Per la Toràh.....

natzarim
Messaggi: 685
Iscritto il: mercoledì 27 aprile 2022, 20:56

Re: Per la Toràh.....

Messaggio da natzarim »

Nessuno si offenda ma tutto, ripeto, tutto il cristianesimo è pagano.
Nonostante i cosiddetti protestanti si siano in qualche modo separati dal cattolicesimo , ciò non toglie che si portino dietro la stessa dottrina:
." Incarnazione" , Trinità, preesistenza umana di Yeshua, o Yahusha, come per esempio i tdg....sono tutti allo stesso livello.
Hanno abolito la Toràh, le feste di Yhvh, vedi per esempio il Sabato, cioè lo Shabbàt. Vedi le la festa delle capanne che prefigura il millennio di Ha mashìakh, e tanti altri esempi.
Sono tutti marchiati dal segno della bestia.
Purtroppo non se ne rendono conto, ma è così!!!

Shalom
Avatar utente
AEnim
Messaggi: 64
Iscritto il: venerdì 20 agosto 2021, 15:42

Re: Per la Toràh.....

Messaggio da AEnim »

natzarim ha scritto: martedì 4 ottobre 2022, 20:21 Nessuno si offenda ma [...] Shalom
Questo ho capito, ma io intendevo:
come fai, per esempio, ad attribuire a Costantino il cristianeismo copto che non ci azzecca nulla con Costantino (o si? magari mi sfugge qualcosa, non so: a me sembra che non ci azzecchi nulla). Invece per il cristianesimo orthodosso non ricordo se abbia subìto o meno e che genere di influenza dall'Editto di Costantino, che non mi ricordo i confini di quell'Impero e me li devo andare a rivedere, però è orthodosso non cattolico.
Avrei pensato che riconducessi a Costantino solo il cattolicesimo.
natzarim
Messaggi: 685
Iscritto il: mercoledì 27 aprile 2022, 20:56

Re: Per la Toràh.....

Messaggio da natzarim »

Sorella ti riporto uno studio di Gianni che condivido pienamente

"Il termine cristiano"

Leggiamo in Atti 11:26 che “ad Antiochia, per la prima volta, i discepoli furono chiamati cristiani”.

E chi li chiamò così? Quelli di Antiochia, 👈 ovviamente. Lo storico romano Tacito, che visse in quel tempo, scrisse: “Nerone senza strepito sottopose a processo e a pene straordinarie, perché invisi per i loro misfatti, coloro che il volgo chiamava cristiani”.
Qui troviamo la testimonianza storica che fu il volgo, ovvero il popolino, che appioppò quell’epiteto ai discepoli di Yeshua. Vi sembra, come lo chiamate voi, “un ordine del Santo Vangelo”? Ordine, tra l’altro, che neppure esiste.

Dopo circa 14 anni da allora e dopo circa 25 anni dalla morte di Yeshua ritroviamo la parola “cristiano”. E chi la pronuncia? Un pagano: il re Erode 👈 Agrippa, che - dopo aver ascoltato la testimonianza di Paolo – gli dice:
“Con così poco vorresti persuadermi a diventare cristiano?”. - At 26:28.

Ora, usando la vostra capacità di ragionamento, notate bene come gli risponde Paolo: “Piacesse a Yhvh che con poco o con molto, non solamente tu, ma anche tutti quelli che oggi mi ascoltano, diventaste tali, quale sono io” (v. 29). Qui siamo di fronte a un capolavoro di tatto. Paolo non ripete quella parola usata dal popolino per disprezzo, ma la sostituisce con “quale sono io”. (Paolo non era di certo un cristiano, 🙂 era un natzarim, leggi atti 24:5)

Terza e ultima volta in cui la parola “cristiano” appare in tutta la Bibbia: “Ma, se uno soffre come cristiano, non si vergogni, anzi glorifichi Yhvh a questo riguardo” (1Pt 4:16, ND).

Chi scrive qui è Pietro.
Vorrei richiamare la vostra attenzione su quel “ma” iniziale. Pietro sta facendo un’eccezione. Infatti, subito prima aveva scritto:
“Nessuno di voi abbia a soffrire come omicida, o ladro, o malfattore” (v. 15). Ora fermati a riflettere. Se un credente fosse stato accusato giustamente di essere omicida, o ladro, o malfattore, ne avrebbe sofferto a sua vergogna. Pietro dice: non sia mai che accada, voi non dovete essere così.
Subito dopo fa un’eccezione: “Ma se uno soffre come cristiano …”.
Ora continuate a riflettere: Pietro mette sullo stesso piano “omicida, o ladro, o malfattore” e “cristiano”. Qual è però la differenza? Che se un credente soffre per essere accusato di essere “omicida, o ladro, o malfattore” è una grande vergogna, ma se soffre per essere accusato di essere “cristiano” non deve vergognarsene.
Se non hai ancora afferrato il punto, ti faccio un esempio. È come dire: Se ti accusano di essere un farabutto, tu soffri e te ne vergogni, ma non vergognarti se ti chiamano terrone (o polentone, fai tu), anzi siine orgoglioso.

Fine della storia. Quella parola la troviamo solo in questi tre passi. Nessuno di essi possiamo abbinarlo all’inesistente “ordine del Santo Vangelo di portare questo nome” che voi dite.

Infine vorrei richiamare la vostra attenzione sul primo passo citato, quello di At 26:28. Luca, dopo aver detto che “ad Antiochia, per la prima volta, i discepoli furono chiamati cristiani”, continua così (notatelo bene): “I discepoli …” (v. 29). Luca continua a chiamarli discepoli, e così fa per tutto il resto del libro di Atti.

Conclusione: la parola “cristiano” la troviamo per la prima volta affibbiata ai discepoli dai pagani di Antiochia.

La seconda volta sulla bocca di un re pagano e Paolo non la ripete e usa anzi un giro di parole per non ripeterla.

La terza e ultima volta la usa Pietro come parola accusatrice paragonata a malfattore, dicendo ai discepoli che non si devono offendere se li chiamano così ma sopportarlo e perfino gioire - per usare le parole di At 5:41 - “di essere stati ritenuti degni di essere oltraggiati per il nome di Yeshua”. – Cfr. 2Tm 1:12.
natzarim
Messaggi: 685
Iscritto il: mercoledì 27 aprile 2022, 20:56

Re: Per la Toràh.....

Messaggio da natzarim »

Per quanto riguarda Costantino, è da li che nasce il cristianesimo, circa dopo il terzo secolo e.v
Costantino riunì tutte le religioni pagane , formando il cristianesimo....da lì tutte le altre migliaia di denominazioni 😔
natzarim
Messaggi: 685
Iscritto il: mercoledì 27 aprile 2022, 20:56

Re: Per la Toràh.....

Messaggio da natzarim »

Ti mi chiedi degli Ortodossi?
A cosa credono?
In greco orthodoxia significa retta fede. Gli ortodossi credono in un solo Dio, nelle persone del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. A differenza dei cattolici privilegiano però la natura divina di Cristo rispetto a quella umana. Siamo lì 🙂 come ti dicevo, non è che cambi molto !!! Lo spirito santo è una persona?
Come vedi la dottrina è quella....
Non so se sei aggiornata su ciò che ha affermato un vescovo ortodosso russo giorni fa':
" Chi muore nella guerra in Ucraina è lavato da ogni peccato", renditi conto da sola se questo non è abominevole
Avatar utente
AEnim
Messaggi: 64
Iscritto il: venerdì 20 agosto 2021, 15:42

Re: Per la Toràh.....

Messaggio da AEnim »

natzarim ha scritto: martedì 4 ottobre 2022, 20:42 Sorella ti riporto uno studio di Gianni che condivido pienamente

"Il termine cristiano"
[...]
che voi dite.
Acc! :-( :-O
Vi parte sempre la brocca con il proselitismo :-O e con il parlare a nuora perchè rispondan suocere :YMSMUG:

"Voi dite", voi, vossia, voi chi? :-?

Io sono buddhista, e quindi io non dico nulla.
Mi interesso solo per motivi culturali.
Per le questioni personali ho già preso le mie posizioni.
Per il resto il cristianesimo è un fenomeno, che osservo, a dir la verità ormai da tempo immemorabile molto da lontano, che mi dedico di più e più volentieri allo studio dell'ebraismo. Il cristianesimo me lo sono completamente dimenticata, nonostante tutto il tempo che ha occupato nella mia vita.
Ma io sono buddhista, quindi atea, e buddhista, che noi in formula unitaria (tutti i tipi di buddhismi in tutte le tradizioni) dichiariamo: "non crediamo che il mondo sia stato creato e sia governato da un dio".
Insomma sono fuori da tutte le beghe e libera di non prendere posizioni, che non è una cosa che mi interessi.

Detto ciò ho notato la tua particolare terminologia e ne ero curiosa per cui chiedevo spiegazioni, ma non vorrei dovermi sentire in colpa per aver provocato un eccesso di OT.
Pensavo di sbrigarla molto più rapidamente.

Tornando al clou, tu hai scritto:
"Il cristianesimo proviene da Costantino, quindi è pagano...lo dice la storia e lo si vede dai fatti ."
Ora io i confini dell'Impero di Costantino onestamente non me li ricordo... mi dovrei andare a rileggere quel pezzo di storia.

In ogni caso nascono almeno 3 chiese diverse, e tutte insieme coprono aree molto vaste e lontane. Mi sembra dubbio il fatto che Costantino possa aver "fatto nascere, creato" tutto ciò come se prima fosse davvero del tutto inesistente.

Se ne fosse sbucato uno solo, di cristianesimo, avrei più facilità ad immaginare una "creazione costantiniana", ma vi sono, per esempio, molte diversità, soprattutto nel cristianesimo Copto (in lingua copta e con testi in copto).
Una mi pare sia l'inclusione nel loro canone del Libro di Enoch.
Queste diversità fanno pensare di più a qualcosa di preesistente, a tradizioni già formate e non facili da amalgamare.
Dire che il cristianesimo 'nasce' con Costantino, per mezzo e grazie a Costantino, come se se lo fosse inventato e prima nulla fosse esistito è una affermazione forte.
Il pensiero dovrebbe essere meglio articolato.

Aggiungo:
cosa sono i "natzarim"?
chelaveritàtrionfi
Messaggi: 3265
Iscritto il: venerdì 11 aprile 2014, 23:31
Località: Italia

Re: Per la Toràh.....

Messaggio da chelaveritàtrionfi »

Quanti concetti. :-) . Dato che vedo interesse, posso chiedere in che libri avete studiato? :-)
Chi è così gentile da sintetizzare in un post o anche 2, la storia del Cristianesimo, chi sono i gruppi interessati, quali problematiche esistevano all'interno dell'Iipero romano dal punto di vista culturale - religioso e che conseguenze portarono le guerre romano - giudaiche? Soprattutto, quali erano i veri poteri alle spalle che manovravano il gioco? Cosa significa paganesimo? All'interno della palestina (nelle 3 aree dominate dai figli di Erode) esistevano correnti pagane?

Troppe domande... ma si possono sintetizzare in una spiegazione unica e chiara.
Dopo esser passato sopra ai tempi dell'ignoranza, ora Dio ordina a tutti gli uomini di tutti i luoghi di ravvedersi. (Atti 17:30)
natzarim
Messaggi: 685
Iscritto il: mercoledì 27 aprile 2022, 20:56

Re: Per la Toràh.....

Messaggio da natzarim »

Ognuno faccia le sue ricerche storiche, per quanto riguarda il termini natzarim, l'ho spiegato così tante volte!!!! Atti 24:5, gli apostoli erano natzarim, anche i primi discepoli...
La bibbia traduce nazzareni, ma non è esatto erano natzarim, seguaci del ramo Isaia11:1... sentinella, guardiani della Toràh...ora però persone come Luigi credono alle favole e fanno di Paolo un seguace del Cristianesimo, e che ci vuoi fare, questa è cecità spirituale....🤗
natzarim
Messaggi: 685
Iscritto il: mercoledì 27 aprile 2022, 20:56

Re: Per la Toràh.....

Messaggio da natzarim »

Comunque aggiungo una cosa.
Per la bibbia , la Toràh, e anche per il cosiddetto nuovo testamento, chiunque non si attiene alla Toràh è considerato pagano, cioè gente delle nazioni, il popolo di Yhvh è Uno, chi vuol fare parte di questo popolo santo, deve attenersi alle leggi di Yhvh. Vi pare che il cristianesimo lo faccia? I buddisti? Non credo!!!! Questo credo sia il messaggio della bibbia.
Un solo gregge, un solo pastore!!!!!
Avatar utente
AEnim
Messaggi: 64
Iscritto il: venerdì 20 agosto 2021, 15:42

Re: Per la Toràh.....

Messaggio da AEnim »

natzarim ha scritto: mercoledì 5 ottobre 2022, 13:06 Comunque aggiungo una cosa.
Per la bibbia , la Toràh, e anche per il cosiddetto nuovo testamento, chiunque non si attiene alla Toràh è considerato pagano, cioè gente delle nazioni, il popolo di Yhvh è Uno, chi vuol fare parte di questo popolo santo, deve attenersi alle leggi di Yhvh. Vi pare che il cristianesimo lo faccia? I buddisti? Non credo!!!! Questo credo sia il messaggio della bibbia.
Un solo gregge, un solo pastore!!!!!
La Torah, non è una autorità mondiale, è solo la visione della vita, del mondo e di Dio di quel popolo, etnocentrica in qualche modo: come tale va rispettata ma non sta scritto da nessuna parte che ne vada accettata l'imposizione e non debba essere messa in discussione. Non è una autorità per il resto del mondo.
Ognuno faccia le sue ricerche storiche
Nonostante io abbia una certa antipatia per il cristianesimo, e riconosca autorità solo all'ebraismo di esplicitare il significato del suo testo, e di raccontarsi, tuttavia le tue affermazioni in merito ad un cristianesimo inventato da Costantino, per la gravità storica che implicano, no, se le fai in pubblico le devi giustificare, soprattutto se hai la pretesa di convincere qualcuno, magari qualcuno che ti ha solo chiesto perchè scrivi il nome in un certo modo e non intendeva andare oltre.

E NO il cristianesimo non lo ha inventato Costantino facendolo nascere improvvisamente dal nulla ed in via postuma. Non solo, ma ha tutto il diritto di esistere, anche in via di differenziazione, contestazione ed opposizione alle ideologie della Torah.
E non lo ha inventato Costantino tanto per cominciare proprio perchè se lo avesse fatto sarebbe stato unico e così non è.

Scusandomi per l'OT involontariamente trasciato oltre, non per mia volontà.
Rispondi