La Nuova Alleanza

Re: La Nuova Alleanza

Messaggioda Giorgia » venerdì 3 novembre 2017, 23:09

Oh Noiman, che bello rileggerti! Stai bene?
Avatar utente
Giorgia
 
Messaggi: 1188
Iscritto il: martedì 9 dicembre 2014, 10:15

Re: La Nuova Alleanza

Messaggioda noiman » venerdì 3 novembre 2017, 23:21

Si Giorgia, mi sto godendo le ciabatte, il camino.... e la famiglia.
Una lettura tranquilla e una sbirciatina al Forum(maiuscolo).
Che c'è di meglio...?
Shabbat shalom
Noiman
noiman
 
Messaggi: 852
Iscritto il: domenica 20 aprile 2014, 22:41

Re: La Nuova Alleanza

Messaggioda AKRAGAS » venerdì 3 novembre 2017, 23:28

Bravo sei tu, noiman, che sai usare spiegazioni nette, piene di conoscenza e rese con un linguaggio comprensibile anche per chi non possiede molta competenza.
Grazie. :YMHUG:

Ps. Coloro che pensano di modificare il corso degli astri e le leggi della natura per invalidare il patto non hanno letto Zaccaria 2:8

Infatti così parla il SIGNORE degli eserciti:
«È per rivendicare la sua gloria
che egli mi ha mandato verso le nazioni che hanno fatto di voi la loro preda;
perché chi tocca voi, tocca la pupilla dell'occhio suo.
AKRAGAS
 
Messaggi: 982
Iscritto il: domenica 1 febbraio 2015, 10:38

Re: La Nuova Alleanza

Messaggioda noiman » venerdì 3 novembre 2017, 23:45

tov mehod...Akragas
noiman
 
Messaggi: 852
Iscritto il: domenica 20 aprile 2014, 22:41

Re: La Nuova Alleanza

Messaggioda AKRAGAS » domenica 5 novembre 2017, 22:11

Il patto è ancora in vigore e un giorno il regno sarà ristabilito, ma alla luce e con la partecipazione di chi è testimone e attore in questo patto, D-o e Israele.

Ne sono convinto in modo assoluto, noiman.
Se così non fosse, come invece afferma la teologia cristiana, ci sarebbero troppe contraddizioni con le Scritture Ebraiche.
L'unico modo per affermare come vera una teologia che interpreta come abolito un patto consiste nel definire un testamento come vecchio. Il gioco così è fatto: definisco come vecchio un patto, quindi prossimo a morire , lo sostituisco con uno nuovo e lo manipolo secondo i miei interessi politici, sociali, economici, morali. Questo è biblicamente dimostrabile.
In realtà le Scritture Greche che si interessano di questo aspetto non hanno nulla che fare con questa teologia, ma sono in linea con quello che è scritto nel Tanach.
Nel Tanach non si fa altro che ribadire la stabilità della Torah; tutti i profeti, finanche l'ultimo nelle Scritture Greche, hanno sempre lottato esortando alla stabilità della Torà in tutti i suoi aspetti.
Tutte le persone non ebree che si sono avvicinate alla traduzione della Bibbia hanno dovuto per forza apprendere da teologie cristiane, ragione per cui spesso devono fare un lavoro di "decontaminazione" delle scorie teologiche se vogliono comprendere con oggettività le Scritture Greche. Per tale motivo è necessario ripartire dalle Scritture analizzandole nella loro lingua di redazione dopo aver resettato il proprio pensiero dalle varie influenze culturali e acquisendo un metodo di studio scientifico, areligioso.
AKRAGAS
 
Messaggi: 982
Iscritto il: domenica 1 febbraio 2015, 10:38

Precedente

Torna a Yeshùa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti