Ama il prossimo e odia il nemico

Re: Ama il prossimo e odia il nemico

Messaggioda Michele » mercoledì 9 gennaio 2019, 11:44

Il non vendicarsi e non serbare rancore è un suggerimento per vivere meglio e al contempo perché soltanto COLUI CHE E', può "vendicarsi", nel senso che può sapere la maniera più opportuna per indurre l'uomo a cambiare attraverso quello che potrebbe essere interpretata come vendetta
Avatar utente
Michele
 
Messaggi: 2410
Iscritto il: martedì 1 aprile 2014, 11:51

Re: Ama il prossimo e odia il nemico

Messaggioda bgaluppi » mercoledì 9 gennaio 2019, 11:49

Giustissima citazione, Michele. Il non serbare rancore è proprio ciò su cui insiste Yeshùa: porgi l'altra guancia, ossia non rispondere ad un'offesa con un'altra offesa; non giudicare nessuno, perché il giudizio conserva il rancore e lo alimenta.
Avatar utente
bgaluppi
 
Messaggi: 8455
Iscritto il: domenica 28 dicembre 2014, 8:13
Località: Torino

Re: Ama il prossimo e odia il nemico

Messaggioda Tony » mercoledì 9 gennaio 2019, 12:02

tuttavia c'è qualcosa che non mi torna deuteronomio 19:19 , non lo dico per malizia ma vorrei capire come conciliare la non vendetta con questo :
"farete a lui quello che aveva intenzione di fare al suo prossimo ".

:-?
quello che penso è che era un deterrente per evitare che il malvagio prendesse i sopravvento , possibile?

tra l'altro scusate ma chiera il "vendicatore del sangue"? Dt19:6

e che chi serbava odio verso il prossimo era perseguitato dal "vendicatore del sangue" , mi sembra che questa fosse una protezione per chi era sano di mente
Avatar utente
Tony
 
Messaggi: 245
Iscritto il: domenica 26 agosto 2018, 17:35

Re: Ama il prossimo e odia il nemico

Messaggioda Michele » mercoledì 9 gennaio 2019, 12:48

"farete a lui quello che aveva intenzione di fare al suo prossimo ".

SEcondo me questo è un insegnamento che COLUI CHE E', somministra a chi sbaglia attraverso una terza persona. Questa persona diventa un mero esecutore di COLUI CHE E' e non si tratta di vendetta. Poi sta ad ognuno di noi, obbedire a questo ordine oppure no
Avatar utente
Michele
 
Messaggi: 2410
Iscritto il: martedì 1 aprile 2014, 11:51

Re: Ama il prossimo e odia il nemico

Messaggioda bgaluppi » mercoledì 9 gennaio 2019, 14:42

La cosiddetta legge del taglione, se pur in remoti casi forse applicata alla lettera, doveva servire da deterrente, ma comunque veniva applicata generalmente tramite risarcimento pecuniario. La Scrittura attesta il risarcimento pecuniario, e lo stesso fa la tradizione orale. Dunque, occhio per occhio, dente per dente, vita per vita è piuttosto qualcosa che insegna che nessun crimine doveva restare impunito e il risarcimento doveva essere equivalente al danno subìto. Ciò avveniva tramite il versamento di una somma in danaro, anche perché in moltissimi casi sarebbe stato impossibile applicarla letteralmente. Se uno subìva un danno alla vista in seguito ad una lite, con la conseguente perdita parziale della vista, come si sarebbe inflitta la stessa identica pena a chi aveva perpetrato il danno?
Avatar utente
bgaluppi
 
Messaggi: 8455
Iscritto il: domenica 28 dicembre 2014, 8:13
Località: Torino

Re: Ama il prossimo e odia il nemico

Messaggioda Tony » mercoledì 9 gennaio 2019, 15:21

ci rifletto un po su , perchè Yeshua dice , riferito alla "legge del taglione" di non contrastare il malvagio, come se quella legge fosse stata percepita in quel senso li e in nessun altro
Avatar utente
Tony
 
Messaggi: 245
Iscritto il: domenica 26 agosto 2018, 17:35

Re: Ama il prossimo e odia il nemico

Messaggioda bgaluppi » mercoledì 9 gennaio 2019, 16:21

La legge del taglione faceva parte del codice giuridico di Israele. Yeshùa la cita e poi elargisce il suo insegnamento. Il suo è un avanzamento nel comportamento umano. Quella legge fu promulgata in un periodo storico che Yeshùa cerca di superare. Nell'era messianica non ci sarà bisogno di quella legge, poiché il mondo conoscerà il vero significato dell'amore e i valori della pace e della condivisione. Yeshùa fa già un passo avanti prima dell'era messianica.
Avatar utente
bgaluppi
 
Messaggi: 8455
Iscritto il: domenica 28 dicembre 2014, 8:13
Località: Torino

Re: Ama il prossimo e odia il nemico

Messaggioda Tony » mercoledì 9 gennaio 2019, 17:52

si si mi riferivo allo stretto significato di quella legge non al fatto se questa sia da osservare ovviamente no :)
Avatar utente
Tony
 
Messaggi: 245
Iscritto il: domenica 26 agosto 2018, 17:35

Re: Ama il prossimo e odia il nemico

Messaggioda bgaluppi » mercoledì 9 gennaio 2019, 18:25

È possibile che al tempo di Yeshùa si utilizzassero quelle parole per giustificare certi comportamenti. Purtroppo non sappiamo molti dei retroscena... Non sappiamo a cosa faccia riferimento Yeshùa quando dice: "avete udito che fu detto ama il tuo prossimo e odia il tuo nemico"... Certamente non alla Torah, e dunque è lecito pensare che parlasse di certi insegnamenti orali. Quali, non saprei. Ci vorrebbe un esperto di diritto ebraico ai tempi del II tempio... :-\
Avatar utente
bgaluppi
 
Messaggi: 8455
Iscritto il: domenica 28 dicembre 2014, 8:13
Località: Torino

Re: Ama il prossimo e odia il nemico

Messaggioda Tony » mercoledì 9 gennaio 2019, 18:29

Capito
Avatar utente
Tony
 
Messaggi: 245
Iscritto il: domenica 26 agosto 2018, 17:35

PrecedenteProssimo

Torna a Scritture Greche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti