Le prove storiche su Gesù re d'Israele

Re: Le prove storiche su Gesù re d'Israele

Messaggioda bgaluppi » venerdì 8 dicembre 2017, 5:30

Ciao tref. Per gli ebrei, Yeshùa incluso, chi può perdonare i peccati è soltanto Dio. Infatti, Yeshùa afferma: “Perché se voi perdonate agli uomini le loro colpe, il Padre vostro celeste perdonerà anche a voi.” (Mt 6:14); e “Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno” (Lc 23:34). Ma Yeshùa era il messia, il mezzo attraverso il quale Dio giudica gli uomini. Yeshùa viene accusato di bestemmia per essersi messo al posto di Dio perdonando i peccati di un uomo, ma in realtà lui aveva detto: “Figliolo, i tuoi peccati ti sono perdonati” (Mr 2:5), e non "io perdono i tuoi peccati". Dunque, non è Yeshùa a perdonare i peccati, ma aveva l'autorità di farlo in vece di Dio, avedo ricevuto quell'autorità da Dio in quanto messia e rappresentante di Dio (Mr 2:10). Dunque, in cosa consisteva l'autorità di perdonare i peccati in questo contesto? Nel poter dire ad un paralitico: “alzati e cammina”. Al tempo di Yeshùa era diffusa la credenza che le infermità dipendessero dai peccati commessi dalla persona inferma o addirittura dai suoi progenitori (Gv 9:2); per questo, Yeshùa, per mostrare la sua autorità in risposta a chi dubitava che l'avesse, dice: “«Perché fate questi ragionamenti nei vostri cuori? Che cosa è più facile, dire al paralitico: "I tuoi peccati ti sono perdonati", oppure dirgli: "Àlzati, prendi il tuo lettuccio e cammina"? Ma, affinché sappiate che il Figlio dell'uomo ha sulla terra autorità di perdonare i peccati, io ti dico», disse al paralitico, «àlzati, prendi il tuo lettuccio, e vattene a casa tua». Ed egli si alzò e, preso subito il lettuccio, se ne andò via in presenza di tutti.” (Mr 2:8-12).

Inoltre, considera che al messia (e ai santi) è dato il potere di giudicare (Dn 7:22; Ap 20:4; Mt 28:18; Gv 5:22,27). Ma è sempre Dio che giudica (At 17:30,31; Rm 2:5; 3:6; 1Cor 5:13; Eb 13:4; Ap 20:11,12). Dio non potrebbe dare a se stesso alcuna autorità, poiché già la possiede; Yeshùa riceve quell'autorità, e se fosse Dio non potrebbe riceverla, in quanto già la possiederebbe (Gv 5:27).
Avatar utente
bgaluppi
 
Messaggi: 6448
Iscritto il: domenica 28 dicembre 2014, 8:13
Località: Torino

Re: Le prove storiche su Gesù re d'Israele

Messaggioda Gianni » venerdì 8 dicembre 2017, 5:36

Arguto come sempre, Antonio. :-) Buongiorno a te.
Avatar utente
Gianni
Site Admin
 
Messaggi: 5326
Iscritto il: giovedì 12 marzo 2009, 11:16
Località: Viareggio

Re: Le prove storiche su Gesù re d'Israele

Messaggioda tref » venerdì 8 dicembre 2017, 10:57

bgaluppi,
ti ringrazio di cuore per la tua spiegazione.
e ringrazio tutti per il semplice fatto che le discussioni sono molto interessanti, e aprono altre vie che prima erano chiuse.

Grazie
"Faccio una cosa sola: dimentico quel che sta alle mie spalle e mi slancio verso quel che mi sta davanti"
Filippesi 3:13
Avatar utente
tref
 
Messaggi: 7
Iscritto il: martedì 12 settembre 2017, 21:34

Re: Le prove storiche su Gesù re d'Israele

Messaggioda bgaluppi » venerdì 8 dicembre 2017, 13:43

Grazie Gianni, grazie tref. Quello che capisco, lo discuto volentieri, a costo di sbagliare; e se sbaglio, mi serve a capire cosa sbaglio.
Avatar utente
bgaluppi
 
Messaggi: 6448
Iscritto il: domenica 28 dicembre 2014, 8:13
Località: Torino

Precedente

Torna a Yeshùa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti