Luca 2:14

Rispondi
MassimoWlaBibbia
Messaggi: 20
Iscritto il: domenica 21 febbraio 2021, 10:12

Luca 2:14

Messaggio da MassimoWlaBibbia »

Le varie edizioni bibliche traducono diversamente la benedizione in Luca 2:14 degli angeli che annunciano la nascita del Messia.

Ad esempio, la Bibbia KJ riporta: gloria a Dio nell'alto dei cieli e pace in terra e benevolenza ("eudokia") agli uomini.
Altre invece riportano: gloria a Dio nell'alto dei cieli e pace in terra agli uomini di buona volontà (=che piacciono a Dio).

C'è una bella differenza nella traduzione e quindi anche indirettamente nello scopo della venuta del Messia.

Nel secondo caso la pace e le benedizioni sembrano solo riservate ai predestinati, agli eletti. I manoscritti del Mar Morto confermerebbero questa versione.

Nel primo caso avrebbe un'accezione invece molto più universale, con la misericordiosa benevolenza di Dio riservata a tutti gli uomini. Peraltro, in Luca 2:10 l'angelo dice anche che tutto il popolo gioira' di questo annuncio.

È possibile avere un chiarimento? Grazie.
speculator2
Messaggi: 1029
Iscritto il: domenica 2 febbraio 2020, 22:27

Re: Luca 2:14

Messaggio da speculator2 »

Che la nascita del fanciullo non abbia portato tanta gioia a tantissimi giudei o ebrei di allora mi pare provato storicamente.

Che non abbia portato tanta gioia ai popoli che vivevano nei primi quattro secoli dell'impero romano anche questo mi pare provato.
speculator2
Messaggi: 1029
Iscritto il: domenica 2 febbraio 2020, 22:27

Re: Luca 2:14

Messaggio da speculator2 »

Che i primi due millenni di cristianesimo non si possono definire
"Grande gioia" lo ritengo possibile.

Lascerei da parte la buona volontà degli uomini, dato che anche il re Davide ha preferito una pestilenza ad essere lasciato in mano agli uomini.

La buona volontà di Dio sarebbero quasi due millenni di schiavitù dell'Europa di contadini e Borghesi sotto le sgrinfie di nobili e re autoproclamati.

Appena ci si è Liberati di questi si è finiti in mano a dittatori come Hitler Stalin e Mussolini oppure sotto capitalisti internazionali, con rischio gravissimo di estinzione della razza umana in un conflitto nucleare pazzo.
Avatar utente
Gianni
Site Admin
Messaggi: 8249
Iscritto il: giovedì 12 marzo 2009, 11:16
Località: Viareggio
Contatta:

Re: Luca 2:14

Messaggio da Gianni »

In Luca 2:14 è detto: εἰρήνη ἐν ἀνθρώποις εὐδοκίας (eirène en anthròpois eudokìas), letteralmente: “pace in persone di benevolenza”.

Prima di tutto va notata la mancanza degli articoli determinativi, che in greco sono importantissimi. Per tale mancanza la pace non è una pace specifica ma pace in generale; “in uomini [= persone]” non è in persone specifiche, ma in tutte quelle persone delimitate dal seguente complemento di specificazione: eudokìas, “di benevolenza”.

Fatte queste precisazioni, possiamo rendere in italiano così: “[Ci sia pace] fra le persone di buona volontà”. (L’italiano richiede l’articolo).

La questione centrale è: di chi è la buona volontà? Delle persone o di Dio? Nel contesto gli angeli annunciano gloria a Dio in cielo, per cui la pace sulla terra va di pari passo. La buona volontà è di Dio, non delle persone. – Cfr. Atti 10:36 e Colossesi 1:19,20.
speculator2
Messaggi: 1029
Iscritto il: domenica 2 febbraio 2020, 22:27

Re: Luca 2:14

Messaggio da speculator2 »

Sono completamente d'accordo con Gianni e riguardo alla buona volontà degli uomini mi pare che sempre è stata scarsa.

Mi pare però, e aggiungo, che anche la pace in terra tra gli uomini come espressione della buona volontà di Dio sia sempre stata scarsa.
Rispondi