La Giovane Partoriente

Re: La Giovane Partoriente

Messaggioda GIRGENTI 72 » giovedì 31 gennaio 2019, 13:43

Ciao Caro.. Se per autorevolezza si intende la natura Umana di Yeshùa, Paolo lo dichiara in continuazione.. Certo anche vero che un concepimento miracoloso non esclude la sua umanità, però a mio avviso renderebbe Yeshùa un gradino superiore (in quanto umanità, perché spiritualmente lo è) ad ogni uomo, la sua percezione di sé sarebbe stata un po' elevata
Avatar utente
GIRGENTI 72
 
Messaggi: 33
Iscritto il: giovedì 10 agosto 2017, 7:08

Re: La Giovane Partoriente

Messaggioda Gianni » giovedì 31 gennaio 2019, 15:52

Rispondo a Girgenti che mi ha domandato in che modo Is 11 parla del messia futuro e nello specifico di Yeshùa.

Dopo aver descritto l’alterigia orgogliosa del re d’Assiria che pensa di stravincere con la sua potenza, Isaia profetizza la futura venuta di un rampollo di Davide, arricchito di doni ineffabili ad opera dello spirito divino:
“Un ramoscello uscirà dal tronco di Isai e un germoglio spunterà dalle sue radici”. – Is 11:1.
Questo bambino è futuro: “uscirà”. L’allegoria del ramoscello che spunta dal tronco non deve ingannare: si tratta di un bambino, discendente di “Isai” o Iesse. Questo bambino è arricchito da sei doni dello spirito santo di Dio: “Lo spirito di sapienza e di intendimento, lo spirito di consiglio e di potenza, lo spirito di conoscenza e del timore di Geova”. - V. 2, TNM:
1. Spirito di sapienza;
2. Spirito d'intendimento;
3. Spirito di consiglio;
4. Spirito di potenza o forza;
5. Spirito di conoscenza;
6. Spirito di timore del Signore.
Questo bambino non è più un contemporaneo di Isaia (come il primo di Is 7 e 8 e come il secondo di Is 9); egli verrà in un’epoca paradisiaca in cui nel mondo vi sarà pace e benessere. Al suo tempo non ci sarà più l’uccisione cruenta di animali, nemmeno fra bestie feroci: “Il lupo abiterà con l'agnello, e il leopardo si sdraierà accanto al capretto; il vitello, il leoncello e il bestiame ingrassato staranno assieme, e un bambino li condurrà. La vacca pascolerà con l'orsa, i loro piccoli si sdraieranno assieme, e il leone mangerà il foraggio come il bue. Il lattante giocherà sul nido della vipera, e il bambino divezzato stenderà la mano nella buca del serpente” (11:6-8). Tutti i popoli cammineranno sotto il suo vessillo: “In quel giorno, verso la radice d'Isai, issata come vessillo dei popoli, si volgeranno premurose le nazioni, e la sua residenza sarà gloriosa”; “Egli alzerà un vessillo verso le nazioni, raccoglierà gli esuli d'Israele, e radunerà i dispersi di Giuda dai quattro canti della terra. La gelosia di Efraim scomparirà, e gli avversari di Giuda saranno annientati; Efraim non invidierà più Giuda, e Giuda non sarà più ostile a Efraim” (9:10,12,13). Al suo tempo “non si farà né male né danno”, “poiché la conoscenza del Signore riempirà la terra, come le acque coprono il fondo del mare”. - 11:9.
Egli sembra l’apice insuperabile della dinastia davidica; la sua figura unica si staglia nel futuro come un ideale insuperato e insuperabile. La sua figura sembra trascendere tempo e terra per donarci una visione celestiale. Si tratta della predizione del messia (il cristo, l’unto, il consacrato) futuro verso cui si appuntano le speranze di tutta Israele. Isaia trascende qui la storia contemporanea per contemplare la felicità messianica descritta con termini di benessere terreno, immagine della pace interiore degli abitanti della terra.
Avatar utente
Gianni
Site Admin
 
Messaggi: 6355
Iscritto il: giovedì 12 marzo 2009, 11:16
Località: Viareggio

Re: La Giovane Partoriente

Messaggioda GIRGENTI 72 » giovedì 31 gennaio 2019, 16:30

No Gianni non ho fatto questa affermazione, certo che Isaia 11 parla del Messia futuro, non avevo minimamente dubbi!! Magari ho sbagliato nello scrivere non ricordo di averlo detto..!! :-\
Avatar utente
GIRGENTI 72
 
Messaggi: 33
Iscritto il: giovedì 10 agosto 2017, 7:08

Re: La Giovane Partoriente

Messaggioda GIRGENTI 72 » giovedì 31 gennaio 2019, 17:02

A ecco la domanda la poneva mimymattio
Appunto non ricordavo.. Mi ero preoccupato che a questa età già dimenticavo le cose #:-S :d
Avatar utente
GIRGENTI 72
 
Messaggi: 33
Iscritto il: giovedì 10 agosto 2017, 7:08

Re: La Giovane Partoriente

Messaggioda mimymattio » giovedì 31 gennaio 2019, 17:07

Gianni ma Is 11 parla dell'Assiria. Cosa c'entra Yeshùa con l'Assiria? Si arriva a questa conclusione solo decontestualizzando il significato del vaticinio e forzando il testo.
mimymattio
 
Messaggi: 1218
Iscritto il: domenica 16 luglio 2017, 18:31

Re: La Giovane Partoriente

Messaggioda Gianni » giovedì 31 gennaio 2019, 17:14

Rileggi, Mattia.
Avatar utente
Gianni
Site Admin
 
Messaggi: 6355
Iscritto il: giovedì 12 marzo 2009, 11:16
Località: Viareggio

Re: La Giovane Partoriente

Messaggioda Janira » venerdì 1 febbraio 2019, 10:34

Buongiorno! Sarebbe interessante un confronto tra esperti di scritture Ebraiche che credono che il Messia ebraico sia un uomo e quelli che invece
ritengono sia il popolo ebraico e un periodo storico.
Janira
 
Messaggi: 402
Iscritto il: giovedì 8 febbraio 2018, 16:13

Re: La Giovane Partoriente

Messaggioda mimymattio » venerdì 1 febbraio 2019, 10:47

Oppure come rabbi Hillel il cui pensiero viene riportato nel Talmud, il quale sostiene che non ci sarà più alcun messia per Israele perché l'hanno già goduto ai tempi del re Ezechia.. :-?

Janira mi piacerebbe discutere insieme a voi e ragionare sul fatto che in alcuni libri profetici non viene menzionato alcun re umano ma sempre e solo Hashèm come redentore.
mimymattio
 
Messaggi: 1218
Iscritto il: domenica 16 luglio 2017, 18:31

Re: La Giovane Partoriente

Messaggioda GIRGENTI 72 » venerdì 1 febbraio 2019, 12:39

Penso che se non si comprende che Yeshùa e il perfetto agente /rappresentante(Eb 1:3) si farà sempre confusione, Che è HaShem a venire non lo trovo in contraddizione con l'arrivo di Yeshùa perché appunto e Lui che rappresenta D_o.. In un passo del VT si dice che HaShem viene con il Figlio..
D'altronde l'angelo del Signore nel Vecchio Testamento era chiamato YHWH ma lo rappresentava...
Se avrebbe ragione Rabbì Hillel che il Messia fù Ezechia allora perché ancora gli Ebrei pregano per l'arrivo del Hamashia? Non avrebbe senso!! E se Yeshùa non fu preso in considerazione come Il Messia tanto meno Ezechia...
Avatar utente
GIRGENTI 72
 
Messaggi: 33
Iscritto il: giovedì 10 agosto 2017, 7:08

Re: La Giovane Partoriente

Messaggioda GIRGENTI 72 » martedì 19 febbraio 2019, 12:33

incollo un articolo di Yeshua ha'Mashiach.blogspot.com
su questo tema...
secondo il mio pensiero mettere in discussione questa dottrina non mette in pericolo la questione della salvezza e della vita eterna ,non ce riferimento nella bibbia che si debba credere a tale dottrina per essere salvati....secondo me sarebbe giusto approfondire perchè questa dottrina della "verginità di Maria" rafforza l'idea di un Yeshùa Dio incarnato di un peccato ereditario,di Maria la "madre di Dio" ,scoprire che Il Messia sia nato da due genitori umani ma con la consacrazione e protezione di Dio fà di Yeshùa il Messia perfettamente uomo..
vi riporto il Link
http://yeshua-mashiach.blogspot.com/201 ... ita_1.html
Avatar utente
GIRGENTI 72
 
Messaggi: 33
Iscritto il: giovedì 10 agosto 2017, 7:08

PrecedenteProssimo

Torna a Scritture Greche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite