La preghiera

Re: La preghiera

Messaggioda bgaluppi » venerdì 22 febbraio 2019, 20:29

Marco, non abbassiamo il livello della discussione. La battuta ci sta, ma è così. Sai benissimo che la pronuncia del nome di Dio era proibita, e che Yeshùa, da ebreo, non lo avrebbe certo pronunciato. Invece di chiamarlo con nomi che mantenevano una certa distanza reverenziale, lui lo chiama Padre per diminuire quella distanza, in virtù di un rapporto di figliolanza spirituale, che è tipicamente biblico. E insegna anche agli altri che Dio è Padre di ogni uomo (“uno solo è vostro Padre...”). Questi non sono concetti estranei all’ebraismo, ogni uomo è figlio di Dio e Dio è Padre di ogni uomo. Il giudaismo biblico attribuisce a Dio il ruolo di Padre protettore, che istruisce e anche redarguisce suo figlio, Israele. Anche in senso individuale, Dio è Padre di ogni giudeo.

“Tu, Signore, sei nostro padre, il tuo nome, in ogni tempo, è Redentore nostro.” - Is 63:16

“Quando Israele era fanciullo, io lo amai e chiamai mio figlio fuori d'Egitto.” - Os 11:1
Avatar utente
bgaluppi
 
Messaggi: 8663
Iscritto il: domenica 28 dicembre 2014, 8:13
Località: Torino

Re: La preghiera

Messaggioda bgaluppi » sabato 23 febbraio 2019, 3:52

Ciao Dalila, per cancellare, quando ti servisse, puoi usare il tastino con la X accanto a “modifica”. :-)
Avatar utente
bgaluppi
 
Messaggi: 8663
Iscritto il: domenica 28 dicembre 2014, 8:13
Località: Torino

Re: La preghiera

Messaggioda Dalila » sabato 23 febbraio 2019, 13:52

Non sapevo grazie Antonio.
Dalila
 
Messaggi: 132
Iscritto il: lunedì 7 aprile 2014, 19:37
Località: Germania

Precedente

Torna a Spiritualità

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron