Caino

Caino

Messaggioda massimoc » sabato 14 aprile 2018, 20:11

Chiedo scusa per la domanda probabilmente di basso livello, ma desidero davvero capire Genesi 4,14. Se dopo la morte di Abele sono rimasti Adamo, Eva e Caino, perchè egli teme di essere ucciso da chiunque lo incontrerà?
massimoc
 
Messaggi: 36
Iscritto il: venerdì 16 marzo 2018, 7:24

Re: Caino

Messaggioda AKRAGAS » sabato 14 aprile 2018, 22:12

Dopo l' assassinio di Abele, Caino rimane solo con mamma e papà (4-1= 3 persone); perché teme la vendetta ora errante e lontano dalla protezione divina se non ci sono altre persone?
Il racconto biblico non rivela in maniera esplicita la presenza di altri al di fuori dei personaggi poco prima citati e tale lettura ci pone un problema.
Esistevano altre persone al di fuori di Adamo e famiglia? Si tratta di una falla del Testo che rivela la sua non credibilità?
Ecc.
Di domande ne possiamo fare diverse ma tutte hanno in comune un unico ed errato denominatore: una lettura del testo avente paradigmi mentali differenti da quelli del redattore. Questo è stato ribadito molte volte.
Forse quel passo in Genesi, come altre parti della Torà, non si preoccupa di rispondere alle domande che ci facciamo oggi noi con la mente logico-matematica , ma intende comunicare un insegnamento, giammai riportare un mero fatto di cronaca nera.
In altre parole, quello che può in apparenza sembrare un problema in realtà non è se leggiamo chiedendoci: quale è l'insegnamento che il passo vuole trasmettere? Altre domande sono lecite ma non tutte le risposte sono utili.
Mio parere.
Ciao :-)
AKRAGAS
 
Messaggi: 990
Iscritto il: domenica 1 febbraio 2015, 10:38

Re: Caino

Messaggioda mimymattio » sabato 14 aprile 2018, 23:57

Ciao Massimo. Se si leggono i primi capitoli della Genesi in senso letterale non se ne esce proprio. Le contraddizioni e i problemi sorgono praticamente subito all'inizio della creazione. Il significato profondo dei primi capitoli di Bereshìt vanno trovati scavando su ciò che il racconto ci vuole insegnare. Prova a pensare qual è la reazione di Dio alla affermazione fatta da Caino. Gli impone un segno (non un marchio maledetto), e perché un segno in fronte? Quale effetto produceva questo segno e in conseguenza a cosa gli è stato posto?
mimymattio
 
Messaggi: 889
Iscritto il: domenica 16 luglio 2017, 18:31

Re: Caino

Messaggioda ARIANNA » domenica 15 aprile 2018, 16:33

Quando Dio ha creato Adamo ed Eva ha detto loro: << Crescete, moltiplicatevi e riempite la terra>> cominciando da subito ovviamente!
Quando è avvenuto l'episodio di Caino e Abele, questi erano già adulti quindi c'era già una popolazione sulla terra di perlomeno diverse decine, se non centinaia di persone. Non c'erano solo loro due quindi, all'epoca tra l'altro si viveva molto più a lungo. Il fatto che all'inizio di Genesi vengono citati solo loro due non significa che sulla terra non ci fosse nessun'altro. Anche perché è detto chiaramente che Adamo ebbe figli e figlie, il che fa supporre che ne ebbe di sicuro più di due (anzi più di tre dato che dopo la morte di Abele nasce Set).
Senz'altro è stato raccontato l'episodio dei due fratelli per dare un'insegnamento e perché si trattò del primo omicidio della storia umana.
Avatar utente
ARIANNA
 
Messaggi: 100
Iscritto il: sabato 13 gennaio 2018, 19:42
Località: Bari

Re: Caino

Messaggioda massimoc » lunedì 16 aprile 2018, 16:42

Arianna, se Set nasce dopo la morte di Abele ed è il primo dei successivi figli di Adamo (Genesi 4,25), quello che sostieni risulta difficile da sottoscrivere. Qui c'è il solito problema della lettura letterale o metaforica che la teologia ha imposto, senza però dare un criterio su quando scegliere l'una piuttosto che l'altra; così facendo si rende il testo incomprensibile e quindi appannaggio quasi esclusivo di maestri autorizzati di ortodossia
massimoc
 
Messaggi: 36
Iscritto il: venerdì 16 marzo 2018, 7:24

Re: Caino

Messaggioda bgaluppi » lunedì 16 aprile 2018, 17:32

massimo, leggi bene Gn 4:5. Dice che Dio diede un altro figlio al posto di Abele. Tutto qui. Set sostituì l'altro figlio ucciso, e l'insegnamento è tutto qui.
Avatar utente
bgaluppi
 
Messaggi: 7417
Iscritto il: domenica 28 dicembre 2014, 8:13
Località: Torino

Re: Caino

Messaggioda mimymattio » lunedì 16 aprile 2018, 18:18

Ciao Massimo, come sostiene l'esegesi rabbinica: ogni testo non perde mai il suo senso letterale. Il problema dei primi capitoli della Genesi è che ti perdi il vero senso del racconto se ti attieni al letterale e ai vari quesiti e dubbi non sapresti rispondere se non con un giro di teorie, ipotesi e chilometri di lettere. :-)
È un parere mio ovviamente, questo non toglie che si può discutere sul letterale che va benissimo.
mimymattio
 
Messaggi: 889
Iscritto il: domenica 16 luglio 2017, 18:31

Re: Caino

Messaggioda bgaluppi » lunedì 16 aprile 2018, 19:00

Mattia dice bene. Se ci atteniamo al letterale, allora Dio ha gambe come noi in quanto passeggia nel giardino.

" Poi udirono la voce di Dio il SIGNORE, il quale camminava nel giardino sul far della sera"
Avatar utente
bgaluppi
 
Messaggi: 7417
Iscritto il: domenica 28 dicembre 2014, 8:13
Località: Torino

Re: Caino

Messaggioda mimymattio » lunedì 16 aprile 2018, 19:03

La tua voce ho udito....... ;)
mimymattio
 
Messaggi: 889
Iscritto il: domenica 16 luglio 2017, 18:31

Re: Caino

Messaggioda massimoc » lunedì 16 aprile 2018, 20:06

Capisco le vostre interpretazioni, quindi la frase che Dio camminava va presa come metafora, e Dio che crea? Metafora o realtà? Dio che ordina stermini? Dio che detta regole di vita? Dio che si compiace nell'annusare l'odore del grasso animale bruciato? Vi dirò che per non diventare matto propenderei per una lettura letterale, come fosse un grandioso libro di storia, con verità e non, dove si racconta la storia di una (1 sola) famiglia/stirpe e del suo Signore.
massimoc
 
Messaggi: 36
Iscritto il: venerdì 16 marzo 2018, 7:24

Prossimo

Torna a Bibbia e ...

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite