Satana nelle Scritture Ebraiche e Greche

Re: Satana nelle Scritture Ebraiche e Greche

Messaggioda bgaluppi » mercoledì 11 gennaio 2017, 15:20

Beh, Luca, Genesi è forse la parte più difficile di tutta la Bibbia, anche perché i significati che contiene sono molteplici. Spesso si confonde con un resoconto "storico" per semplicioni che credono alle favole, ma in realtà è un testo molto profondo, che ci dice chi siamo, come siamo, da dove veniamo, dove andiamo e cosa dobbiamo fare. Visto che hai toccato il tema, ti potrebbe sicuramente interessare questo video:

https://youtu.be/o8M8m2_xBYM
Avatar utente
bgaluppi
 
Messaggi: 5543
Iscritto il: domenica 28 dicembre 2014, 8:13
Località: Torino

Re: Satana nelle Scritture Ebraiche e Greche

Messaggioda LucaincercadiDio » mercoledì 11 gennaio 2017, 17:13

Antonio prima di guardare, stavo traendo anche questa conclusione, primo uomo nel senso simbolico ovvero per confermare queste scritture?

Genesi 2,24 Perciò l’uomo lascerà suo padre e sua madre e si dovrà tenere stretto a sua moglie e dovranno divenire una sola carne.
Matteo 19,6 Così che non sono più due, ma una sola carne. Perciò, quello che Dio ha aggiogato insieme l’uomo non lo separi”.
Efesini 5,31 “Per questa ragione l’uomo lascerà [suo] padre e [sua] madre e si unirà a sua moglie, e i due diverranno una sola carne”.

Sola carne solo uomo??
LucaincercadiDio
 
Messaggi: 98
Iscritto il: domenica 16 ottobre 2016, 14:41

Re: Satana nelle Scritture Ebraiche e Greche

Messaggioda bgaluppi » mercoledì 11 gennaio 2017, 17:24

Luca, non ho capito. È scritto che i due divengono uno.
Avatar utente
bgaluppi
 
Messaggi: 5543
Iscritto il: domenica 28 dicembre 2014, 8:13
Località: Torino

Re: Satana nelle Scritture Ebraiche e Greche

Messaggioda LucaincercadiDio » mercoledì 11 gennaio 2017, 18:31

Appunto, i due diventano solo uno, e questo uno può essere interpreto in quell'uomo da cui entrò il peccato nel mondo come dice Paolo?
LucaincercadiDio
 
Messaggi: 98
Iscritto il: domenica 16 ottobre 2016, 14:41

Re: Satana nelle Scritture Ebraiche e Greche

Messaggioda bgaluppi » mercoledì 11 gennaio 2017, 18:43

Esistono due interpretazioni. Quella ebraica classica vede il risultato dell'unione dei due (maschio e femmina) nel feto, quindi "una sola carne" sarebbe la progenie. Il che mi torna poco, perché se una coppia ha più di un figlio non nasce una sola carne. Questa interpretazione, inoltre, svilisce la parola di Dioe la priva di ogni contenuto spirituale.

L'altra interpretazione è spirituale: l'unione è sentimentale e fisica, per cui i due, separati, tornano ad essere uno in un rapporto inscindibile, pur mantenendo ognuno la sua personalità. L'adulterio rompe questo legame.

In ogni caso, chi disobbedì furono tutti e due, perché si lasciarono ingannare. La lettura attenta di Genesi, senza trascurare alcuna parola, presenta un'analisi psicologica notevole dell'uomo e della donna e di come ognuno si comportò davanti al desiderio che si presenta nella forma di un frutto appetibile.
Avatar utente
bgaluppi
 
Messaggi: 5543
Iscritto il: domenica 28 dicembre 2014, 8:13
Località: Torino

Re: Satana nelle Scritture Ebraiche e Greche

Messaggioda Israel75 » mercoledì 11 gennaio 2017, 19:49

Bello il video davvero. :-)

Mi ha colpito molto la parte dove spiega la differenza tra verità oggettiva e la conoscenza del bene e del male che dopo la disubbidienza diventa soggettiva attraverso il desiderio che sempre ci fuorvia.

Personalmente non concordo con la spiegazione basata sulla disubbidienza "nuda e pura" con conseguente punizione infernale di molti o una parte di eminenti ci mancherebbe "esegeti cristiani".

Credo che DIO protese una scelta all'uomo , o meglio la previde, dato che altrimenti sarebbe stato solo un robot che ubbidisce e basta ; attraverso l'errore "umano" Pone le basi per l'arrivo del Messia e la redenzione nella resurrezione . DIO non Vuole un automa che esegue gli ordini ma bensì una creatura "speciale" che si trasforma anche durante la propria vita terrena; la quale naturalmente comporta traumi e sofferenze purtroppo. :-(
Infatti giustamente nel video viene spiegato che l'uomo è un "divenire" continuo a differenza per esempio degli animali che hanno il nefesh cioè la vita (si scrive così? :D) e basta. :-J

Dico questo anche basandomi sui testi evangelici.

Saluti. :YMHUG:
Shalom
(Giac 4:6) Anzi, egli ci accorda una grazia maggiore; perciò la Scrittura (Is 10:33) dice: «Dio resiste ai superbi e dà grazia agli umili».
Avatar utente
Israel75
 
Messaggi: 1627
Iscritto il: mercoledì 26 marzo 2014, 17:27

Re: Satana nelle Scritture Ebraiche e Greche

Messaggioda LucaincercadiDio » mercoledì 11 gennaio 2017, 20:35

Ok Antonio ma non hai risposto alla mia domanda..
Lo sappiamo bene che hanno sbagliato entrambi, ma perché Paolo parla di un solo uomo?
LucaincercadiDio
 
Messaggi: 98
Iscritto il: domenica 16 ottobre 2016, 14:41

Re: Satana nelle Scritture Ebraiche e Greche

Messaggioda bgaluppi » giovedì 12 gennaio 2017, 0:17

Bruno, bello, eh? :-)

Luca, in tutti e tre i versetti da te citati, non si parla di "uomo maschio" ma di ἄνθρωπος (anthropos), che significa "essere umano". Anche in Gn 2:24 la LXX traduce con ἄνθρωπος.
Avatar utente
bgaluppi
 
Messaggi: 5543
Iscritto il: domenica 28 dicembre 2014, 8:13
Località: Torino

Re: Satana nelle Scritture Ebraiche e Greche

Messaggioda LucaincercadiDio » giovedì 12 gennaio 2017, 0:31

Anche romani 5,12 Διὰ Through τοῦτο this ὥσπερ as-even δι’ through ἑνὸς one ἀνθρώπου man ἡ the ἁμαρτία sin εἰς into τὸν the κόσμον world εἰσῆλθεν entered καὶ and διὰ through τῆς the ἁμαρτίας sin ὁ the θάνατος, death, καὶ and οὕτως thus εἰς into πάντας all ἀνθρώπους men ὁ the θάνατος death διῆλθεν went through ἐφ’ upon ᾧ which πάντες all ἥμαρτον—. they sinned—. (Kingdom interlinear)
12 διὰ τοῦτο {perciò} ὥσπερ {come} δι' {per mezzo di} ἑνὸς {un solo} ἀνθρώπου {uomo} ἡ {il} ἁμαρτία {peccato} εἰς τὸν {nel} κόσμον {mondo} εἰσῆλθεν {è entrato} καὶ {e} διὰ {per mezzo} τῆς {del} ἁμαρτίας {peccato} ὁ {la} θάνατος {morte}, καὶ {e} οὕτως {così} εἰς {su} πάντας {tutti} ἀνθρώπους {gli uomini} ὁ {la} θάνατος {morte} διῆλθεν {è passata}, ἐφ' ᾧ {perché} πάντες {tutti} ἥμαρτον {hanno peccato} (SBL)

Anche Paolo fa riferimento a essere umano.
Ma riferito a chi?
LucaincercadiDio
 
Messaggi: 98
Iscritto il: domenica 16 ottobre 2016, 14:41

Re: Satana nelle Scritture Ebraiche e Greche

Messaggioda bgaluppi » giovedì 12 gennaio 2017, 0:36

Per questo argomento dobbiamo spostarci su una discussione dedicata. Lo facciamo domani? Ho molto sonno... (-| I-)
Avatar utente
bgaluppi
 
Messaggi: 5543
Iscritto il: domenica 28 dicembre 2014, 8:13
Località: Torino

PrecedenteProssimo

Torna a La Sacra Scrittura

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google_personalizzato [Bot] e 1 ospite

cron