E’ stata cercata e trovata dal pastore

E’ stata cercata e trovata dal pastore

Messaggioda matteo97 » giovedì 22 agosto 2019, 10:21

Qual è la corretta intepretazione della parabola della pecora smarrita esposta nel Vangelo di Luca in 15:4-6?
Sul web ho rintracciato questa interpretazione che però mi convince solo in parte. Dissento dal fatto che Dio abbia preordinato alcuni a salvezza perchè se così fosse Egli avrebbe delle preferenze.

<< Non è la pecora perduta che va in cerca del pastore e lo trova e gli salta sulle spalle, ma il pastore che va in cerca della perduta e la trova, e se la mette sulle spalle e la riporta all’ovile. Infatti Gesù disse: «Chi è l’uomo fra voi, che, avendo cento pecore, se ne perde una, non lasci le novantanove nel deserto e non vada dietro alla perduta finché non l’abbia ritrovata? E trovatala, tutto allegro se la mette sulle spalle; e giunto a casa, chiama assieme gli amici e i vicini, e dice loro: Rallegratevi meco, perché ho ritrovato la mia pecora ch’era perduta” (Luca 15:4-6). Il pastore dunque, dopo avere trovato la pecora, si rallegra di averla trovata. Siamo dunque stati salvati non perché abbiamo voluto essere salvati o perché abbiamo dato al Signore il permesso di salvarci, ma perché Dio ha voluto salvarci e questo perché Egli ci ha eletti a salvezza prima della fondazione del mondo. Ecco perché Gesù disse ai suoi discepoli: “Non siete voi che avete scelto me, ma son io che ho scelto voi, …. io v’ho scelti di mezzo al mondo” (Giovanni 15:16,19). La scelta l’ha fatta il Signore, non noi. Noi dunque che un tempo eravamo erranti come pecore, in quanto ognun di noi seguiva la sua propria via, ci rallegriamo di essere stati cercati e trovati dal Sommo Pastore. A Dio sia la gloria in Cristo Gesù ora e in eterno. Amen. >>

Immagine

http://giacintobutindaro.org/2019/08/17 ... l-pastore/
matteo97
 
Messaggi: 194
Iscritto il: lunedì 14 gennaio 2019, 14:14

Re: E’ stata cercata e trovata dal pastore

Messaggioda francesco.ragazzi » martedì 10 settembre 2019, 18:05

Dio ha voluto salvarci e questo perché Egli ci ha eletti a salvezza prima della fondazione del mondo....

Credo bisogna dare la corretta interpretazione a questo versetto, la preferenza che Dio sembra avere per alcuni e non per altri và valutata in funzione del fatto che Dio ha già "preconosciuto" le nostre "anime" - "coscienze" - "Indole" già prima che nascessimo.- La Sua scelta è quindi eseguita dopo averci conosciuto nella Sua "Preconoscenza", Dio infatti non vive il nostro tempo fatto di passato, presente e futuro ma vive un eterno presente.- Per cui il tutto si riferisce sempre in funzione di ciò che siamo con i nostri comportamenti e non con le nostre falsità .-
Avatar utente
francesco.ragazzi
 
Messaggi: 1032
Iscritto il: martedì 1 aprile 2014, 18:17


Torna a Spiritualità

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite