Apostasia: è peccato ? (sempre ? )

Sir Ulrich
Messaggi: 70
Iscritto il: venerdì 21 aprile 2023, 15:37

Re: Apostasia: è peccato ? (sempre ? )

Messaggio da Sir Ulrich »

Maria Grazia Lazzara ha scritto: domenica 18 giugno 2023, 8:22
Sir Ulrich ha scritto: sabato 17 giugno 2023, 23:27 Maria Grazia, il Jesus Seminar ha stabilito che meno del 20% di ciò che viene riportato degli atti e delle parole di Gesù sono probabilmente vere, il restante 80% é pura invenzione teologica 😉
Sir Ulrich , visto che tu hai letto , potresti entrare un pò più nel dettaglio , per esempio ? Citi per favore qualcosa sullo specifico in modo che possiamo , che posso capirti meglio ? Grazie
Ciao Maria Grazia, sì volentieri, cosa.vorresti sapere nello specifico?
Avatar utente
Maria Grazia Lazzara
Messaggi: 1264
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2022, 5:38

Re: Apostasia: è peccato ? (sempre ? )

Messaggio da Maria Grazia Lazzara »

Gianni , il credere è un'altra faccenda ma la stessa cosa si può dire su qualunque ideologia mi riferisco al buddismo non so se i suoi scritti vengono vagliati come si pretende di fare con la Bibbia o col Conaro se vi sono studi approfonditi al riguardo come la Bibbia cioè un esame critico storico scientifico
Avatar utente
Gianni
Site Admin
Messaggi: 10158
Iscritto il: giovedì 12 marzo 2009, 10:16
Località: Viareggio
Contatta:

Re: Apostasia: è peccato ? (sempre ? )

Messaggio da Gianni »

Non proprio, Maria Grazia. Un conto è credere, altro è la fede. Si può anche credere al Buddismo, al Corano, al Cattolicesimo, ma la fede (biblicamente intesa) è un dono di Dio. Il che presuppone un’azione da parte di Dio. A ben vedere, la fede non ha bisogno di studi approfonditi con un esame critico storico scientifico. Abraamo non possedeva un solo versetto, la Bibbia neppure esisteva, eppure è chiamato padre della fede.
Sir Ulrich
Messaggi: 70
Iscritto il: venerdì 21 aprile 2023, 15:37

Re: Apostasia: è peccato ? (sempre ? )

Messaggio da Sir Ulrich »

Maria Grazia, se ci fossero prove dell'esistenza reale di Yhwh o della risurrezione di Gesù, non servirebbe fede! É proprio perché non ci sono che serve la fede ;)
Sir Ulrich
Messaggi: 70
Iscritto il: venerdì 21 aprile 2023, 15:37

Re: Apostasia: è peccato ? (sempre ? )

Messaggio da Sir Ulrich »

Gianni, a dire il.vero il sito é "biblistica.eu" però, poi, si tratta solo di teologia e si sorvola (volontariamente?) su tutte le altre discipline. Ogni cosa viene spiegata attraverso e per giustificare la fede. É davvero biblistica questa? Il forum é tuo e puoi gestirlo come meglio chiedi, ma i miei dubbi e le mie perplessità sono più che fondati.
Avatar utente
Maria Grazia Lazzara
Messaggi: 1264
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2022, 5:38

Re: Apostasia: è peccato ? (sempre ? )

Messaggio da Maria Grazia Lazzara »

Sir Ulrich buon giorno a te
Viso che mi dici che solo una minima parte é storica degli atti e di Gesù e l' 80 per cento è teologia scegli tu un passo che ti aggrada io sceglierei gli avvenimenti del capitolo 4 di Atti
Avatar utente
Gianni
Site Admin
Messaggi: 10158
Iscritto il: giovedì 12 marzo 2009, 10:16
Località: Viareggio
Contatta:

Re: Apostasia: è peccato ? (sempre ? )

Messaggio da Gianni »

Sir Ulrich, il termine biblistica sta per scienze bibliche. E questo è forum di discussioni bibliche, quindi collegato alla biblistica. Non si tratta di teologia. Le facoltà di teologia (cattoliche o protestanti che siano) sono erroneamente intese come scienze bibliche, ma non è affatto così. Qui di teologia parliamo solo se capita. Che qui ogni cosa venga spiegata per giustificare la fede è una tua impressione. Come ho già spiegato, fede e credenza sono cose diverse e tra loro c’è un abisso. Delle credenze si può discutere alla luce della Bibbia, della fede no, perché questa non si può indagare. Se tu ritieni che i tuoi dubbi e le tue perplessità siano più che fondati, non so che dirti.
Avatar utente
Maria Grazia Lazzara
Messaggi: 1264
Iscritto il: sabato 1 ottobre 2022, 5:38

Re: Apostasia: è peccato ? (sempre ? )

Messaggio da Maria Grazia Lazzara »

Sir Ulrich ha scritto: domenica 18 giugno 2023, 10:58 Maria Grazia, se ci fossero prove dell'esistenza reale di Yhwh o della risurrezione di Gesù, non servirebbe fede! É proprio perché non ci sono che serve la fede ;)
Il tuo discorso allora vale per tutto ciò che leggi nei libri di storia noi non siamo testimoni di ciò che accadde nella storia passata i discorsi che facevano i potenti le gesta , si sa per esempio che gli egiziani nelle loro cronache non scrivevano le sconfitte , ma quanto di ció che si studia come storia è Storia? Ma chi li sconfisse scrisse la loro vittoria su di loro
Dunque questo principio va applicato anche alla Storia e non solo alla Bibbia e vado oltre si applica soprattutto all'evoluzione che viene insegnata come un fatto e non come una teoria

Per te una domanda: quanto valore dai a una testimonianza?
Sir Ulrich
Messaggi: 70
Iscritto il: venerdì 21 aprile 2023, 15:37

Re: Apostasia: è peccato ? (sempre ? )

Messaggio da Sir Ulrich »

Do il.valore che merita. Se mi racconti che hai visto un asino volare ti do valore zero. Evidentemente non hai chiaro come funziona l'indagine storica. Di Alessandro Magno ci viene detto che fosse figlio di Zeus, che facciamo? Scartiamo interamente la sua esistenza o la epuriamo dalle invenzioni? Applica lo stesso tipo di lavoro per la Bibbia e i personaggi in essa contenuti. La stragrande maggioranza degli esperti per esempio dà per leggendarie le figure dei patriarchi e di Mosè. L'indagine storica ha fatto dei grandi passi avanti negli ultimi 50 anni ma c'è ancora una cospicua parte di cristiani fondamentalisti che la rigetta in toto.
Ultima modifica di Sir Ulrich il domenica 18 giugno 2023, 11:58, modificato 2 volte in totale.
Sir Ulrich
Messaggi: 70
Iscritto il: venerdì 21 aprile 2023, 15:37

Re: Apostasia: è peccato ? (sempre ? )

Messaggio da Sir Ulrich »

Maria Grazia Lazzara ha scritto: domenica 18 giugno 2023, 11:15 Sir Ulrich buon giorno a te
Viso che mi dici che solo una minima parte é storica degli atti e di Gesù e l' 80 per cento è teologia scegli tu un passo che ti aggrada io sceglierei gli avvenimenti del capitolo 4 di Atti
Parlavamo del Gesù storico ma va bene. Su Atti 4 per esempio c'è già un errore in termini storiografici: viene attribuita la colpa della crocifissione ai giudei, in realtà i romani hanno crocifisso Gesù.
Rispondi