“La donna che siede sulla bestia”

Speculator3
Messaggi: 161
Iscritto il: domenica 14 maggio 2023, 21:19

Re: “La donna che siede sulla bestia”

Messaggio da Speculator3 »

Una donna che sedesse su una bestia come quella descritta in apocalisse sarebbe destinata ad essere buttata per terra e mangiata dalla bestia stessa
Tichico
Messaggi: 74
Iscritto il: venerdì 30 giugno 2017, 0:38

Re: “La donna che siede sulla bestia”

Messaggio da Tichico »

La donna e la bestia (e altro) con il libro di apocalisse vengono inseriti tra la seconda e la terza insieme ad altri libri, ma io vivo circa venti secoli oltre la quarta di copertina. Se la scrittura contiene delle cose che non stanno in piedi, e dopo venti secoli mi ritrovo con una donna che mi cade da "cavallo", evidentemente la scrittura ha la stessa vitalità di un totem a cui bisogna portare cesti di frutta, cesti di maiuscole e cesti di "k" per poi sperare nelle grandi piogge. Ma, totem per totem, forse conviene andare oltreoceano dove ce ne sono che danno buoni frutti...oltreoceano...%
Tichico
Messaggi: 74
Iscritto il: venerdì 30 giugno 2017, 0:38

Re: “La donna che siede sulla bestia”

Messaggio da Tichico »

Ritornando alle parti di un libro, alla copertina, tra la seconda e la terza c'è il rischio che possa innescarsi un sistema dinamico "rotatorio", grandi movimenti grande energia per poi rimanere allo stesso posto... al primo secolo. Cercare di superare la quarta di copertina per arrivare al nostro tempo probabilmente richiede un un sistema dinamico "nel tempo", certamente nei dovuti modi senza andarsi a schiantare da qualche parte. Forse, modi diversi... di essere cristiani.
Tempo fa evidenziai un post di M.Sandra, non tanto per l'augurio ma perché secondo me racchiude in sé un senso dinamico delle cose... un percorso nel tempo.
Un augurio è sempre valido, viaggia nel tempo... fino a raggiungere il suo obiettivo...%
Arkturus
Messaggi: 5
Iscritto il: domenica 24 settembre 2023, 17:20

Re: “La donna che siede sulla bestia”

Messaggio da Arkturus »

Indipendentemente dal microcghip, chi ha potere in questo mondo lo stiamo vedendo sempre più chiaramente. Il mondo sta andando verso un unica direzione. Non c'è bisogno di essere complottisti, bisogna solo cercare e poi trovare quelle info che ci aiutano a capire cosa sta succedendo veramente . . .
Tichico
Messaggi: 74
Iscritto il: venerdì 30 giugno 2017, 0:38

Re: “La donna che siede sulla bestia”

Messaggio da Tichico »

Sulla fronte aveva scritto un nome, un mistero: BABILONIA LA GRANDE, LA MADRE DELLE PROSTITUTE E DELLE ABOMINAZIONI DELLA TERRA (Ap: 17:5 NR). Babilonia, noi la cerchiamo oggi, forse bisogna fare un passo indietro e andare a trovare un'altra donna, la donna che fugge nel deserto (15/11/2020). Se Babilonia la cerchiamo oggi, dobbiamo tenere conto che tra le due donne c'è una distanza/distanza temporale di circa venti secoli e... bisogna capire cosa è successo in questo tempo.

Or la fede è certezza di cose che si sperano, dimostrazione di realtà che non si vedono (Eb 11:1). Per fede, avere fede, intendo aver fiducia, essere credente. Più avanti al versetto 11:8 troviamo: Per fede Abraamo [...] partì senza sapere dove andava. Abraamo ha avuto fiducia, si è fidato, ed è partito. Io non sono Abraamo e non parto da Ur, addirittura non parto neanche da una località ma da un tempo. Abraamo parte da Ur, io parto dal 20/21° secolo, molte cose sono successe, molte cose sono cambiate, ho a che fare con un altro libro e un altro ancora e una finestra aperta per guardare/vedere fuori per capire dove mi trovo. Forse la fede del primo secolo, col passare del tempo avrebbe dovuto gradualmente cedere il passo alla logica, alla ragione o come direbbe qualcuno: al ragionare con logica. Il guardare dalla finestra mi porta ad essere un credente per logica... non per fede...%
Ultima modifica di Tichico il domenica 14 aprile 2024, 13:03, modificato 1 volta in totale.
Tichico
Messaggi: 74
Iscritto il: venerdì 30 giugno 2017, 0:38

Re: “La donna che siede sulla bestia”

Messaggio da Tichico »

Continuiamo la pantomima.

In un mosaico mi trovo due donne distanti tra di loro: Babilonia e la Donna che fugge nel deserto. Se dietro la scrittura c'è la stessa mano o lo stesso dito, una tessera da inserire in questa distanza, probabilmente la trovo in Lc 21:24 NR: ...Gerusalemme sarà calpestata dai popoli, finché i tempi delle nazioni siano compiuti .
Sembra che i tempi fissati per le nazioni siano racchiusi tra due donne, donne che vanno e donne che vengono, o forse donne che vanno e donna che torna. Con Babilonia dovrebbero terminare i tempi dei gentili, i tempi... non i gentili. Chi ha dato l'ordine/invito di uscire da essa ci darà anche le indicazioni per farlo...%
Tichico
Messaggi: 74
Iscritto il: venerdì 30 giugno 2017, 0:38

Re: “La donna che siede sulla bestia”

Messaggio da Tichico »

Probabilmente non rientra tra i propositi di D-o che la donna che fugge nel deserto (15/11/2020) vada poi ad infilarsi sotto l'affollata gonna di questa bella signora. ...Uscite da essa, o popolo mio, affinché non siate complici dei suoi peccati...(Ap 18:4 NR). Se alla donna D-o ha provveduto nutrimento (chi ha celebrato funerali... non ne ha tenuto conto) ha sicuramente per lei buoni propositi...%
Tichico
Messaggi: 74
Iscritto il: venerdì 30 giugno 2017, 0:38

Re: “La donna che siede sulla bestia”

Messaggio da Tichico »

Se ti vai ad infilare sotto la gonna di una bella signora, ci vai con lo sguardo orientato in una certa direzione, altrimenti... che ci vai a fare. Questo, evidentemente, spiega lo sventolio di bandiere presente in questo periodo.
Rispondi