Lettera agli Efesini 2:14‭-‬15 NR06

Rispondi
AndreaC

Lettera agli Efesini 2:14‭-‬15 NR06

Messaggio da AndreaC »

Buonasera Gianni , Naza,e tutti gli altri presenti, vorrei se possibile chiarimenti su questa traduzione:
Lui, infatti, è la nostra pace; lui, che dei due popoli ne ha fatto uno solo e ha abbattuto il muro di separazione, abolendo nel suo corpo terreno la causa dell’inimicizia, la legge fatta di comandamenti in forma di precetti, per creare in se stesso, dei due, un solo uomo nuovo facendo la pace;
Lettera agli Efesini 2:14‭-‬15 NR06

La maggioranza crede che qui Paolo sti dicendo che yeshùa abbia abolito la legge...
Vi chiedo innanzitutto se la traduzione dal greco corrisponde a quella che ho citato, poi chiarimenti, perché questo passo leggendolo non è chiaro...
Spero di avere risposte...
In attesa dello Shabbàt...
Shabbàt Shalom a tutti voi..
Avatar utente
Gianni
Site Admin
Messaggi: 10074
Iscritto il: giovedì 12 marzo 2009, 10:16
Località: Viareggio
Contatta:

Re: Lettera agli Efesini 2:14‭-‬15 NR06

Messaggio da Gianni »

Caro AndreaC, ecco il testo di Ef 2:14,15 tradotto alla lettera:
14
Αὐτὸς γάρ ἐστιν ἡ εἰρήνη ἡμῶν, ὁ ποιήσας τὰ ἀμφότερα ἓν
Egli infatti è la pace di noi, l’avente fatto [di] entrambi una cosa sola
καὶ τὸ μεσότοιχον τοῦ φραγμοῦ λύσας,
e il muro di mezzo della barriera avente abbattuto,
15
τὴν ἔχθραν ἐν τῇ σαρκὶ αὐτοῦ,
l’avversione in la carne di lui,
τὸν νόμον τῶν ἐντολῶν ἐν δόγμασιν καταργήσας,
la legge delle ingiunzioni [espressa] in ordinanze avente resa inattiva,
ἵνα τοὺς δύο κτίσῃ ἐν αὑτῷ εἰς ἕνα καινὸν ἄνθρωπον ποιῶν εἰρήνην
affinché i due volgesse in sé in un nuovo essere umano facente la pace

La mia trattazione la trovi qui:
https://www.biblistica.it/?page_id=622
AndreaC

Re: Lettera agli Efesini 2:14‭-‬15 NR06

Messaggio da AndreaC »

Buongiorno Gianni, grazie tante ....
AndreaC

Re: Lettera agli Efesini 2:14‭-‬15 NR06

Messaggio da AndreaC »

Buonasera Gianni onde evitare di aprire un'altra cartella , potresti chiarirmi questo concetto:
La legge e i profeti hanno durato fino a Giovanni; da quel tempo è annunciata la buona notizia del regno di Dio, e ciascuno vi entra a forza.
Vangelo secondo Luca 16:16 NR06
Ti ringrazio,, buona serata
Avatar utente
Gianni
Site Admin
Messaggi: 10074
Iscritto il: giovedì 12 marzo 2009, 10:16
Località: Viareggio
Contatta:

Re: Lettera agli Efesini 2:14‭-‬15 NR06

Messaggio da Gianni »

Al v. successivo è detto: "È più facile che passino cielo e terra, anziché cada un solo apice della legge". Non so però cosa vorresti che sia chiarito.
AndreaC

Re: Lettera agli Efesini 2:14‭-‬15 NR06

Messaggio da AndreaC »

Proprio il passo precedente , so bene che la Toràh non può essere annullata, mi riferisco a questo in particolare: La legge e i profeti hanno durato fino a Giovanni; da quel tempo è annunciata la buona notizia del regno di Dio....
Molti usano questo passo per dire che la legge si è adempiuta con Cristo, ma non è così....cosa intende yeshùa con quella frase?
Avatar utente
Gianni
Site Admin
Messaggi: 10074
Iscritto il: giovedì 12 marzo 2009, 10:16
Località: Viareggio
Contatta:

Re: Lettera agli Efesini 2:14‭-‬15 NR06

Messaggio da Gianni »

Il passo lucano appare fuori contesto. Sembra messo lì, per usare le parole del mio vecchio professore, come “un cimelio sacro”. Il passo è chiarito da Mt 5:17-20, in cui il verbo greco tradotto impropriamente “adempiere” vuol dire in realtà “riempire completamente, fino all’orlo, così che non manchi nulla". Altro che abolire la Toràh! Yeshùa le diede un giro di vite, rendendola ancora più stringente.
AndreaC

Re: Lettera agli Efesini 2:14‭-‬15 NR06

Messaggio da AndreaC »

:YMHUG: grazie Gianni
chelaveritàtrionfi
Messaggi: 4130
Iscritto il: venerdì 11 aprile 2014, 23:31
Località: Italia

Re: Lettera agli Efesini 2:14‭-‬15 NR06

Messaggio da chelaveritàtrionfi »

Abodàh Zaràh 2,1 citato da Bgaluppi (Antonio) recita così:
Non c'è ma'midin nella brughiera nelle locande dei Gentili, a causa del sospetto del quarto. E una donna non si unirà a loro, a causa del sospetto di verginità. E nessuno si associ a loro, perché si sospetta spargimento di sangue. Una figlia d'Israele non partorirà una donna straniera, perché partorirà un figlio a una schiava straniera. Ma Nacharit partorì una figlia d'Israele. Una figlia d'Israele non allatterà il figlio di uno straniero, ma uno straniero allatterà il figlio di un israelita con il suo permesso.
(tradotto con google dall'ebraico)
Non si può tenere un animale nelle locande [ befundekaot ] dei gentili perché sospettati di bestialità. Poiché anche ai gentili è proibito praticare la bestialità, un ebreo che depone lì il suo animale è colpevole di aver violato il divieto: "Non porrai inciampo davanti al cieco" (Levitico 19:14 ) . E una donna non può appartarsi con i gentili perché sospettati di avere rapporti sessuali proibiti. E nessuno può appartarsi con i gentili perché sospettati di spargimento di sangue. Una donna ebrea non può partorire il figlio di una donna gentile, perché così facendosta partorendo un bambino che si dedicherà all'adorazione degli idoli. Ma si può permettere a una donna gentile di partorire il figlio di una donna ebrea. Allo stesso modo, una donna ebrea non può allattare il figlio di una donna gentile, ma si può permettere a una donna gentile di allattare il figlio di una donna ebrea mentre la donna gentile è nella proprietà della donna ebrea .

Bartenura sulla Mishnah Avodah Zarah 2:1:1
אין מעמידין בהמה בפונדקאות – che sono fatte per ospitare i passanti di là perché gli idolatri sono sospettati di legame carnale con le bestie e anche le femmine con le femmine sono proibite perché gli idolatri si trovano con le mogli dei loro amici e a volte non le trovano e copulano con le bestie.
(tradotto con google traslate dall'inglese)

Fonte:
https://www.sefaria.org/Mishnah_Avodah_ ... y&lang2=en
Per me contano i documenti scritti perchè li possa verificare. "Ora i bereani .. accolsero il messaggio con grande entusiasmo e esaminarono ogni giorno le Scritture per vedere se questi insegnamenti erano veri". Atti 17:11 BSB
chelaveritàtrionfi
Messaggi: 4130
Iscritto il: venerdì 11 aprile 2014, 23:31
Località: Italia

Re: Lettera agli Efesini 2:14‭-‬15 NR06

Messaggio da chelaveritàtrionfi »

Colui che nella sua carne crocifissa ha abbattuto il muro di mezzo di inimicizia (di partizione, di separazione), ovvero il sentimento ostile, separante, tra ebreo e gentile. Cristo con la sua morte in croce, ha abolito (resa inoperante) "la legge dei comandamenti consistenti in ingiunzioni". E' ovvio che qui non si parla della legge mosaica. Se così fosse dovrebbero anche sparire tutte le festività e tutti gli altri divieti, come quello indicato sopra. Quindi via libera a unioni con bestie, idolatria e roba simile.

Mi pare che i discepoli erano tutti riuniti in un solo luogo alla pentecoste... quindi quella non era stata abolita.. In Romani (non ricordo il passo), non mi sembra nemmeno che dopo il consiglio sia stata abolita la legge mosaica (tra l'altro non lo era già??). Viene consentito invece ai gentili di non essere circoncisi... ma se si riunì tale consiglio, vuol dire che questa pratica non era stata affatto abolita. Ci sono tanti elementi da considerare che mettono seri dubbi all'interpretazione classica. Poi la "filosofia" di Paolo e della sua cerchia, letta nello stesso modo degli altri testi, pone altri problemi.
Per me contano i documenti scritti perchè li possa verificare. "Ora i bereani .. accolsero il messaggio con grande entusiasmo e esaminarono ogni giorno le Scritture per vedere se questi insegnamenti erano veri". Atti 17:11 BSB
Rispondi