La preghiera

Re: La preghiera

Messaggioda Passeggero » martedì 21 gennaio 2020, 12:35

Questa mattina stavo pensando a quanto spesso dimostro di non essere zelante nella preghiera. A volte, dopo una giornata di lavoro pesante, si cerca di sfruttare i momenti liberi riposando il più possibile e il primo pensiero che affiora al risveglio è quello di fare colazione... Tutt'altro atteggiamento invece era quello del Signore, che dopo intere giornate in giro a istruire, guarire ammalati e liberare indemoniati, si svegliava quando ancora era buio per ritirarsi in preghiera (Marco 1:35-39). Immagino che ci siano molti predicatori che amino riposarsi il lunedì, dopo aver servito la domenica... Cristo invece, dopo aver insegnato il sabato nella Sinagoga, aver cacciato il demonio da un uomo durante il culto, aver guarito la suocera di Pietro e aver trascorso il resto della giornata a guarire e liberare, si alzò ancora più presto del solito per pregare. Non pregava solo il sabato. Aveva uno spirito zelante riguardo alla preghiera. Riguardo il testo di Marco 1:35-39, il famoso Matthew Henry esortò: "Alla fine di un sabato, non dobbiamo pensare di poter rimandare i nostri atti di devozione al sabato prossimo. No, anche se non ci rechiamo alla sinagoga, dobbiamo recarci al trono della grazia ogni giorno della settimana".
Passeggero
 
Messaggi: 19
Iscritto il: domenica 12 gennaio 2020, 19:35

Re: La preghiera

Messaggioda natalozzo85 » mercoledì 30 settembre 2020, 13:41

[quote]La spontaneità della preghiera è un risultato di una lunga abitudine. Insomma... più preghiamo, più pregheremo. La poca voglia di pregare e la lentezza nella preghiera dimostrano generalmente una mancanza di preghiera in passato. Ma questo è anche logico... quando svolgiamo una attività di frequente, la troviamo più facile. Diventa un atto naturale e risulta spontaneo...[/quote]

Mi trovo proprio in questa situazione. Devo combattere i miei demoni, sto andando dallo psichiatra mi ha dato tante pillole devo prenderne 5 al giorno.. il percorso è lungo e tortuoso ma se mi affido solo a me stesso e al dottore non vado da nessuna parte... mi sento solo e maltratto.. quelle volte che ho pregato ho sentito come un peso che mi liberava.. la preghiera raffina lo spirito ma va praticata costantemente, ma in funzione del riconoscimento del peccato (perchè è il peccato che ti fa soffrire) e di una nuova vita, una mente rinnovata sui precetti del Signore. Lui solo mi vuole bene si prende cura di me ma.. devo trovare la forza del cambiamento, forse mi servirebbe un segno importante, comprare un Tallit? Se ho il Tallit potrei prendere sul serio il tutto.. perchè non prego mai.. la sola lettura della Bibbia non mi aiuta, ne leggere il forum, anzi poi sto piu' in colpa perchè dopo il peccato mi tenta e mi vince. Forse il battesimo sarebbe per me un segno psicologico potente, ma ho fobia sociale e depressione, non esco di casa e riduco al minimo sindacabile i contatti con le persone.

Vorrei fare questo per iniziare perchè sono certo che se non trovo un input psicologico rimango sempre allo stesso punto.

1)Acquistare un Tallit, per ammantarmi e pregare, iniziando in modo ignorante senza conoscere le regole ebraiche, ma con grande rispetto per l'oggetto che è sacro.

2) Acquistare un libro di salmi magari tascabile, e con degli evidenziatori di diverso colore cercare delle frasi a seconda dello stato danimo: tipo verde speranza, rosso senso di colpa(peccato), azzurro serenità ecc.. e sullo stato d'animo del momento sceglierne uno a caso e iniziare la preghiera che poi continuerà spontanea (questa idea l'ho avuta con alcuni scritti di Gianni)

3) Acquistare un Siddur in italiano ed iniziare a rendere grazie al Signore per il cibo e per tutte le cose materiali indispensabili che ci provvede..

Quindi inziamo cosi: Uno scialle di preghiera, Un libro dei salmi, Un Siddur..

Un passo per volta, poi vado alla Bibbia imparando in concreto un comandamento che so di poter applicare, anche quello piu' semplice.. per esempio evitare le carni impure!
Si, devo iniziare immediatamente!

Non basta credere in Dio, e in Gesu' , leggere questo bel forum, il sito Bibblistica ed avere buoni propositi.. questa non è fede non è niente.

Saluti
Avatar utente
natalozzo85
 
Messaggi: 39
Iscritto il: sabato 31 dicembre 2016, 18:11

Re: La preghiera

Messaggioda Tiger » giovedì 1 ottobre 2020, 16:30

Mi ero ripromesso di non scrivere più :-? ma per mia indole non sono impassibile di fronte a una richiesta di aiuto.

Ciao natalozzo, vedo che nessuno ha capito il tuo grido di aiuto. Leggendo il tuo post capisco che hai bisogno di consigli.
Le pillole aiutano a stare calmo, ma i demoni rimangono, i demoni sono nell'abisso del tuo ego e vanno espulsi.
Dici che:
non esco di casa e riduco al minimo sindacabile i contatti con le persone.
la prima cosa da fare è uscire di casa e stare in contatto con persone tranquille che possono trasmetterti qualcosa di positivo. Allontanati da tutte le altre che possono trasmetterti qualcosa di negativo, sarai tu a decidere sui tuoi demoni, non loro su di te.

mi sento solo e maltratto..
No, questo è quello che ti vogliono fer credere i tuoi demoni, non sei solo, se solo provi a chiedere a Gesù Cristo ti accorgerai che non sei solo, prova. Infatti dici che:
quelle volte che ho pregato ho sentito come un peso che mi liberava..
vedi? quelle volte che hai pregato con il cuore hai aperto uno spiraglio per far entrare il Salvatore, riprova con più fede speranza e amore.

perchè è il peccato che ti fa soffrire
Tutti i peccati possono essere perdonati, tutto sta nel ravvedimento, riconoscere i propri peccati, chiedere perdono se hai peccato verso il tuo prossimo, se lui ti perdona anche il Signore ti perdona, poi chiedere perdono a Dio nel nome di Gesù Cristo.

Lui solo mi vuole bene si prende cura di me ma.. devo trovare la forza del cambiamento,
Giusto, Lui ti ama e ti aiuta, la forza del cambiamento è in te, sei tu che eliminerai i tuoi demoni, questo ti verrà più semplice se aprirai uno spiraglio nel tuo cuore per far entrare Lui Gesù, e lasciarti guidare dallo suo spirito.

forse mi servirebbe un segno importante, comprare un Tallit? Se ho il Tallit potrei prendere sul serio il tutto.. perchè non prego mai..
Vuoi aquistare un Tallit? fallo.
vuoi aquistare un crocefisso? fallo. Ma non è questo l'importante, l'importante è il tuo cuore, è da lì che vengono i cattivi e buoni propositi come dice Gesù in Mc. 7,21 "Dal di dentro infatti, cioè dal cuore degli uomini, escono le intenzioni cattive: fornicazioni, furti, omicidi, [22]adultèri, cupidigie, malvagità, inganno, impudicizia, invidia, calunnia, superbia, stoltezza. [23]Tutte queste cose cattive vengono fuori dal di dentro e contaminano l'uomo». "
Il vero Tempio di Dio è il nostro corpo, fatto a immagine e somiglianza di quello di Dio, l'arca dell'alleanza dove vi era custodita la legge di Dio rappresenta il nostro cuore, dove deve essere custodita la legge di Dio, i cherubini su l'arca che custodivano la legge, rappresenta la forza di Dio che custodisce questi precetti nel nostro cuore. Ma tutto questo dipende solo da noi, siamo noi che scegliamo da chi farci governare, dallo spirito o dal serpente, siamo noi che scegliamo il marchio della bestia o quello di Dio.

Vorrei fare questo per iniziare perchè sono certo che se non trovo un input psicologico rimango sempre allo stesso punto.

1)Acquistare un Tallit, per ammantarmi e pregare, iniziando in modo ignorante senza conoscere le regole ebraiche, ma con grande rispetto per l'oggetto che è sacro.

2) Acquistare un libro di salmi magari tascabile, e con degli evidenziatori di diverso colore cercare delle frasi a seconda dello stato danimo: tipo verde speranza, rosso senso di colpa(peccato), azzurro serenità ecc.. e sullo stato d'animo del momento sceglierne uno a caso e iniziare la preghiera che poi continuerà spontanea (questa idea l'ho avuta con alcuni scritti di Gianni)

3) Acquistare un Siddur in italiano ed iniziare a rendere grazie al Signore per il cibo e per tutte le cose materiali indispensabili che ci provvede..

Quindi inziamo cosi: Uno scialle di preghiera, Un libro dei salmi, Un Siddur..
L'impulso lo devi dare dentro di te, non esiste un oggetto sacro incorri nell'idolatria, di sacro c'è solo lo spirito e l'anima, di Santo ce n'è solo uno Dio, le preghiere quelle dettate e ripetute a cantilena non servono a niente, le preghiere partono con fede dal cuore. In privato, Inizia col Padre Nostro mentre reciti medita le parole, e recita con fede. Bussa a Dio nel nome di Gesù Cristo, e vedrai che una porta si aprirà.

Un passo per volta, poi vado alla Bibbia imparando in concreto un comandamento che so di poter applicare, anche quello piu' semplice.. per esempio evitare le carni impure!
Si, devo iniziare immediatamente!
Vuoi iniziare evitando le carni impure? fallo, ma fallo con devozione (cioè come voto) ma attento quando fai il voto, il voto si fa o per un periodo di tempo, o per tutta la vita, ma quando si fa lo si deve mantenere altrimenti non vale e ti si ritorce contro. Ti consiglio di farlo per un periodo di tempo stabilito da te. questo è un buon inizio per cominciare ad importi ai tuoi demoni.

Non basta credere in Dio, e in Gesu' , leggere questo bel forum, il sito Bibblistica ed avere buoni propositi.. questa non è fede non è niente.
No non basta, oltre la fede ci vogliono le opere, ma bisogna con la forza della nostra volontà scegliere le opere dello spirito, non quelle del serpente. Con la forza della volontà tutto si ottiene.

Spero di esserti stato di aiuto.
....bisogna sempre distinguere il Giudaismo del Vecchio Testamento, che era la vera religione dell’unico vero Dio dell’Antica Alleanza, dal Giudaismo talmudico, che adora Israele come se fosse una divinità e lo rende Signore di tutti gli altri popoli....
Avatar utente
Tiger
 
Messaggi: 234
Iscritto il: giovedì 23 aprile 2020, 8:42

Re: La preghiera

Messaggioda natalozzo85 » giovedì 1 ottobre 2020, 19:11

Grazie grazie grazie Tiger, di cuore! Il mio era un grido di aiuto e mi rende felice sapere che hai dedicato del tempo prezioso della tua vita per me! GRAZIE!! Tutto ciò che hai scritto mi è stato di grande conforto, sapere che non sono solo.. I tuoi consigli sono da seguire perchè tu hai scritto molte cose vere, che mediterò e rileggerò. Sul Tallit no assolutamente nessuna idolatria, passerei dalla padella alla bracia.. mi basta un libro dei salmi e pregare.. lo farò già da questa sera, al buoio nella mia stanzetta loderò il Nostro RE e gli chiederò perdono, gli chiederò di correggere i miei errori e di perdonare tutti i peccati commessi contro di Lui e contro gli uomini. Grazie caro Tiger
Avatar utente
natalozzo85
 
Messaggi: 39
Iscritto il: sabato 31 dicembre 2016, 18:11

Re: La preghiera

Messaggioda natalozzo85 » giovedì 1 ottobre 2020, 19:33

[quote]Le pillole aiutano a stare calmo, ma i demoni rimangono, i demoni sono nell'abisso del tuo ego e vanno espulsi.[/quote]

Hai proprio ragione, sono vittima del mio ego che mi fa sentire uno straccio, sensi di colpa, rimuginio per mancanza di perdono e facilità di giudizi.

[quote]la prima cosa da fare è uscire di casa e stare in contatto con persone tranquille che possono trasmetterti qualcosa di positivo. Allontanati da tutte le altre che possono trasmetterti qualcosa di negativo, sarai tu a decidere sui tuoi demoni, non loro su di te.[/quote]

Questo è un grande consiglio, ci sono persone che mi fanno stare male e se sto in contatto con loro mi buttano moralmente giu'... e i demoni tornano piu' potenti di prima.Devo uscire, pochi giorni fa l'ho fatto in collina, ho avuto paura perchè ho dovuto dare indicazioni ad una coppia, però è stato carino perchè avevano occhi e modi gentili e mi sono sentito bene.Certo erano degli estranei, dei passanti ma quello che dici funziona.

[quote]vedi? quelle volte che hai pregato con il cuore hai aperto uno spiraglio per far entrare il Salvatore, riprova con più fede speranza e amore.[/quote]

Devo riprovare con tutte le mie forze!

[quote]Tutti i peccati possono essere perdonati, tutto sta nel ravvedimento, riconoscere i propri peccati, chiedere perdono se hai peccato verso il tuo prossimo, se lui ti perdona anche il Signore ti perdona, poi chiedere perdono a Dio nel nome di Gesù Cristo. [/quote]

Grazie lo farò chiederò il perdono nel Nome del Suo Figliuolo Gesu' Cristo.

[code]Vuoi aquistare un Tallit? fallo.
vuoi aquistare un crocefisso? fallo. Ma non è questo l'importante, l'importante è il tuo cuore, è da lì che vengono i cattivi e buoni propositi come dice Gesù in Mc. 7,21 "Dal di dentro infatti, cioè dal cuore degli uomini, escono le intenzioni cattive: fornicazioni, furti, omicidi, [22]adultèri, cupidigie, malvagità, inganno, impudicizia, invidia, calunnia, superbia, stoltezza. [23]Tutte queste cose cattive vengono fuori dal di dentro e contaminano l'uomo». "
Il vero Tempio di Dio è il nostro corpo, fatto a immagine e somiglianza di quello di Dio, l'arca dell'alleanza dove vi era custodita la legge di Dio rappresenta il nostro cuore, dove deve essere custodita la legge di Dio, i cherubini su l'arca che custodivano la legge, rappresenta la forza di Dio che custodisce questi precetti nel nostro cuore. Ma tutto questo dipende solo da noi, siamo noi che scegliamo da chi farci governare, dallo spirito o dal serpente, siamo noi che scegliamo il marchio della bestia o quello di Dio. [/code]

Ti ringrazio per ogni parola, questi sono consigli che custodirò con sapienza e li userò. Conta il cuore è proprio vero.

[quote]L'impulso lo devi dare dentro di te, non esiste un oggetto sacro incorri nell'idolatria, di sacro c'è solo lo spirito e l'anima, di Santo ce n'è solo uno Dio, le preghiere quelle dettate e ripetute a cantilena non servono a niente, le preghiere partono con fede dal cuore. In privato, Inizia col Padre Nostro mentre reciti medita le parole, e recita con fede. Bussa a Dio nel nome di Gesù Cristo, e vedrai che una porta si aprirà. [/quote]

Dio non voglia l'idolatria mai, i salmi e il siddur solo per utilizzo di preghiera. Grazie

[quote]Vuoi iniziare evitando le carni impure? fallo, ma fallo con devozione (cioè come voto) ma attento quando fai il voto, il voto si fa o per un periodo di tempo, o per tutta la vita, ma quando si fa lo si deve mantenere altrimenti non vale e ti si ritorce contro. Ti consiglio di farlo per un periodo di tempo stabilito da te. questo è un buon inizio per cominciare ad importi ai tuoi demoni.[/quote]

Lo farò con devozione assoluta, l'osservanza di un comandamento ed iniziare ad agire.

[quote]No non basta, oltre la fede ci vogliono le opere, ma bisogna con la forza della nostra volontà scegliere le opere dello spirito, non quelle del serpente. Con la forza della volontà tutto si ottiene.[/quote]

E' vero le opere dello spirito che sono contrarie alla carne, oggi sono tentato costantemente dalle opere della carne contrarie allo spirito. Mi rincuori con questa frase "Con la forza della volontà tutto si ottiene" :-) :-)

[quote]Spero di esserti stato di aiuto.[/quote]

Non sai quanto amico mio. Grazie :YMHUG:
Avatar utente
natalozzo85
 
Messaggi: 39
Iscritto il: sabato 31 dicembre 2016, 18:11

Re: La preghiera

Messaggioda Gianni » venerdì 2 ottobre 2020, 3:24

Caro Natalozzo, lo psichiatra va certamente bene. Ma è il profondo che va curato, e per quello serve uno psicologo (a meno che lo psichiatra che ti ha in cura sia anche psicologo - ma mi pare di no). Se ti affidi anche ad uno psicologo accertati che rimanga in contatto con lo psichiatra (pochi lo fanno, e sbagliano). Ricorda comunque che per ogni sofferenza psicologica la migliore terapia è sempre la realtà. La realtà oggettiva, non quella percepita o immaginata. Durante la giornata accertati che la tua mente sia ancorata alla realà. Basta poco: tocca un muro e di': Questo è un muro. Tocca una cosa fredda o calda e dì': Questo è freddo, questo è caldo. Cose così. E non vedere demoni anche nella minestra. :-)
Avatar utente
Gianni
Site Admin
 
Messaggi: 7165
Iscritto il: giovedì 12 marzo 2009, 11:16
Località: Viareggio

Re: La preghiera

Messaggioda Marco Polo » venerdì 2 ottobre 2020, 9:45

Romani 11:28 Per quanto concerne il vangelo, essi sono nemici per causa vostra; ma per quanto concerne l'elezione, sono amati a causa dei loro padri; 29 perché i doni e la vocazione di Dio sono irrevocabili. 30 Come in passato voi siete stati disubbidienti a Dio, e ora avete ottenuto misericordia per la loro disubbidienza, 31 così anch'essi sono stati ora disubbidienti, affinché, per la misericordia a voi usata, ottengano anch'essi misericordia. 32 Dio infatti ha rinchiuso tutti nella disubbidienza per far misericordia a tutti.

Esser coscienti che la misericordia di Dio è disponibile a tutti è il più grande conforto che esista contro i sensi di colpa.
Sapere che l'amore di Dio va oltre a ciò che possiamo immaginare e comprendere da anni mi da una forza ed una serenità incredibile.

Infatti Paolo prosegue con una lode stupenda...

33 Oh, profondità della ricchezza, della sapienza e della scienza di Dio! Quanto inscrutabili sono i suoi giudizi e ininvestigabili le sue vie! 34 Infatti
«chi ha conosciuto il pensiero del Signore?
O chi è stato suo consigliere?
35 O chi gli ha dato qualcosa per primo,
sì da riceverne il contraccambio?»
36 Perché da lui, per mezzo di lui e per lui sono tutte le cose. A lui sia la gloria in eterno. Amen.
Marco Polo
 
Messaggi: 24
Iscritto il: mercoledì 24 giugno 2020, 8:41

Precedente

Torna a Spiritualità

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite