Preghiera

Avatar utente
perots
Messaggi: 4
Iscritto il: domenica 14 febbraio 2021, 20:32

Preghiera

Messaggio da perots »

Salve a tutti,
Ho letto con particolare attenzione l'articolo sulla preghiera nella sezione spiritualità del sito biblistica.. con precisione "La preghiera è una scalata".

Vi riporto la parte che ha colto la mia attenzione:
“Se qualcuno ascolta la mia voce e apre la porta” (Ap 3:20). Fare silenzio. Occorre tacere, lasciare da parte il caos dei pensieri che affollano la nostra mente, deporre ciò che ci affanna. Fare silenzio per percepire e ascoltare la Voce che parla silenziosa. Aprire poi la porta del nostro cuore. Nel vortice dei nostri pensieri che parlano dentro di noi non s’ode la Voce. Ascoltare e aprire la porta. Poi tutto si fa luce.

Personalmente mi è sembrato di aver capito
che per percepire questa voce dovremmo riuscire a mettere da parte quel continuo su e giu di pensieri che alla maggior parte delle persone assale durante il giorno. Personalmente ho raggiunto questo stadio con l'autoipnosi usando delle tecniche di rilassamento fino ad arrivare alla trance.
Che io sappia la meditazione che fanno la maggior parte dei maestri orientali dovrebbe essere simile.

Attraverso queste tecniche si favorirebbe l'obbiettivo di sentire questa voce?

Se è gianni che ha fatto l'articolo che cito mi piacerebbe che prendesse parte a questa tematica...
Avatar utente
Gianni
Site Admin
Messaggi: 7812
Iscritto il: giovedì 12 marzo 2009, 11:16
Località: Viareggio
Contatta:

Re: Preghiera

Messaggio da Gianni »

Sì, Perots, l'articolo è mio. Paolo scrive: " Pregherò con lo spirito, ma pregherò anche con l'intelligenza" (1Cor 14:15). La nostra coscienza deve quindi rimanere vigile, dobbiamo mantenere la nostra consapevolezza. Le tecniche che tu dici forse vanno anche bene per rilassarsi, ma la preghiera è tutta un'altra cosa.
Avatar utente
perots
Messaggi: 4
Iscritto il: domenica 14 febbraio 2021, 20:32

Re: Preghiera

Messaggio da perots »

Grazie tanto per la risposta gianni.. certo non intendevo di nn mantenermi vigile... anche se si è rilassati puoi mantenere la concentrazione tale da poter pensare o pregare liberamente senza arrivare a fare viaggi astrali o quant'altro.

Cosa intendevi allora quando dicevi di percepire la voce silenziosa annullando il caos dei pensieri fino a che tutto si fa luce ... ??

Vorrei sapere anche cosa ne pensi dei viaggi astrali visto che la maggior parte dei maestri orientali la praticano... pensi che le visioni che ha avuto giovanni sull'apocalisse e tanti altri avessero a che fare con qualcosa di simile?

Ti ringrazio in anticipo per la risposta gianni
Buona domenica
Avatar utente
Gianni
Site Admin
Messaggi: 7812
Iscritto il: giovedì 12 marzo 2009, 11:16
Località: Viareggio
Contatta:

Re: Preghiera

Messaggio da Gianni »

Non servono viaggi astrali. E poi, dove mai? Dio è presente e si fa più presente quando lo si avverte intimamene. Il silenzio è la vetta più alta della preghiera. Occorre una lunga pratica. La scalata non si inizia dalla cima, ma dalla pianura.
Proprio questa mattina ho letto questa frase nell'autobiografia di George Simenon, autore di romanzi psicologici: "Per me, che sono ormai vecchio e ho avuto tutto il tempo di riflettere, l'amore è, prima di tutto, silenzio. Rimanere nella medesima stanza, senza parlare, consapevoli l'uno dei pensieri dell'altro".
Parla della donna amata, ma ciò illustra bene il senso di intimità che si può raggiungere con la preghiera.
stella
Messaggi: 3066
Iscritto il: giovedì 3 aprile 2014, 17:44

Re: Preghiera

Messaggio da stella »

GRAZIE PER AVER RIPORTATO ''A GALLA'' LA PREGHIERA .

mi commuovo ,rileggendola

-“Il Signore è nel suo tempio santo;

tutta la terra faccia silenzio in sua presenza!”. – Ab 2:20.

“Tacete davanti al Signore, Dio”. – Sof 1:7.

“Si faccia silenzio davanti al Signore”. – Zc 2:17, PdS.

“La parola non è ancora sulla mia lingua, che tu, Signore, già la conosci appieno” (Sl 139:4). Consapevoli della smisurata grandezza di Dio, possiamo lodare Dio solo se siamo davvero in grado di farlo. Perfino quando le parole della preghiera salgono alle labbra e le pronunciamo, dovremmo conservare un rispettoso silenzio interiore, rammentando di fronte a Chi siamo.--

proprio vero ,Timore e Tremore .

Lodate il Signore, voi che lo temete, gli dia gloria la stirpe di Giacobbe, lo tema tutta la stirpe d'Israele(Salmo 22,24)

il timore e' lode ,e' la lode del cuore mente e' stupore ..lo stupore e' silenzio ...non si trovano parole adatte se ci rendiamo conto difronte in presenza di chi siamo --

grazie ...
l,anima mia. ha sete del Dio vivente
speculator2
Messaggi: 811
Iscritto il: domenica 2 febbraio 2020, 22:27

Re: Preghiera

Messaggio da speculator2 »

Se paragoniamo il pensiero e poi la parola ad una sorgente allora: "bevi l'acqua della tua sorgente, sia per te solo e per nessun altro con te ". Voglio sottolineare: "nessun altro con te ". Mi pare che venga escluso un contatto con entità spirituali.
Ultima modifica di speculator2 il sabato 27 novembre 2021, 21:46, modificato 1 volta in totale.
speculator2
Messaggi: 811
Iscritto il: domenica 2 febbraio 2020, 22:27

Re: Preghiera

Messaggio da speculator2 »

Ho 1 touch screen che mi fa scherzetti.
Aggiungo che Apollonio di tiana, discepolo di scuola pitagorica, come usavano i pitagorici, agli inizi della sua lunga attività è stato per 5 anni senza dire una parola. Poteva però scrivere. La scrittura permette un controllo Maggiore di quello che esce ed è forse questo controllo, autocontrollo, il beneficio che deriva dal pensare in silenzio.
MassimoWlaBibbia
Messaggi: 16
Iscritto il: domenica 21 febbraio 2021, 10:12

Re: Preghiera

Messaggio da MassimoWlaBibbia »

Magari può essere utile...
"Rabbi Leazar osservo' un digiuno, ma non piovve. Rabbi Akiva osservo' anch'egli un digiuno, e piovve. Parabola: un re aveva due figlie, una determinata ed una molto graziosa. Quando la figlia determinata andava dal re a chiedere qualcosa...il re diceva: datele pure quello che vuole, così si toglierà di torno. Quando dal re andava la figlia molto graziosa a chiedere qualcosa...al re piaceva intrattenersi amabilmente a chiacchierare a lungo con la figlia".
Avatar utente
perots
Messaggi: 4
Iscritto il: domenica 14 febbraio 2021, 20:32

Re: Preghiera

Messaggio da perots »

Scusate se non sono stato presente al forum ma sono stato abbastanza impegnato in questo periodo...

Ci tengo a portare alla vostra attenzione il passo biblico di 2 Corinzi 12:1-5
"1 Bisogna vantarsi? Non è una cosa buona; tuttavia verrò alle visioni e alle rivelazioni del Signore.
2 Conosco un uomo in Cristo che quattordici anni fa (se fu con il corpo non so, se fu senza il corpo non so, Dio lo sa), fu rapito fino al terzo cielo. 3 So che quell'uomo (se fu con il corpo o senza il corpo non so, Dio lo sa) 4 fu rapito in paradiso e udì parole ineffabili che non è lecito all'uomo pronunciare" (Nuova Riveduta)

Con questo non voglio asserire che Paolo ha fatto un viaggio astrale ma sembrerebbe che la dinamica sia molto simile. Lui stesso parla di una probabile uscita dal corpo e di un viaggio fino al terzo cielo.

Ancora in Atti 22:17 si legge di paolo: "mentre pregavo nel tempio, fui rapito in estasi" quindi durante la preghiera. Anche l'apostolo Giovanni nella Rivelazione disse di essere stato rapito dallo Spirito nel giorno del Signore. Cito ancora Pietro in Atti 11:5 «Io ero nella città di Ioppe in preghiera e, rapito in estasi, ebbi una visione.

Chiamarli visioni, rapimenti o viaggi non mi pare che faccia molta differenza a mio avviso... sembrano tutti in uno stato diversificato di coscienza (visto che paolo non sa se era con il corpo o senza) ma in ogni caso sembrerebbero tutti voluti dal Signore e non per volontà diretta del credente. L'unico intento voluto da quest'ultimo sembrerebbe essere proprio la preghiera.

Ci tengo a precisare che non voglio in nessun modo istigare il credente a fare viaggi astrali... ma solo fornire uno spunto per fare riflessioni al riguardo e conoscere il vostro punto di vista e con mio immenso piacere anche quello di Gianni su questi passi biblici interessanti.

Un saluto a tutti :-)
speculator2
Messaggi: 811
Iscritto il: domenica 2 febbraio 2020, 22:27

Re: Preghiera

Messaggio da speculator2 »

Nel caso di Pietro a Ioppe la visione può essere collegata, è collegata temporalmente nel racconto, alla fame.
Penso che l'usanza di digiunare, per necessità o per scelta, favorisse queste visioni.
Rispondi