Matteo 1:25

natzarim
Messaggi: 166
Iscritto il: mercoledì 27 aprile 2022, 20:56

Re: Matteo 1:25

Messaggio da natzarim »

Dai Tiger solo perché lo conosco personalmente Gianni, cioè lo conosco tramite il sito, se può tradurmi correttamente il verso di Matteo 1:25 ti ringrazio
chelaveritàtrionfi
Messaggi: 2631
Iscritto il: venerdì 11 aprile 2014, 23:31
Località: Italia

Re: Matteo 1:25

Messaggio da chelaveritàtrionfi »

Ci sono chiare ed ovvie motivazioni dietro ai dogmi. In questo caso nessuno si chiede come mai il povero Giuseppe doveva farsi eunuco da se. Sposarsi e procreare era un comandamento biblico che serviva anche per accrescere il popolo. Questo è dimostrabile soprattutto nei periodi di difficoltà come l'esilio babilonese quanto Geremia scriveva al popolo invitandolo a moltiplicarsi.

In questo caso abbiamo anche l'unione di due discendenze di radice comune: Salomone e Nathan figli di Davide. C'è una motivazione specifica nel dogma e si tratta da un nascondere. Speravo che fosse chiaro...ma non lo è.
Dopo esser passato sopra ai tempi dell'ignoranza, ora Dio ordina a tutti gli uomini di tutti i luoghi di ravvedersi. (Atti 17:30)
natzarim
Messaggi: 166
Iscritto il: mercoledì 27 aprile 2022, 20:56

Re: Matteo 1:25

Messaggio da natzarim »

Chelaveritatrionfi
Quindi Giuseppe sarebbe il padre biologico di Yahusha?
chelaveritàtrionfi
Messaggi: 2631
Iscritto il: venerdì 11 aprile 2014, 23:31
Località: Italia

Re: Matteo 1:25

Messaggio da chelaveritàtrionfi »

natzarim ha scritto: venerdì 17 giugno 2022, 22:03 Chelaveritatrionfi
Quindi Giuseppe sarebbe il padre biologico di Yahusha?
???? Certo che no dove l ho scritto??
Dopo esser passato sopra ai tempi dell'ignoranza, ora Dio ordina a tutti gli uomini di tutti i luoghi di ravvedersi. (Atti 17:30)
Avatar utente
Tiger
Messaggi: 643
Iscritto il: giovedì 23 aprile 2020, 8:42

Re: Matteo 1:25

Messaggio da Tiger »

chelaveritàtrionfi ha scritto: venerdì 17 giugno 2022, 19:15 Ci sono chiare ed ovvie motivazioni dietro ai dogmi. In questo caso nessuno si chiede come mai il povero Giuseppe doveva farsi eunuco da se. Sposarsi e procreare era un comandamento biblico che serviva anche per accrescere il popolo. Questo è dimostrabile soprattutto nei periodi di difficoltà come l'esilio babilonese quanto Geremia scriveva al popolo invitandolo a moltiplicarsi.

In questo caso abbiamo anche l'unione di due discendenze di radice comune: Salomone e Nathan figli di Davide. C'è una motivazione specifica nel dogma e si tratta da un nascondere. Speravo che fosse chiaro...ma non lo è.
Potresti approfondidre, così vediamo se anchio sono su lo stessa linea.
chelaveritàtrionfi
Messaggi: 2631
Iscritto il: venerdì 11 aprile 2014, 23:31
Località: Italia

Re: Matteo 1:25

Messaggio da chelaveritàtrionfi »

Tiger ha scritto: domenica 19 giugno 2022, 7:59
chelaveritàtrionfi ha scritto: venerdì 17 giugno 2022, 19:15 Ci sono chiare ed ovvie motivazioni dietro ai dogmi. In questo caso nessuno si chiede come mai il povero Giuseppe doveva farsi eunuco da se. Sposarsi e procreare era un comandamento biblico che serviva anche per accrescere il popolo. Questo è dimostrabile soprattutto nei periodi di difficoltà come l'esilio babilonese quanto Geremia scriveva al popolo invitandolo a moltiplicarsi.

In questo caso abbiamo anche l'unione di due discendenze di radice comune: Salomone e Nathan figli di Davide. C'è una motivazione specifica nel dogma e si tratta da un nascondere. Speravo che fosse chiaro...ma non lo è.
Potresti approfondidre, così vediamo se anchio sono su lo stessa linea.
Riporto una conclusione presa dallo studio di Gianni:
Stando alla Scrittura, dobbiamo concludere che dopo il periodo di impurità legale
Giuseppe ebbe normali rapporti coniugali con Miryàm. Nel periodo di impurità legale (sette
giorni dopo il parto, in caso di nascita di un maschio) erano esclusi i rapporti sessuali (Lv
12:2,5;19:19). Perché mai dopo quel periodo Giuseppe e Miryàm non avrebbero dovuto
averne? Erano sposati. Avevano la benedizione di Dio. Erano fedeli alla Toràh e credevano
nelle indicazioni di Dio per i coniugi: “Saranno una stessa carne”. - Gn 2:24.
Con Yeshùa possiamo dire: “Quello dunque che Dio ha unito, l'uomo non lo separi”. - Mt
19:6.

Se ipotizziamo l'esistenza di altri figli ed analizziamo la discendenza... ognuno faccia le proprie indagini e si faccia delle domande. Purtroppo vale la regola che bisogna trovare le cose scritte... altrimenti tutto può essere opinabile
Dopo esser passato sopra ai tempi dell'ignoranza, ora Dio ordina a tutti gli uomini di tutti i luoghi di ravvedersi. (Atti 17:30)
Avatar utente
Gianni
Site Admin
Messaggi: 8249
Iscritto il: giovedì 12 marzo 2009, 11:16
Località: Viareggio
Contatta:

Re: Matteo 1:25

Messaggio da Gianni »

Da parte mia rimando di nuovo a:
Maria non sempre vergine
https://www.biblistica.it/wp-content/up ... ergine.pdf
chelaveritàtrionfi
Messaggi: 2631
Iscritto il: venerdì 11 aprile 2014, 23:31
Località: Italia

Re: Matteo 1:25

Messaggio da chelaveritàtrionfi »

Gianni ha scritto: domenica 19 giugno 2022, 9:31 Da parte mia rimando di nuovo a:
Maria non sempre vergine
https://www.biblistica.it/wp-content/up ... ergine.pdf


L'ho presa da qui quella frase :-) . Condivido il tuo studio
Dopo esser passato sopra ai tempi dell'ignoranza, ora Dio ordina a tutti gli uomini di tutti i luoghi di ravvedersi. (Atti 17:30)
natzarim
Messaggi: 166
Iscritto il: mercoledì 27 aprile 2022, 20:56

Re: Matteo 1:25

Messaggio da natzarim »

Ringrazio Gianni, buongiorno.
Rispondi