L'apostolo Paolo: diffuse la parola di Yeshua o la propria?

Re: L'apostolo Paolo: diffuse la parola di Yeshua o la propr

Messaggioda speculator2 » venerdì 20 marzo 2020, 22:30

I concetti di Paolo erano difficili da capire per i greci soprattutto ma anche per Pietro.
speculator2
 
Messaggi: 27
Iscritto il: domenica 2 febbraio 2020, 22:27

Re: L'apostolo Paolo: diffuse la parola di Yeshua o la propr

Messaggioda speculator2 » mercoledì 25 marzo 2020, 22:06

Il vangelo di Luca, in buon greco, è un racconto dei fatti e insegnamenti di Gesù per ebrei che erano sulla loro terra.

Gli Atti sono un racconto di successivi fatti e detti di Pietro e poi Paolo, che si basano esclusivamente sulla Bibbia ebraica, per ebrei di lingua greca nelle città con insediamenti ebraici.

Unisce l'opera di Luca il concetto di fatti e insegnamenti per due uditori diversi.

Di Paolo abbiamo gli scritti per gli ebrei dispersi. Scrisse anche per quelli di Gerusalemme, forse, ma lo volevano ammazzare.
speculator2
 
Messaggi: 27
Iscritto il: domenica 2 febbraio 2020, 22:27

Re: L'apostolo Paolo: diffuse la parola di Yeshua o la propr

Messaggioda mimymattio » mercoledì 25 marzo 2020, 23:12

Speculator ciao. Mi fa sempre sorridere il tuo modo di usare questo forum come un enorme post-it! :-) non ho ben capito se le tue erano domande o semplici affermazioni. In ogni caso, come puoi dire che Atti contiene insegnamenti esclusivamente basati sulla Bibbia ebraica? :-?

E quali sarebbero gli scritti di Paolo per gli ebrei dispersi? :-?
mimymattio
 
Messaggi: 1246
Iscritto il: domenica 16 luglio 2017, 18:31

Re: L'apostolo Paolo: diffuse la parola di Yeshua o la propr

Messaggioda speculator2 » giovedì 26 marzo 2020, 12:45

Le mie sono affermazioni.

Loro scopo è chiarire la posizione delle scritture di Paolo rispetto a Luca con cui ebbe viaggi in comune.

Atti e tutto quello ll nuovo testamento, tranne i vangeli, non contengo nessuna parola di Gesù da vivo.

Su questa base e sugli insegnamenti delle lettere Paolo scriveva a dei seguaci della bibbia unica allora esistente, quella ebraica.
speculator2
 
Messaggi: 27
Iscritto il: domenica 2 febbraio 2020, 22:27

Re: L'apostolo Paolo: diffuse la parola di Yeshua o la propr

Messaggioda mimymattio » giovedì 26 marzo 2020, 13:11

Non hai risposto alle mie domande. ;)
mimymattio
 
Messaggi: 1246
Iscritto il: domenica 16 luglio 2017, 18:31

Re: L'apostolo Paolo: diffuse la parola di Yeshua o la propr

Messaggioda speculator2 » lunedì 30 marzo 2020, 0:44

I sinottici sono letteratura a parte, come il vangelo di Giovanni Apocalisse.

Non ci sono parole di Gesù negli Atti e nel NT, tranne le poche parole all'inizio di Atti, le istruzioni da Gesù a Paolo, "c'è più felicità. nel dare" e la formula dell'eucarestia.
Ci sono molti ragionamenti e riferimenti basati sulle scritture ebraiche.
La base dell'insegnamento era la Bibbia ebraica.

Paolo risolveva problemi in congregazioni che avevano come base la bibbia ebraica.

Circa il rapporto coi giudei di Roma, La lettera ai Romani scritta alcuni anni prima della sua visita forzata del 60 circa, e il discorso di Atti 28:17-22 hanno base scritturale ebraica.
speculator2
 
Messaggi: 27
Iscritto il: domenica 2 febbraio 2020, 22:27

Re: L'apostolo Paolo: diffuse la parola di Yeshua o la propr

Messaggioda speculator2 » martedì 31 marzo 2020, 21:57

Paolo non poteva diffondere le parole di Gesù, che non aveva mai visto e sentito da vivo.

Gli apparve e parlò da resuscitato, ma non mi pare che gli insegnamenti di Paolo si basino su parole di Gesù resuscitato.
speculator2
 
Messaggi: 27
Iscritto il: domenica 2 febbraio 2020, 22:27

Precedente

Torna a Scritture Greche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti