ho ritoccato recentemente. Anche se a poco serve a convincere chi crede nella Trinità sulle origini pagane di tale dottrina...
Avatar utente
bgaluppi
 
Messaggi: 8455
Iscritto il: domenica 28 dicembre 2014, 8:13
Località: Torino

Re: Trinita'

Messaggioda Gianni » domenica 13 gennaio 2019, 9:28

Carissimo Antonio, vorrei pubblicarlo nel prossimo numero di Ricerche Bibliche, in uscita a fine marzo. Ho già fatto copia-incolla ma, se vuoi, puoi inviarmi entro metà marzo la versione aggiornata. Grazie per il tuo impegno nella ricerca biblica. :-)
Avatar utente
Gianni
Site Admin
 
Messaggi: 6148
Iscritto il: giovedì 12 marzo 2009, 11:16
Località: Viareggio

Re: Trinita'

Messaggioda bgaluppi » domenica 13 gennaio 2019, 9:31

Ok Gianni, lo rivedo e poi te lo mando. :-)
Avatar utente
bgaluppi
 
Messaggi: 8455
Iscritto il: domenica 28 dicembre 2014, 8:13
Località: Torino

Re: Trinita'

Messaggioda Gianni » domenica 13 gennaio 2019, 9:35

Grazie. Ma senza fretta ... ;)
Avatar utente
Gianni
Site Admin
 
Messaggi: 6148
Iscritto il: giovedì 12 marzo 2009, 11:16
Località: Viareggio

Re: Trinita'

Messaggioda Gianni » domenica 13 gennaio 2019, 10:06

Vorrei riprendere qui il pensiero che Agnostico ha espresso lo scorso venerdì 11 gennaio.

Lui domanda: “Se realmente Dio si fa uomo … è sempre paganesimo?”. E aggiunge: “Penso a un Dio che può essere e fare tutto ... e mi chiedo dove sta l'errore se avesse deciso di abbassarsi a uomo se questo serve per l'umanità”.

In sé, il pensiero di Agnostico è legittimo e – in teoria – Dio avrebbe potuto anche farsi uomo. Nel pensiero di Agnostico io vedo un barlume di veridicità. Ma devo spiegarmi bene. Che Dio guardi alla miseria umana in modo misericordioso è una verità biblica. Che Egli si faccia quindi vicino è un’altra verità biblica. Ma il punto è: in che modo? Più che facendosi uomo (che suona blasfemo), possiamo dire tramite un uomo. L’apostolo Giovanni spiega: “Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato …”. Lo si noti bene: non Sé stesso, ma “il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna. Infatti Dio non ha mandato suo Figlio nel mondo … perché il mondo sia salvato per mezzo di lui”. - Gv 3:16,17.

Il peccato (e quindi la condanna) è entrato nel mondo attraverso un uomo (Adamo). Per ristabilire la giustizia, Dio ha impiegato un altro uomo che Paolo chiama secondo Adamo: Yeshùa. Costui venne all’esistenza direttamente da Dio (con la sua nascita verginale), proprio come Adamo fu creato direttamente da Dio. Fece quello che Adamo non seppe fare: essere ubbidiente a Dio.

Ora, se fosse stato Dio a farsi uomo (idea blasfema solo a pensarci), Egli avrebbe avuto gioco facile. Occorreva invece proprio un essere umano alla pari di Adamo, il quale dimostrasse che a Dio si può ubbidire. Questo punto è del tutto incompreso dalle religioni, compresi i Testimoni di Geova che asseriscono che Yeshùa era una potente creatura spirituale preesistente. Anche così, tale presunta potente creatura spirituale avrebbe avuto partita vinta. Va ribadito: occorreva proprio un essere umano alla pari di Adamo. Quell’uomo fu Yeshùa.

Tutta la Bibbia mostra che Dio non si abbassa a farsi uomo ma intende elevare l’uomo alla divinità.
Avatar utente
Gianni
Site Admin
 
Messaggi: 6148
Iscritto il: giovedì 12 marzo 2009, 11:16
Località: Viareggio

PrecedenteProssimo

Torna a Bibbia e ...

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite