Confutazione dei versetti trinitari: 1 Tim. 3:16 e.......

Re: Confutazione dei versetti trinitari: 1 Tim. 3:16 e......

Messaggioda bgaluppi » domenica 6 maggio 2018, 18:27

Non solo, Bruno. Ma la matematica diventa un'opinione. Se Dio è uno, come può essere anche tre? Infatti, la Bibbia dice solo che Dio è uno, altrimenti avrebbe detto che è trino.
Avatar utente
bgaluppi
 
Messaggi: 6900
Iscritto il: domenica 28 dicembre 2014, 8:13
Località: Torino

Re: Confutazione dei versetti trinitari: 1 Tim. 3:16 e......

Messaggioda Israel75 » domenica 6 maggio 2018, 18:39

Devo fare un ripasso sui numeri primi allora.... :))
Shalom
(Giac 4:6) Anzi, egli ci accorda una grazia maggiore; perciò la Scrittura (Is 10:33,Lc 18:14) dice: «Dio resiste ai superbi e dà grazia agli umili».
Avatar utente
Israel75
 
Messaggi: 1851
Iscritto il: mercoledì 26 marzo 2014, 17:27

Re: Confutazione dei versetti trinitari: 1 Tim. 3:16 e......

Messaggioda bgaluppi » domenica 6 maggio 2018, 19:54

C'è il Dio uno e unico. E già su questo alcuni hanno da obbiettare...

Poi c'è il figlio di Dio, figlio del Dio uno e unico, ma il figlio diventa padre, dunque non sarebbe figlio di Dio, ma Dio. Eppure la Bibbia dice che è figlio di Dio, non Dio, dunque la Bibbia sbaglia; e se è figlio non è certo padre; anche perché, se il figlio fosse padre, sarebbe padre di se stesso, oppure il figlio non esiste più.

Poi c'è lo spirito di Dio, del Dio uno e unico, ma anche lo spirito diventa Dio, dunque non è di Dio. Eppure la Bibbia dice che è lo spirito di Dio, dunque la Bibbia sbaglia di nuovo.

Esempi di come la grammatica e l'analisi logica (e la logica) non contino assolutamente nulla, davanti al credo religioso ottuso e senza speranze.
Avatar utente
bgaluppi
 
Messaggi: 6900
Iscritto il: domenica 28 dicembre 2014, 8:13
Località: Torino

Re: Confutazione dei versetti trinitari: 1 Tim. 3:16 e......

Messaggioda chelaveritàtrionfi » domenica 6 maggio 2018, 22:43

luigi scrive:Addirittura il passo di Isaia 9, lo attribuite al re Ezechia


Il testo non dice esattamente Ezechia. Ma facendo una ricerca può corrispondere certamente. Il fatto è che i passi vanno letti tutti. E se tu ti decidessi a leggere tutto Isaia 8 e tutto Isaia 9 , ti renderesti conto che si sta parlando di un periodo storico ben preciso. Già passato . Tutti gli indizi ci sono.

Isaia 8 parla di un figlio nato dal profeta e dalla profetessa. Ciò avviene al tempo di Isaia. Si parla di Damasco, Samaria, di Rezìn , del figlio di Romelia , del Re di Assiria e di Giuda. Particolare attenzione per il versetto 8:

"8 Penetrerà in Giuda,
lo inonderà e lo attraverserà
fino a giungere al collo.
Le sue ali distese copriranno
tutta l'estensione del tuo paese, Emmanuele.

Qui il nome Emmanuele è attribuito a questo bambino. Già nato. Il suo nome è scritto nei primi versetti di Isaia 8:

"mi unii alla profetessa, la quale concepì e partorì un figlio. Il Signore mi disse: «Chiamalo Mahèr-salàl-cash-baz, poiché, prima che il bambino sappia dire babbo e mamma, le ricchezze di Damasco e le spoglie di Samaria saranno portate davanti al re di Assiria»"CEI

Ma quel nome vuol dire "Affrettate il saccheggio! Presto, al bottino!» (dalla traduzione di Nuova Riveduta)

nota al versetto 4: poiché, prima che il bambino sappia dire babbo e mamma, le ricchezze di Damasco e le spoglie di Samaria saranno portate davanti al re di Assiria

Isaia 9 parla del bambino nato chiamato : Consigliere ammirabile, Dio potente ecc.. (versetti 5-6)

Ma se continui a leggere i versetti successivi recitano:

7 Il Signore manda una parola a Giacobbe,
ed essa cade sopra Israele.
8 Tutto il popolo ne avrà conoscenza,
Efraim e gli abitanti di Samaria,
che nel loro orgoglio e nella superbia del loro cuore dicono:
9 «I mattoni sono caduti,
ma noi costruiremo con pietre squadrate;
i sicomori sono stati tagliati,
ma noi li sostituiremo con cedri».
10 Per questo il SIGNORE farà sorgere contro il popolo gli avversari di Resin,
ed ecciterà i suoi nemici:
11 i Siri da oriente, i Filistei da occidente;
essi divoreranno Israele a bocca spalancata.
Con tutto ciò, la sua ira non si calma
e la sua mano rimane distesa.


Nota tutti i nomi in grassetto e chiediti di che periodo si sta parlando.

Dopo aver fatto questo , prima di parlare di "nostre convinzioni" devi chiederti quali sono le tue Luigi (o meglio le vostre). Basta leggere i testi che in italiano sono molto chiari. Nessuno sta interpretando ma sta semplicemente facendo notare delle cose scritte chiare. Ognuno di noi studia per conto suo non in gruppo e non segue nessun pastore o prete.

Adesso si tratta di leggere tutto o di continuare a negare la scrittura.
APPARTENGO A NESSUNA RELIGIONE RICONOSCIUTA, NE AD ALCUNA SETTA, QUINDI SONO UN APOSTATA DI QUALUNQUE RELIGIONE O SETTA
Avatar utente
chelaveritàtrionfi
 
Messaggi: 2030
Iscritto il: venerdì 11 aprile 2014, 23:31
Località: Italia

Re: Confutazione dei versetti trinitari: 1 Tim. 3:16 e......

Messaggioda France » lunedì 7 maggio 2018, 1:33

A volte penso che alcune persone non possono cambiare perché occupano un posto di rilievo nelle loro chiese, da queste ne traggono fonte di sostentamento per se e le loro famiglie.

Però per tutti gli altri è bene ripetere alcune discussioni si impara sempre qualcosa di nuovo, un po’ come la Torah che non ha un inizio ne una fine ma ripetendo si aggiungono nuovi insegnamenti.
France
 
Messaggi: 195
Iscritto il: martedì 1 aprile 2014, 11:53

Re: Confutazione dei versetti trinitari: 1 Tim. 3:16 e......

Messaggioda bgaluppi » martedì 8 maggio 2018, 22:46

Ciao France, però è dura — se come opzioni si hanno la parola di Dio o l'istituzione religiosa — scegliere consapevolmente la seconda. Molti non sanno neppure che la Bibbia non è stata partorita dal cristianesimo, e quelli sono inconsapevoli; ma chi è consapevole, come può non aver neppure la curiosità di investigare fino in fondo se la dottrina religiosa è realmente conforme alla Scrittura?
Avatar utente
bgaluppi
 
Messaggi: 6900
Iscritto il: domenica 28 dicembre 2014, 8:13
Località: Torino

Re: Confutazione dei versetti trinitari: 1 Tim. 3:16 e......

Messaggioda Luigi » venerdì 11 maggio 2018, 13:13

.............אמן
מין יראשלים
נוימן
...
traduzione:
Artista dei genitali Neumann

Questa me l'avevo persa, mentre ad oltranza oltre offendere, vi facevate beffa di chi non segue la vostra esegesi [-X
Non vi mostrate diversamente dai tdg, internettiani da dove alcuni siete usciti :-(
Lo avevo scritto, non ero quì per contendere con voi..
Buona giornata
Luigi
 
Messaggi: 148
Iscritto il: martedì 31 marzo 2015, 21:02

Re: Confutazione dei versetti trinitari: 1 Tim. 3:16 e......

Messaggioda bgaluppi » venerdì 11 maggio 2018, 13:46

Mi sa che hai usato il traduttore sbagliato, Luigi. A me risulta "Noiman è un artista"... Ma potrebbe essere sbagliata anche questa. Come tutti i religiosi, sei vittima di preconcetti nei confronti degli altri ("Non vi mostrate diversamente dai tdg, internettiani da dove alcuni siete usciti"). E come tutti i religiosi, pretendi di venire in un forum di discussione biblica (che nulla ha a che fare con la religione) a insegnare, senza aver studiato, e non ascolti nulla di ciò che ti viene detto, come se tu concepissi a prescindere in errore chi non la pensa come te. Poi, se gli utenti si stufano di discutere a vuoto e si offendono del tuo modo di condurre la discussione e te lo manifestano con parole chiare e non mascherate da buonismo, allora ti poni in condizione di vittima e accusi di essere stato offeso, senza renderti conto che l'offesa è il linguaggio ingiurioso verso la persona specifica, non la critica del pensiero e del modo di ragionare di quella persona (dire "Pinco è stupido" è un'offesa; dire a Pinco che non capisce quello che si sta dicendo e che non vuole capire, non è un'offesa alla persona). Vedi, ora mi dirai: "continui ad offendermi dicendomi che faccio la vittima"; ma, di nuovo, criticare il modo di esprimersi e comportarsi di qualcuno dicendo che fa la vittima, non è affatto la stessa cosa che dire a quel qualcuno parole ingiuriose verso la sua persona. Dunque, continui a non dare il giusto valore e significato a parole ed espressioni, anche in italiano. E fai la stessa cosa con la Bibbia, non dài il giusto senso a parole ed espressioni, ma gli dài il senso che vuoi tu, e non ti interroghi neppure sul senso che altri danno a quelle parole ed espressioni attraverso l'analisi e il ragionamento.

PS. “Dare perle ai porci” non significa offendere qualcuno paragonandolo ad un maiale. Significa dare qualcosa di importante e prezioso a chi non è in grado di apprezzarlo. Questo è ciò che Yeshùa insegna a non fare, per cui ho già detto tutto per quanto riguarda i versetti che hai citato; se sei disposto a discutere seriamente ragionando in modo ordinato e obbiettivo sul testo biblico, bene; altrimenti non è possibile continuare, proprio perché Yeshùa insegna a non farlo. Vedi come si fa una discussione biblica seria:

viewtopic.php?f=5&t=1531

אנטוניו הוא מוזיקאי
Avatar utente
bgaluppi
 
Messaggi: 6900
Iscritto il: domenica 28 dicembre 2014, 8:13
Località: Torino

Precedente

Torna a La Sacra Scrittura

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti