Sessualita' e fede

Re: Sessualita' e fede

Messaggioda animasalvata » mercoledì 21 agosto 2019, 23:27

Noiman senza offesa ma prima di parlare di corto circuito guarda prima la pagliuzza del tuo occhio. Tu credi in Yeshua? Si o no?
animasalvata
 
Messaggi: 356
Iscritto il: lunedì 15 luglio 2019, 15:45

Re: Sessualita' e fede

Messaggioda animasalvata » mercoledì 21 agosto 2019, 23:30

Tony
A me sembra piu che Yeshua dice che chi trasgredisce anche il minimo dei comandamenti sarà considerato minimo nel regno dei cieli. Quindi non mi sembra che Yeshua distingue tra comandamenti di serie a e altri di serie b.
Secondo te come si può realizzare la misericordia e la fede?
Ultima modifica di animasalvata il mercoledì 21 agosto 2019, 23:38, modificato 1 volta in totale.
animasalvata
 
Messaggi: 356
Iscritto il: lunedì 15 luglio 2019, 15:45

Re: Sessualita' e fede

Messaggioda animasalvata » mercoledì 21 agosto 2019, 23:37

Salvatore Tarantino

1) Ma lo sai che l'abbandono della fede costituisce di fatto un idolatria e che l'idolatria costituisce un adulterio?

2) Lo sai che esiste il pentimento?

3) Ancora non mi hai detto dove nella tradizione orale è detto che si può ripudiare per qualsiasi motivo. Sto ancora aspettando

4) Sei tu e Bgalupi che ritenete il matrimonio non indissolubile. Sei tu e Bgalupi che pensate che si può ripudiare per adulterio. Non io.
animasalvata
 
Messaggi: 356
Iscritto il: lunedì 15 luglio 2019, 15:45

Re: Sessualita' e fede

Messaggioda bgaluppi » giovedì 22 agosto 2019, 13:05

Noiman senza offesa ma prima di parlare di corto circuito guarda prima la pagliuzza del tuo occhio. Tu credi in Yeshua? Si o no?

La fede non ha rilevanza, si sta parlando di legge ebraica e in questo campo dovresti umilmente riflettere sulla critica che ti è stata mossa. Forse la tua interpretazione non è corretta?
[quote]Sei tu e Bgalupi che ritenete il matrimonio non indissolubile. Sei tu e Bgalupi che pensate che si può ripudiare per adulterio. Non io.[/quoteVedi che Noiman ha ragione? Stai facendo confusione.
Avatar utente
bgaluppi
 
Messaggi: 9318
Iscritto il: domenica 28 dicembre 2014, 8:13
Località: Torino

Re: Sessualita' e fede

Messaggioda animasalvata » giovedì 22 agosto 2019, 13:59

Bgalupi guarda che Noiman dice che gli altri sono in cortocircuito perche parlano di cose che non conoscono. Senza offesa,che dire allora degli ebrei che non hanno creduto in Yeshua? Non sono forse in cortocircuito pure loro in quanto parlano di cose che non conoscono?
Noiman prima di dire agli altri di essere in corto circuito lui cosa crede?

Che poi tu dai ragione a Noiman questo è il tuo parere. Non devo prendere ragione da te senza offesa ma per me conta l'approvazione di Dio,non la tua o quella di Noiman. E se 2+2 fa 4 l'ebraismo è variegato in maniera tale che non tutti loro hanno ragione. Quindi senza offesa non ho bisogno della vostra approvazione,ma quella di Dio. Voi pensate di aver ragione,poi bisogna sempre vedere se è effettivamente cosi quando tu e Noiman comparirete davanti al Messia ebraico che si chiama Yeshua. E mentre tu dai ragione a Noiman perche è ebreo sappi che Noiman non ti da ragione a te perche:

1) quando ha parlato della cosa indecente lui ha parlato dei rapporti incestuosi. Tu invece parli di adulterio. Quindi secondo Noiman saresti andato in cortocircuito perche parli di cose che non conosci a meno che tu non ti ritieni superiore all'ebreo Noiman e quindi correggerlo. In effetti sarebbe una bella sfida da vedere per chi ha ragione tra te e Noiman

2) Se Noiman non crede che Yeshua è il messia (finora non ho ricevuto ancora risposta per cui presumo che sia cosi) allora tu saresti per gli ebrei che non credono in lui un seguace di un falso profeta. Sulle profezie messianiche chi ha ragione? Tu o loro? Chiaramente o tu o loro deve easere necessariamente andato in corto circuito parlando di cose che non conoscono.

Ultima nota: se la fede non c'entra niente guarda che la prima regola basilare di un gruppo veramente di studio è il rispetto per il pensiero altrui senza dire agli altri di essere andati in cortocircuito o che ''parlate di cose che non conoscete''. Ma se ve lo dicono a voi come ve la prendete? Se dite che è lecito farlo allora vi dovete per coerenza prendere le critiche pure voi.
Attenzione: non sto parlando di antisemitismo,ma se Noiman mi viene a dire ''sei in cortocircuito parli di cose che non conosci'' io gli dico alla maniera evangelica ''guarda prima la trave del tuo occhio''. Non è antisemitismo ma un discorso di coerenza indipendentemente se uno è ebreo o non ebreo. La coerenza nelle parole prima di tutto.

Una domanda: ma i maestri ebrei che si confrontano tra loro sullo studio della torah cosi si trattano tra loro?

Pace e bene.
animasalvata
 
Messaggi: 356
Iscritto il: lunedì 15 luglio 2019, 15:45

Re: Sessualita' e fede

Messaggioda bgaluppi » giovedì 22 agosto 2019, 14:53

Ma che c'entra mai credere o non credere in Yeshùa. Qui si parla di legge ebraica.
Tu sostieni che adulterio=omicidio=fornicazione, o non si capisce bene cosa... Adulterio è una cosa, l'omicidio un'altra e la fornicazione un'altra ancora. La legge ha codici specifici e diversi per ogni singolo comportamento. Esattamente come oggi. Oltretutto, rifiuti la critica di chi ne sa molto più di te (Noiman) e questo è il tipico atteggiamento di chi ha un'idea personale e vuole imporla a tutti i costi. Non porta a niente, genera solo polemica sterile.
Avatar utente
bgaluppi
 
Messaggi: 9318
Iscritto il: domenica 28 dicembre 2014, 8:13
Località: Torino

Re: Sessualita' e fede

Messaggioda animasalvata » giovedì 22 agosto 2019, 17:18

Bgalupi

Sei in cortocircuito parli di cose che non conosci.
animasalvata
 
Messaggi: 356
Iscritto il: lunedì 15 luglio 2019, 15:45

Re: Sessualita' e fede

Messaggioda noiman » giovedì 22 agosto 2019, 18:53

Cara/o anima salvata hai scritto:
“Tu purtroppo la pensi cosi perche sei ancorato ad una lettura solo superficiale e letterale del comandamento che poi è anche quella della tradizione ebraica. Purtroppo la tradizione ebraica è fatta da uomini che non sono infallibili”.
(anima salvata)
In pratica definisci superficiale la lettura dei comandamenti da parte dell’ebraismo, mi pare che hai una confusione notevole della tradizione ebraica confondendola con “una festa di paese”, “il purtroppo” :-?? è un purtroppo per te che non puoi accedere ai testi che spiegano le scritture ebraiche e “purtroppo” :-O neanche ai testi originali.
היכו אתה לומד ?
Ho letto i tuoi interventi è ho notato che parli di cose che conosce come si possono apprendere da Wikipedia , mi sa che devi cercare di ricominciare da capo, perché questa è una casa di studio e non di preghiera, nonostante che vi sia scritto da qualche parte nelle bibbia ebraica:
ביתי בית תפלה יקרא לכל העמים
(ישעיה,נו-ז)
Hai scritto:
Senza offesa, che dire allora degli ebrei che non hanno creduto in Yeshua? Non sono forse in cortocircuito pure loro in quanto parlano di cose che non conoscono?”

Non ci interessa parlare di cose che non ci appartengono, ben venga lo studio dei vangeli, è un po’ come ritornare a casa…..quella di una volta…. :-?

"Se Noiman non crede che Yeshua è il messia (finora non ho ricevuto ancora risposta per cui presumo che sia cosi) allora tu saresti per gli ebrei che non credono in lui un seguace di un falso profeta”(anima salvata).

ti rispondo..... :YMHUG: .

Non credo in Gesù Cristo come messia, ma ne riconosco il valore di quello che ha detto e non scritto dagli altri che non l’hanno conosciuto, non lo considero ne falso profeta ne vero profeta, ammettendo che la sua figura sia profetica.


Quando alcuni teologi cristiani chiesero a un collega che viveva a Gerusalemme, noto per la sua conoscenza del giudaismo, “ che cosa pensano gli ebrei di cristo?” , la sua laconica risposta fu: “proprio nulla!” Anonimo

שלום
נוימן
noiman
 
Messaggi: 1052
Iscritto il: domenica 20 aprile 2014, 22:41

Re: Sessualita' e fede

Messaggioda animasalvata » giovedì 22 agosto 2019, 19:51

Però se rileggi ciò che avevo scritto avevo detto che non vi è solo un significato letterale dei comandamenti altrimenti non dicevo che uno che uccide è come se fosse anche un adultero. E l'ebraismo stesso che esistono almeno 4 livelli di interpretrazione. Se qualcuno (un ebreo o non) interpreta solo letteralmente un comandamento non è detto che ci abbia azzeccato per forza. Siamo uomoni,che siamo ebrei o no,sapienti o non sapienti,siamo sempre uomoni. C'è qualcuno che ha la garanzia dell'infallibilita tra gli uomini?

Uno che uccide trasgredisce il comandamento specifico e chi trasgredisce il comandamento è come se tradisse Dio per sposare un altro dio che è il satan. In questo senso si può parlare anche di prostituzione del popolo. Non solo quando si adora le statue o quando una moglie tradisce il marito. Per me il popolo si prostituisce ogni qualvolta trasgredisce anche il minimo comandamento perche cosi non da piu onore a Dio ma al satan. E in questo senso i vari comandamenti ''non rubare'' ''non commettere adulterio'' ''non bramare le cose degli altri'' li vedo non solo come comandamenti a se ma anche come una ripetizione del primo,una specie di ''mishnah in altre parole''.
Prendiamo il comandamento che vieta di prostrarsi alle immagini. Chi lo fa non sta uccidendo? Secondo me si perche sta uccidendo prima di tutto la propria anima con un azione sbagliata e poi sta cercando di uccidere anche il popolo nella propria anima perche sta cercando di sviare il popolo. Prendi ad esempio i preti che si prostrano alle statue. Con il loro gesto conducono le genti a fare altrettanto. Chi commette idolatria sta uccidendo se stesso e il popolo. E chi uccide una persona nel vero senso della parola commette idolatria perche non da piu onore a Dio ma al satan. Chi desidera la donna altrui non viola solo il decimo comandamento ma anche il settimo e il primo. Sta uccidendo anche se stesso. Non ama il suo prossimo e se non ama il suo prossimo non ama e non serve Dio. È una mia opinione. Io i comandamenti non li vedo come singole fattispecie ma li vedo anche come legati tra loro in modo che se uno trasgredisce anche il minimo finisce per infrangerli tutti come una reazione a catena causa-effetto proprio perche sono tutti collegati tra loro.

Quanto alla questione Yeshua se nel vangelo è detto che è il messia allora uno o ci crede o non ci crede a questo. Se non lo consideri un falso profeta ma nemmemo il Messia di fatto comunque ti poni nella categoria di chi nega che sia il Messia. Non nella categoria di chi lo ritiene un falso profeta ma comunque nella categoria che nega che è il Maschiach ebraico. E la questione è: credi o non credi che sia il messia ebraico? Hai detto di no. È un tuo diritto crederlo e nessuno qua ti costringe con la forza a cambiare idea.
Qualcuno deve aver preso il corto circuito su Yeshua. O i negatori della sua messianixita oppure i sostenitori della sua messianicita. Quindi una delle due necessariamente dovra interpetare le profezie in modo sbagliato parlando cosindi cose che non conosce perche a rigor di logica non possono avere ragione entrambe le categorie perche Yeshua o lo è o non lo è il Messia ebraico.
animasalvata
 
Messaggi: 356
Iscritto il: lunedì 15 luglio 2019, 15:45

Re: Sessualita' e fede

Messaggioda animasalvata » sabato 31 agosto 2019, 16:13

Scrive Noiman:

Nel trattato Pirkei Avot 5/1 è scritto:” I dieci comandamenti della Torah comprendono tutti i comandamenti della Torah e tutte le cose sopra e sotto, tra cui i Dieci Comandamenti da cui è stato creato il mondo”.“Custodite dunque la parole di questo patto” (deut. 1/14).

Noimam se tutti i comandamenti della torah sono contenuti nei 10 allora la violazione anche del minimo comandamento comporta automaticamente una trasgressione in uno dei 10. A questo punto secondo te:

1) il comandamento che riguarda l'uomo che disonora una vergine non fidanzata a quale dei 10 si ricollega?

2) un rapporto omosessuale a quale dei 10 si ricollega?

3) I rapporti orali e anali tra uomo e donna secondo l'ebraismo sono peccato o no?

Ci dici qualcosa sul desiderio e sul caso di Onan?

4) Il peccato di Onan era che disperdeva il seme o che non adempiva alla legge del levirato?

5) Il desiderare di avere un rapporto con una donna non sposata, di tipo occasionale e senza scopi procreativi oppure guarargli con passione la parte posteriore costulituisce gia un peccato secondo l'ebraismo?
animasalvata
 
Messaggi: 356
Iscritto il: lunedì 15 luglio 2019, 15:45

PrecedenteProssimo

Torna a Spiritualità

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti