sinedrio ed "espulsione"

Re: sinedrio ed "espulsione"

Messaggioda Giorgia » venerdì 17 novembre 2017, 19:45

Se fai domande ridicole le persone intelligenti non possono rispondere.
Fai tu!
Avatar utente
Giorgia
 
Messaggi: 1182
Iscritto il: martedì 9 dicembre 2014, 10:15

Re: sinedrio ed "espulsione"

Messaggioda Armageddon » venerdì 17 novembre 2017, 20:47

Se fai domande ridicole le persone intelligenti non possono rispondere.
Fai tu!


Quindi se io ti dicessi di amare i tuoi nemico e chi ti perseguita...tu non ti domandi chi possano essere queste persone?

Pur essendo ridicola è una domanda lecita e visto che è cosi semplice e chiara citami cortesemente i versi in cui si parla di questi soggetti chiamati nemici...e il motivo per cui lo sono e citami i versi in cui vengono descritte le persecuzioni che oggi ancora vengono subite...
Armageddon
 
Messaggi: 678
Iscritto il: giovedì 30 marzo 2017, 11:53

Re: sinedrio ed "espulsione"

Messaggioda Antonio LT » venerdì 17 novembre 2017, 20:48

Armageddon lascia stare ti rispondo io privatamente se vuoi.. :YMPEACE:
Antonio LT
 
Messaggi: 829
Iscritto il: martedì 5 aprile 2016, 0:05

Re: sinedrio ed "espulsione"

Messaggioda Armageddon » venerdì 17 novembre 2017, 21:01

Armageddon lascia stare ti rispondo io privatamente se vuoi.


AntonioLT Non capisco il problema di rispondere qui ho fatto una domanda ben precisa e mi sembra mi stiate prendendo in giro!
Una domanda ridicola forse ha di per se una risposta altrettanto ridicola?
Pazienza ne faccio tante di domande ridicole nella mia vita e non smetterò certo da stasera...ma rispondere mi fa capire se realmente è cosi o in realtà non si ha la risposta!
Armageddon
 
Messaggi: 678
Iscritto il: giovedì 30 marzo 2017, 11:53

Re: sinedrio ed "espulsione"

Messaggioda Daminagor » venerdì 17 novembre 2017, 21:18

Sai, Armaggedon, per alcuni è più facile definire ridicole le domande alle quali non sa rispondere
Avatar utente
Daminagor
 
Messaggi: 494
Iscritto il: domenica 29 gennaio 2017, 10:40

Re: sinedrio ed "espulsione"

Messaggioda Antonio LT » venerdì 17 novembre 2017, 21:21

Armageddon nessun problema..
Quando devi avere una risposta biblica su una determinata parola basta mettere nel motore di ricerca google la parola che ti serve e Bibbia affianco...in questo caso ad esempio "nemici Bibbia" e ti compariranno vari siti in cui troverai la maggior parte o quasi tutti i versi in cui viene detta questa parola...questo può aiutarti a capire biblicamente cosa significa..
Lo stesso puoi fare per il termine perseguitati!
Cerca di comprendere i contesti e se ci sono analogie!
Evita i siti religiosi che hanno spiegazioni di parte e se la discussione è gia stata fatta in questo forum troverai sicuramente la pagina...eviterai cosi di fare domande "ridicole"e ricevere risposte "ridicole" ;)
Ciao
Antonio LT
 
Messaggi: 829
Iscritto il: martedì 5 aprile 2016, 0:05

Re: sinedrio ed "espulsione"

Messaggioda Armando » venerdì 17 novembre 2017, 22:46

:-)
Metà di un proverbio arabo...
"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità."
Armando
 
Messaggi: 316
Iscritto il: giovedì 19 novembre 2015, 15:10

Re: sinedrio ed "espulsione"

Messaggioda bgaluppi » sabato 18 novembre 2017, 13:58

Yeshùa aveva detto che chi avrebbe creduto in lui sarebbe stato odiato da tutte le genti (Mt 24:9). Qui c'è da capire bene il senso dei termini "odiare" (μισέω) e "genti" (ἔθνος) prima di sentenziare e spararle grosse. Volete fare voi una ricerca per capire come si può attualizzare l'insegnamento di Yeshùa sulla base della comprensione esatta di questi due termini?

Poi vorrei capire una cosa. Vedo che alcuni non sono qui per genuino interesse, ma solo per mettersi in opposizione all'insegnamento biblico per partito preso. Che senso ha questo? Sinceramente non lo capisco. Se non credete in Dio e ritenete che la Bibbia non abbia un valore, perché mai venire qui? Boh.

Ma lasciamo perdere. Fate voi la ricerca, se volete. Altrmenti, continuate a spararle senza neppure voler capire cosa dice il testo.
Avatar utente
bgaluppi
 
Messaggi: 6340
Iscritto il: domenica 28 dicembre 2014, 8:13
Località: Torino

Re: sinedrio ed "espulsione"

Messaggioda Daminagor » sabato 18 novembre 2017, 16:34

Opinioni e fedi personali a parte, non ho ancora capito se a livello storico/biblico Yeshùa, in quanto ebreo e rabbi, sostenesse e/o insegnasse la pratica dell'ostracismo giudaico o cherem che dir si voglia. Cercando di ricostruire il contesto in cui Yeshùa visse, sembra che il cherem fosse ben radicato nella tradizione giudaica, pertanto è plausibile affermare che Yeshùa ne conoscesse bene il funzionamento e che lo vedesse messo in pratica all'interno della sua comunità. Ora, siccome non ha mai detto che la legge degli ebrei fosse sbagliata o da abolire, per logica devo presumere che ritenesse valido e applicabile il principio secondo cui un trasgressore di certe norme veniva allontanato ed evitato dalla comunità. Per estensione, quindi, è possibile dire che una pratica che Yeshùa non ha condannato apertamente sia una pratica che è "cristiano" seguire?
Avatar utente
Daminagor
 
Messaggi: 494
Iscritto il: domenica 29 gennaio 2017, 10:40

Re: sinedrio ed "espulsione"

Messaggioda Armando » sabato 18 novembre 2017, 20:56

Parlo qua , perché di là vedo scena muta .

Certamente Daminagor .Gesù come ebreo conosceva bene le regole .


Quindi per non incappare in una espulsione ufficiale che lo avrebbe bandito dal intero paese credo di capire almeno il perché non voleva essere identificato come il Cristo.



Giovanni 9:20 I genitori risposero: «Sappiamo che questo è il nostro figlio e che è nato cieco; 21 come poi ora ci veda, non lo sappiamo, né sappiamo chi gli ha aperto gli occhi; chiedetelo a lui, ha l'età, parlerà lui di se stesso». 22 Questo dissero i suoi genitori, perché avevano paura dei Giudei; infatti i Giudei avevano già stabilito che, se uno lo avesse riconosciuto come il Cristo, venisse espulso dalla sinagoga. 23 Per questo i suoi genitori dissero: «Ha l'età, chiedetelo a lui!».

Ciao
Metà di un proverbio arabo...
"Onesto è colui che cambia il proprio pensiero per accordarlo alla verità."
Armando
 
Messaggi: 316
Iscritto il: giovedì 19 novembre 2015, 15:10

PrecedenteProssimo

Torna a Scritture Ebraiche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite