...questi miei minimi fratelli

Re: ...questi miei minimi fratelli

Messaggioda Gianni » mercoledì 3 gennaio 2018, 18:21

Il mio studio è questo:
Studi controversi – N. 7 – I fratelli più piccoli di Yeshùa
E si trova qui:
http://www.biblistica.it/wordpress/wp-c ... C3%B9a.pdf
Avatar utente
Gianni
Site Admin
 
Messaggi: 6869
Iscritto il: giovedì 12 marzo 2009, 11:16
Località: Viareggio

Re: ...questi miei minimi fratelli

Messaggioda ilvigilante » mercoledì 3 gennaio 2018, 19:00

Certo che so dov'è il tuo studio, Gianni,
infatti ti dicevo di averlo riletto e ti chiedevo ulteriori lumi
ilvigilante
 
Messaggi: 451
Iscritto il: giovedì 3 aprile 2014, 17:21

Re: ...questi miei minimi fratelli

Messaggioda Gianni » domenica 7 gennaio 2018, 7:56

Giusto, Jon. :-)
Avatar utente
Gianni
Site Admin
 
Messaggi: 6869
Iscritto il: giovedì 12 marzo 2009, 11:16
Località: Viareggio

Re: ...questi miei minimi fratelli

Messaggioda Francoj » mercoledì 6 marzo 2019, 19:01

Salve.
Vorrei contribuire alla discussione sui"minimi fratelli".(Matteo 25,40: "l Re risponderà loro: ‘In verità vi dico: ogni volta che l’avete fatto a uno di questi miei minimi fratelli, l’avete fatto a me’.")
***
Questi "minimi fratelli", (come mi sembra condiviso in questa stessa discussione) sono "fratelli in Cristo" ovvero suoi discepoli. A questo punto bisogna parlare degli "unti", ovvero i 144mila.
Come molti di voi sapranno, dei 144mila ne parla Giovanni in Rivelazione [Apocalisse] 7:4:("E sentii il numero di quelli che ricevettero il sigillo, 144.000,+ provenienti da ogni tribù dei figli d’Israele".
Giovanni si riferisce a un "gruppo di persone" scelte di fra il genere umano per regnare in cielo con Cristo sul futuro Paradiso terrestre. (2 Corinti 1:21, 22; Rivelazione 5:9, 10; 20:6).
Dopo che l’apostolo Giovanni ebbe udito in visione di questo gruppo di 144.000 persone, gli fu mostrato un altro gruppo. Giovanni descrive questo secondo gruppo come “una grande folla, che nessun uomo poteva numerare, di ogni nazione e tribù e popolo e lingua”. Questa grande folla è costituita da coloro i quali sopravvivranno alla veniente “grande tribolazione” che distruggerà l’attuale mondo malvagio. — (Rivelazione 7:9, 14).

Chi sopravviverà alla "grande tribolazione", (ovvero al "giudizio" di cui a Rivelazione 19:11-21)?
Ovviamente tutti coloro che verranno resuscitati da Gesù (Giov. 5:28-30) e da Lui ritenuti meritevoli di "vita eterna".
Questi, durante il "regno millenario" (Rivelazione 20:4 e Rivelazione 20:3, 5-7) conosceranno la Verità e saranno anch'essi (se lo vorranno) appartenenti ai "fratelli in Cristo" e "sudditi" sotto la sovranità di Dio.
Una volta passati i "mille anni" otterranno la "vita eterna".
Durante la vita terrena attuale, vi sono milioni di "discepoli" che operano secondo il comando di Cristo " (Matteo 28;19) predicando sino alla "più distante parte della terra"finché non verrà la "fine" (Matteo 28:19, 20).
Concludendo, quindi, i "minimi fratelli" sono sempre e comunque parte dell'"organizzazione" unita in Cristo composta dagli "unti" (144mila) e dalla "grande folla" (i veri cristiani-Mt 14:14; 19:2; 20:29 e Riv.7;9 ).
Qualunque gesto di misericordia e di bontà conferito a questi "minimi fratelli" è come se fosse fatto direttamente al Cristo.
Cristo quindi valorizza in modo talmente prezioso questi gesti dandone "senso eterno" poiché attraverso Lui (e solo Lui), in unità con i suoi discepoli, c'è "via" "verità" e "vita" di salvezza eterna.(Giovanni 14,6).
Grazie per l'attenzione.
Francoj
 
Messaggi: 3
Iscritto il: mercoledì 6 marzo 2019, 17:45

Re: ...questi miei minimi fratelli

Messaggioda Gianni » mercoledì 6 marzo 2019, 19:57

Ciao, Francoj. Secondo la tua interpretazione ci sarebbero due classi di credenti, una con una speranza celeste e l’altra con una speranza terrestre. Ciò contrasta del tutto con la Scrittura, perché in Ef 4:4,5 è detto che c’è “una sola speranza” e “una sola fede”.

Tu prima citi la frase apocalittica “provenienti da ogni tribù dei figli d’Israele”, poi dici che Giovanni si riferisce a un “gruppo di persone” scelte di fra il genere umano per regnare in cielo. Ma se sono ebrei, non sono scelti fra il genere umano.
Dici anche che dopo che l’apostolo Giovanni ebbe udito in visione di questo gruppo di 144.000 persone gli fu mostrato un altro gruppo. Ma sei così sicuro che fosse un altro gruppo? In effetti era lo stesso gruppo. In Ap 7:4 Giovanni dice: “Udii il numero”, poi al v. 9 dice: “Dopo queste cose guardai e vidi una folla immensa che nessuno poteva contare”. Lui non li poteva contare, ma il numero gli fu rivelato: 144.000. E non è letterale, ma costruito ad arte per fornire dei simboli. Anche l’elenco delle 12 tribù è artificiale; ad esempio, vi compare un’inesistente tribù di Giuseppe.

Caro Francoj, per capire il libro di Apocalisse occorre conoscere il genere letterario apocalittico che nel primo secolo era all’apice. Occorrono seri studi, prima di leggerlo.
Avatar utente
Gianni
Site Admin
 
Messaggi: 6869
Iscritto il: giovedì 12 marzo 2009, 11:16
Località: Viareggio

Re: ...questi miei minimi fratelli

Messaggioda Francoj » lunedì 11 marzo 2019, 20:32

1."Secondo la tua interpretazione": non è la "mia" interpretazione, né quello che "dico" ne è il frutto.
2. "due classi di credenti...": non vedo alcun contrasto. I 144mila regnano con Cristo in cielo sulla terra.
3. "Ma se sono ebrei, non sono scelti fra il genere umano..": scusa, a quale genere apparterebbero gli ebrei?
4. "Occorrono seri studi,...": PIU' CHE D' ACCORDO:
Ultima modifica di Francoj il lunedì 11 marzo 2019, 20:58, modificato 1 volta in totale.
Francoj
 
Messaggi: 3
Iscritto il: mercoledì 6 marzo 2019, 17:45

Re: ...questi miei minimi fratelli

Messaggioda Gianni » lunedì 11 marzo 2019, 20:54

Caro Francoj, tu sai quando e perché venne adottata l'idea delle "due classi"? Prova a fare un po' di ricerche analizzando i rapporti degli aderenti alla tua religione. Noterai un certo crescendo nei primi decenni del '900. Ad un certo punto, e proprio allora, venne fuori la strana idea delle "due classi". Ora scopri tu il nesso.
Ti do un aiutino: ogni volta che la "JW Org" - come si chiana adesso (nome terribile) - commette un errore, non chiede mai scusa ma lo copre con un errore più grande. Anche nel caso delle "due classi", ma potrei citarti altri svariati casi.
Avatar utente
Gianni
Site Admin
 
Messaggi: 6869
Iscritto il: giovedì 12 marzo 2009, 11:16
Località: Viareggio

Re: ...questi miei minimi fratelli

Messaggioda Francoj » lunedì 11 marzo 2019, 21:00

prendo atto grazie e saluti
Francoj
 
Messaggi: 3
Iscritto il: mercoledì 6 marzo 2019, 17:45

Re: ...questi miei minimi fratelli

Messaggioda bgaluppi » lunedì 11 marzo 2019, 21:15

:-)
Avatar utente
bgaluppi
 
Messaggi: 9318
Iscritto il: domenica 28 dicembre 2014, 8:13
Località: Torino

Re: ...questi miei minimi fratelli

Messaggioda trizzi74 » lunedì 11 marzo 2019, 21:47

Ciao Gianni, nel tuo studio "I fratelli più piccoli di Yeshùa" dichiari che agli eletti è riservata un'eredità celeste (Eb.3:1), mentre ai giusti è riservata un'eredità terrena ( Mt. 5:5). Quindi tu stesso non stai ammettendo che ci sono due classi di credenti?
"Le religioni sono sistemi di guarigioni per i mali della psiche, dal che deriva il naturale corollario che chi è spiritualmente sano non ha bisogno di religioni."
Carl Gustav Jung
trizzi74
 
Messaggi: 621
Iscritto il: martedì 1 aprile 2014, 17:36

PrecedenteProssimo

Torna a Scritture Greche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti