Scritture greche alla luce dell'interpretazione ebraica

Re: Scritture greche alla luce dell'interpretazione ebraica

Messaggioda Besàseà » mercoledì 20 settembre 2017, 16:16

Cara Alessia,
non è come pensi. Gesù è la centralità nel NT e deve essere sottoposto a critica, altrimenti non è studio, non è Biblistica, ma è religione. E la critica deve essere libera. Chi si sente offeso può sempre cercarsi un forum religioso più adatto, in cui si predilige la fede allo studio. Ma se si sceglie di rimanere qui, nell'ambiente scientifico, allora si dovrà accettare le conseguenze della negazione o totale distruzione della propria fede cristiana.

Shannà Tovàh Noiman e a tutti gli ebrei del forum, ma non credo qui vi siano altri ebrei oltre me e Noiman.
Auguro solo agli ebrei perché per noi comincia stasera l'anno ebraico.
Per me valgono solo le opere scritte in ebraico.
Avatar utente
Besàseà
 
Messaggi: 779
Iscritto il: martedì 19 maggio 2015, 20:11

Re: Scritture greche alla luce dell'interpretazione ebraica

Messaggioda Gianni » mercoledì 20 settembre 2017, 16:27

Caro Besaseà, visto che mi tiri in ballo, dico qualcosa.
Personalmente ti confermo che ritengo la religione (tutte le religioni) una delle piaghe dell'umanità. Nell'ebraico biblico e nell'intero vocabolario dell'antico ebraico, tu sai meglio di me che non esisteva neppure la parola "religione".
Quanto ai moderatori, io non entro in merito e ricordo che li ho sempre pregati di trattarmi come un comune iscritto.
Dovrei dunque dire: vedetevela tra voi. Ma qualcosa in più voglio dirla e invito a riflettere su un metodo (che trovo molto logico ed efficace) usato un paio di millenni or sono da un tuo confratello, giudeo come te:
"Così parlò Gesù. Allora uno dei presenti gli diede uno schiaffo e disse:
- Così rispondi al sommo sacerdote?
Gesù replicò:
- Se ho detto qualcosa di male, dimostralo; ma se ho detto la verità, perché mi dai uno schiaffo?".
- Gv 18:22,23, TILC.
Avatar utente
Gianni
Site Admin
 
Messaggi: 5570
Iscritto il: giovedì 12 marzo 2009, 11:16
Località: Viareggio

Re: Scritture greche alla luce dell'interpretazione ebraica

Messaggioda Besàseà » mercoledì 20 settembre 2017, 16:40

Caro Gianni,
grazie mille del tuo messaggio.
In questo sono io Gesù ed ho già chiesto alla somma sacerdotessa dove sarebbe questa disonesta intellettuale e maleducazione? Ma nessuna risposta è ancora arrivata, ma solo altri insulti.
Gianni, io mi sento parte di questo forum e mi piace molto il dibattito scientifico, non mi piace essere trattato da utente di serie b. Pare che gli utenti che non credono in Gesù o nel NT in questo forum debbano per forza solo sentirsi degli ospiti.
Per me valgono solo le opere scritte in ebraico.
Avatar utente
Besàseà
 
Messaggi: 779
Iscritto il: martedì 19 maggio 2015, 20:11

Re: Scritture greche alla luce dell'interpretazione ebraica

Messaggioda Israel75 » mercoledì 20 settembre 2017, 16:56

-
Ultima modifica di Israel75 il mercoledì 20 settembre 2017, 17:09, modificato 2 volte in totale.
Shalom
(Giac 4:6) Anzi, egli ci accorda una grazia maggiore; perciò la Scrittura (Is 10:33,Lc 18:14) dice: «Dio resiste ai superbi e dà grazia agli umili».
Avatar utente
Israel75
 
Messaggi: 1851
Iscritto il: mercoledì 26 marzo 2014, 17:27

Re: Scritture greche alla luce dell'interpretazione ebraica

Messaggioda Simeone Alan Tovar » mercoledì 20 settembre 2017, 17:01

Giusto per portare un contributo se a voi va bene. Lavoro qui da qualche mese all'università di Tel Aviv, e credetemi, vi sono tutte le razze nazionalità, credenze. Essendo una Università laica, la religione e il suprematismo è fuori della porta. Lavoro al Dip. di Filosofia e dire che il Messia Cristiano era un esaltato mi sembra che non sia così irreale. Tutti i grandi uomini erano esaltati, lo era Mohandas Ghandi, il mio diletto Luther King, Che Guevara, Ben Gurion, Mandela indipendentemente dal connotato morale. E' un fatto, altrimenti non avrebbero lasciato un segno. L'esaltazione è quella di filosofi che con il loro pensiero hanno cambiato il mondo senza lasciare la loro stanza, o di avventurieri che non hanno mai dormito due notti nello stesso letto. Friedrich Nietzsche pone un giudizio aldilà dal Bene e dal Male.
Qui all'università devi trattare tutto e tutti idee "buone" o "cattive" come su un tavolo anatomico. Oggettivamente. Se uno studente dice che Pol Pot o Hitler era un esaltato io gli chiedo: definisci esaltato. Certo! Lo erano aldilà dal bene e dal male, come lo erano altri uomini che lasciarono il segno. Se ho interpretato giusto i senso di Besasea ok se invece volete dare connotati morali, mi ritiro.
SAT
Avatar utente
Simeone Alan Tovar
 
Messaggi: 15
Iscritto il: sabato 3 maggio 2014, 22:34

Re: Scritture greche alla luce dell'interpretazione ebraica

Messaggioda Israel75 » mercoledì 20 settembre 2017, 17:08

fu la censura da parte di Antonio dell'affermazione secondo cui Gesù era un esaltato.


Scusa ma censurare vuol dire cancellare e controllare nel senso di opprimere, il tuo commento è stato spostato non censurato , dovresti rifletterci a mio modesto avviso, inoltre citi a sproposito il regolamento : quando ci riferisce al testo biblico si intende VT e NT come appunto è scritto non a quello che conviene al momento.Gesù fà parte che piaccia o no come minimo del nuovo.
E' così difficile da capire?
Se non credi in Gesù sono affari tuoi ma la tua libertà finisce dove inizia quelli in cui ci credono.Devi fartene una ragione.

Inoltre vorrei spendere due parole sui moderatori, ad avercene così precisi e pazienti, io stesso sono stato moderato per 3-4 volte (non ricordo :P :P :P ), è forse stato un problema? No ho chiesto scusa e mi sono corretto . E' possibile che si deve essere sempre così granitici e buttarla sulla rissa ? Così facendo si denota solo una certa immaturità e voglia di creare scompiglio ma magari esagero.
Giorgia è un tipo senza peli sulla lingua , e si applica al meglio ma se si gira la frittata al fine di provocarla e farla desistere -dico in generale- è come lottare contro i mulini a vento.
Un confronto serio nasce da punti di vista differenti ma "scadere" in frecciatine e provocazioni lo svilisce e non porta mai a nulla.Non mi dilungo.

Cito una parte dell regolamento:
Il Forum Biblico non è aderente ad alcuna religione. L’accesso a questo forum è libero per chiunque sia interessato alla discussione biblica. Per"discussione biblica" si intende la
condivisione tra gli utenti, tramite dibattito, di studi, approfondimenti e domande inerenti
esclusivamente il testo delle Sacre Scritture Ebraiche e Greche.
Le interpretazioni fideistiche e religiose non sono contemplate nella discussione biblica, che è finalizzata esclusivamente all'analisi del testo e alla comprensione oggettiva del messaggio scritturale, in greco e in ebraico.


Se c'è scritto greco ed ebraico te cosa capisci? :-?? :-?? :-??

PS. Per quanto riguarda i commenti moderati mi trovo in pieno accordo in quanto in linea col regolamento e le regole valgono per tutti anche se con qualcuno a mio avviso si è usato fin troppo il guanto di velluto (visto che è stato chiamato in causa un amministratore) . Anche se personalmente preferisco farmi chiamare in causa da oscilloscopi , tester , cacciaviti e chiavi inglesi :d :d :d .

Hasta luego. :P :P :P
Shalom
(Giac 4:6) Anzi, egli ci accorda una grazia maggiore; perciò la Scrittura (Is 10:33,Lc 18:14) dice: «Dio resiste ai superbi e dà grazia agli umili».
Avatar utente
Israel75
 
Messaggi: 1851
Iscritto il: mercoledì 26 marzo 2014, 17:27

Re: Scritture greche alla luce dell'interpretazione ebraica

Messaggioda Giorgia » mercoledì 20 settembre 2017, 18:16

Se non conoscete l'italiano e vi é oscura la parola educazione, scusatemi, ma a me non mi paga nessuno per insegnarvelo. Da mesi non intervengo su alcun argomento perché ho ritenuto meglio così, ma ahimè sono moderatrice e mi tocca leggervi tutti.

Io ho smesso con le spiegazioni. Io faccio solo quello che devo: modero chi non è in grado di farlo da solo, e controllo che si rimanga in tema.

Sono concetti semplici, e insultandomi non risulterete migliori... Anzi... Men che meno mi intimorite, da un pezzo non scappo davanti ai maleducati!
Avatar utente
Giorgia
 
Messaggi: 1188
Iscritto il: martedì 9 dicembre 2014, 10:15

Re: Scritture greche alla luce dell'interpretazione ebraica

Messaggioda Gianni » mercoledì 20 settembre 2017, 18:30

Besaseà, Giorgia come somma sacerdotessa non è male. Spero sorrida anche lei! Sono felice che tu ti senta parte di questo forum (a me non sempre accade).
Simeone Alan Tovar, mi fai invidia, sai! Tu all'università di Tel Aviv! Iofi!
Yeshùa un esaltato? C’è di peggio. Sua madre e i suoi fratelli carnali lo ritenevano fuori di testa.
Israel75 domanda se si deve buttarla sempre sulla rissa. C’è un altro modo: buttarla sul ridere. Chi non sa ridere non è una persona seria. Si può anche sorridere.
Se poi vogliamo metterla sullo spirituale, facciamo una personale riflessione su questo pensiero: “Mi hanno offeso? E che sarà mai?”. E riflettiamo di conseguenza su quanto detto da un altro giudeo (Besaseà, tra i tuoi antichi confratelli giudei, hai persone grandiose!): “Voi non avete ancora resistito fino al sangue nella lotta contro il peccato”. - Eb 12:4.

Passate una bella serata, amici miei! :-)
Avatar utente
Gianni
Site Admin
 
Messaggi: 5570
Iscritto il: giovedì 12 marzo 2009, 11:16
Località: Viareggio

Re: Scritture greche alla luce dell'interpretazione ebraica

Messaggioda Giorgia » mercoledì 20 settembre 2017, 18:38

Ma tu guarda, ora esaltato è diventato un complimento!
Forse però lo dovreste comunicare alla treccani, che cita: s. m. (f. -a) [persona piena di esaltazione: comportarsi da e.] ≈ fanatico. ↑ energumeno, forsennato, indemoniato, invasato, ossesso.
Avatar utente
Giorgia
 
Messaggi: 1188
Iscritto il: martedì 9 dicembre 2014, 10:15

Re: Scritture greche alla luce dell'interpretazione ebraica

Messaggioda Giorgia » mercoledì 20 settembre 2017, 18:40

Gianni, tu sai come so sorridere... E non ti credere, fossi nata in Egitto, matematico che finivo o sottoterra o in un tempio :d

Ma non sto zitta quando ho torto, figuriamoci quando ho ragione!
Avatar utente
Giorgia
 
Messaggi: 1188
Iscritto il: martedì 9 dicembre 2014, 10:15

PrecedenteProssimo

Torna a La Sacra Scrittura

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google_personalizzato [Bot] e 3 ospiti

cron