Disperazione : Gesù col metodo storico critico

Disperazione : Gesù col metodo storico critico

Messaggioda Sandro.48 » mercoledì 27 dicembre 2017, 5:33

Su Gesù ne ho sentite di tutti i colori.
Per gli Ebrei presso i quali faccio il moderatore non è nessuno.
Per i Messianici è il Messia ma non è Dio.
Per i cristiani Trinitari è inutile che dica chi è perché è un luogo comune spacciato per verità.
Per i cristiani Anti_trinitari Gesù è una confusione spaventosa Costoro confondono Gesù con il D-io degli Ebrei e la Ruah.
Per i cristiani cattolici Gesù sarebbe una cosa.
Per i cristiani Ortodossi NOn so proprio chi è Gesù.
Per i cristiani Evangelicali Gesù sarebbe...
Per i cristiani Evangelici Fondamentalisti Gesù sarebbe ....
Per i Cristiani Evangelici Non Fondamentalisti Gesù è......
Per i Testimoni di Geova Gesù sarebbe....
POi Esistono coloro che hanno inventato un nuovo cristianesimo: Gesù sarebbe già ritornato e ci sarebbero 5 Gesù circolanti diversi fra di loro: Tra questi cristiani addirittura ci sono quelli che dicono: è già tornato e quindi la Bibbia Non ha più Valore.
Per i Cristiani Fondamentalisti la Bibbia (anche le virgole) la Bibbia è parola di Dio.
Mentre i Cristiani Non Fondamentalisti dicono che la Bibbia Contiene la parola di Dio.
inoltre il Natale non è festa cristiana ma è la festa pagana del dio sole, cioè del solstizio di inverno. Non ho capito chi è Gesù-
Sandro_48 (questo è un assaggio , ma si potrebbe andare avanti di questo passo incerto), Gesù chi sei? (27/12/2017)
Per i miei Genitori Gesù sarebbe stato la reincarnazione di Zoroastro.
Sandro.48
 
Messaggi: 438
Iscritto il: giovedì 8 ottobre 2015, 12:54

Re: Disperazione : Gesù col metodo storico critico

Messaggioda chelaveritàtrionfi » giovedì 28 dicembre 2017, 0:09

Ciao Sandro. Questa domanda che fai devi fartela da solo. Chi è per te Gesù.. Non devono dirtelo gli altri.
Il problema di base è una presa di posizione contro la scrittura greca a causa del cristianesimo delle origini. Ne Paolo nè gli altri apostoli e discepoli si definirono Cristiani. Questo nome è stato accollato ai seguaci di Yeshùa da altri.Atti 11.26 riporta: "ad Antiochia per la prima volta i discepoli furono chiamati Cristiani".Ad ogni modo occorre differenziare questi , dai cristiani appartenenti alla corrente religiona definita cristianesimo. Purtroppo agli amici ebrei questo concetto non entra in testa.
Il cristianesimo imposta come religione di stato dagli imperatori romani nei secoli appena successivi alla scomparsa degli apostoli (coloro che trattenevano il mistero dell'iniquità..dopo di chè è giunta l'apostasia di cui parla Paolo).

Nei primi secoli cominciò la persecuzione degli ebrei. L'accusa dei cristiani verso questi era quella di essere loro i colpevoli di non avere riconosciuto Yeshùa come messia e di averlo condannato a morte. Eppure tra i seguaci di Yeshùa vi erano molti ebrei, i primi seguaci erano ebrei... mica erano i romani (gli esecutori).

Fu principalmente la chiesa dei papi ad alimentare nel popolo questa convinzione demagogica che serviva a giustificare la persecuzione e l'eliminazione della "concorrenza" religiosa. "Gli ebrei sono quelli che hanno crocefisso Gesù!"

Per molti secoli si sono identificati "cristiani = la chiesa cattolica romana", fino al protestantesimo che ne creò una divisione. Tuttavia oggi è ufficialmente riconosciuta da un lato la chiesa cattolica romana e dall'altra le innumerevoli chiese cristiane protestanti. Ma risalendo al primo secolo se ne fa di tutta l'erba un fascio ed anche oggi c'è chi non conosce nemmeno queste differenze oppure le conosce e le paragona alle divergenze interpretative ecc.. che vi sono all'interno della corrente ebraica. Direi che il paragone non sussiste.

Anche la teoria della sostituzione. Gli ebrei non hanno riconosciuto il messia e lo hanno messo a morte quindi popolo non degno ...ma sono degli i cristiani in sostituzione? Quali cristiani? Coloro che perseguitarono gli ebrei e che misero al rogo innumerevoli genti?

Quale metodo storico critico Sandro? Per far cosa?
APPARTENGO A NESSUNA RELIGIONE RICONOSCIUTA, NE AD ALCUNA SETTA, QUINDI SONO UN APOSTATA DI QUALUNQUE RELIGIONE O SETTA
Avatar utente
chelaveritàtrionfi
 
Messaggi: 2061
Iscritto il: venerdì 11 aprile 2014, 23:31
Località: Italia

Re: Disperazione : Gesù col metodo storico critico

Messaggioda bgaluppi » giovedì 28 dicembre 2017, 0:41

Si, come dice Naza, chiamare i discepoli di Yeshùa "cristiani" è incorretto sia linguisticamente (sarebbe meglio "yeshuàni") che ideologicamente che storicamente. Sandro, se parli da un punto di vista storico, i discepoli di Yeshùa non possono essere cristiani, perché il cristianesimo non esisteva nel primo secolo e perché il termine "cristiano" significa "seguace del Cristo", e Cristo significa messia (mashiach, "unto"). Dunque, se volessimo tradurre il termine greco Χριστιανός (kristianòs) senza traslitterarlo, dovremmo dire "seguaci dell'unto".
Avatar utente
bgaluppi
 
Messaggi: 6974
Iscritto il: domenica 28 dicembre 2014, 8:13
Località: Torino

Re: Disperazione : Gesù col metodo storico critico

Messaggioda mimymattio » giovedì 28 dicembre 2017, 1:49

Ciao Sandro. Ho compreso lo sconforto in questo tuo sfogo e ti capisco: c'è davvero troppa confusione attorno alla figura di Yeshùa. Mi sono fatto le tue stesse domande per tantissimo tempo, grazie a queste domande sono riuscito a fare un po' di chiarezza sulla realtà dei fatti e sono uscito dall'idea pagana della trinità qualche tempo fa. Ma questo non basta, evidentemente. Secondo me, dovremmo porci una domanda diversa. Non chi è Yeshùa ma cosa ha fatto Yeshùa e qual è il suo ruolo?
mimymattio
 
Messaggi: 635
Iscritto il: domenica 16 luglio 2017, 18:31

Re: Disperazione : Gesù col metodo storico critico

Messaggioda Sandro.48 » venerdì 5 gennaio 2018, 21:46

Ti ringrazio mimimatthia: tu sei l'unico che ha avuto misericordia di me e quindi Dio ti tratterà con misericordia.

Sandro_48
Sandro.48
 
Messaggi: 438
Iscritto il: giovedì 8 ottobre 2015, 12:54

Re: Disperazione : Gesù col metodo storico critico

Messaggioda Gianni » sabato 6 gennaio 2018, 18:09

Eppure, la domanda e la risposta la troviamo proprio nella Bibbia:

“Gesù . . . domandò ai suoi discepoli: «Chi dice la gente che sia il Figlio dell'uomo?» Essi risposero: «Alcuni dicono Giovanni il battista; altri, Elia; altri, Geremia o uno dei profeti». Ed egli disse loro: «E voi, chi dite che io sia?». Simon Pietro rispose: «Tu sei il Cristo, il Figlio del Dio vivente». Gesù, replicando, disse: «Tu sei beato, Simone, figlio di Giona, perché non la carne e il sangue ti hanno rivelato questo, ma il Padre mio che è nei cieli»”. - Mt 16:13-17.
Avatar utente
Gianni
Site Admin
 
Messaggi: 5603
Iscritto il: giovedì 12 marzo 2009, 11:16
Località: Viareggio

Re: Disperazione : Gesù col metodo storico critico

Messaggioda Israel75 » sabato 6 gennaio 2018, 19:51

Gv 5:25 -Gesù rispose loro: «Ve l'ho detto, e non lo credete; le opere che faccio nel nome del Padre mio, sono quelle che testimoniano di me;
Gv 14:28 -Avete udito che vi ho detto: "Io me ne vado, e torno da voi"; se voi mi amaste, vi rallegrereste che io vada al Padre, perché il Padre è maggiore di me.
Shalom
(Giac 4:6) Anzi, egli ci accorda una grazia maggiore; perciò la Scrittura (Is 10:33,Lc 18:14) dice: «Dio resiste ai superbi e dà grazia agli umili».
Avatar utente
Israel75
 
Messaggi: 1865
Iscritto il: mercoledì 26 marzo 2014, 17:27

Re: Disperazione : Gesù col metodo storico critico

Messaggioda Sandro.48 » domenica 7 gennaio 2018, 15:12

Re: Disperazione : Gesù col metodo storico critico
da Gianni » sabato 6 gennaio 2018, 18:09
Eppure, la domanda e la risposta la troviamo proprio nella Bibbia:

“Gesù . . . domandò ai suoi discepoli: «Chi dice la gente che sia il Figlio dell'uomo?» Essi risposero: «Alcuni dicono Giovanni il battista; altri, Elia; altri, Geremia o uno dei profeti». Ed egli disse loro: «E voi, chi dite che io sia?». Simon Pietro rispose: «Tu sei il Cristo, il Figlio del Dio vivente». Gesù, replicando, disse: «Tu sei beato, Simone, figlio di Giona, perché non la carne e il sangue ti hanno rivelato questo, ma il Padre mio che è nei cieli»”. - Mt 16:13-17.
GRAZIE GIANNI è QUESTA LA RISPOSTA CHE VOLEVO !!! (che mi giunge) oggi 7 gennaio (che) è il vero NATALE Ortodosso.
Sandro.48
 
Messaggi: 438
Iscritto il: giovedì 8 ottobre 2015, 12:54

Re: Disperazione : Gesù col metodo storico critico

Messaggioda Sandro.48 » domenica 7 gennaio 2018, 16:33

cancellato su richiesta di un amico.
Ultima modifica di Sandro.48 il domenica 7 gennaio 2018, 19:35, modificato 1 volta in totale.
Sandro.48
 
Messaggi: 438
Iscritto il: giovedì 8 ottobre 2015, 12:54

Re: Disperazione : Gesù col metodo storico critico

Messaggioda Sandro.48 » domenica 7 gennaio 2018, 21:28

cancellato su richiesta di un amico
Sandro.48
 
Messaggi: 438
Iscritto il: giovedì 8 ottobre 2015, 12:54

Prossimo

Torna a Yeshùa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron